Consip: Verini, azioni inquietanti di pezzi dello Stato contro le istituzioni?

  • 15/09/2017

“Le notizie che da tempo emergono sulla gestione di filoni dell'inchiesta Consip sono davvero inquietanti. Prima contenuti di intercettazioni trascritte - o per dolo o per colpa, ma con lo stesso pericoloso effetto - in maniera da colpire politicamente il Presidente del Consiglio dei Ministri di quel momento, Matteo Renzi. Oggi le gravissime frasi di due membri dell'Arma che si occupavano dell'inchiesta, riportate da un magistrato audito dal CSM, gettano ulteriori pesantissime ombre e opacità.

Consip: Di Maio, “M5s vuol tramutare Renzi da vittima in colpevole”

  • 11/09/2017

“Travolto dal malgoverno di tutte le sue esperienze locali, M5s ritira fuori la polpetta avvelenata del caso Consip. Un’inchiesta che vede sul banco degli imputati il magistrato che l’ha avviata e il carabiniere che indagava. E’ il segretario del Pd il primo a voler chiarezza e piena luce su tutta questa vicenda, per capire se è vero o no che pezzi deviati dello Stato volevano ricattare l’allora presidente del consiglio costruendo false accuse sul padre. Si vuole trasformare Renzi da vittima in colpevole per una volgare speculazione politica”.

Consip: Morani, da M5S uso strumentale delle inchieste

  • 06/07/2017

Oggi scopriamo che oltre al garantismo selettivo (per gli indagati 5 Stelle valgono i principi la Costituzione, per gli altri la giustizia sommaria del blog), per i grillini esistono più tipo di giornalismo: quello che porta acqua al loro mulino è al di sopra della legge, quello critico va messo alla gogna”. Lo scrive Alessia Morani, vice-presidente del gruppo Pd alla Camera, in risposta alle dichiarazioni dei deputati M5S sugli sviluppi dell’inchiesta Consip.

Tags: 

Consip: Morani, perché Aise coinvolto in indagine?

  • 23/06/2017

“Gli articoli usciti oggi sull’inchiesta Consip nei quali si parla di possibili fughe di notizie in direzione dei servizi segreti, aggiungono un nuovo, gravissimo elemento a un quadro che allunga in modo sempre più pesante il sospetto che a Napoli qualcuno abbia perseguito un disegno eversivo”. Lo dichiara Alessia Morani, vice-presidente del gruppo Pd alla Camera, per commentare la notizia secondo cui il capitano del Noe Scafarto avrebbe aggiornato esponenti dei servizi segreti sugli sviluppi dell’inchiesta Consip.

Consip: Morani, da M5S concezione strumentale giustizia

  • 07/06/2017

“E’ davvero incredibile che nel giorno in cui il coinvolgimento di un altro componente del Noe di Napoli conferma i sospetti di un gravissimo progetto a danno di un primo ministro, i 5 Stelle abbiano il coraggio di continuare a tirare in ballo Renzi, cioè la persona eventualmente danneggiata”. Lo dichiara Alessia Morani, vice-presidente del gruppo Pd alla Camera, in risposta alle dichiarazioni dei Cinquestelle sull’inchiesta Consip.

Consip: Morani, esiste da tempo strategia contro Renzi?

  • 23/05/2017

“Alle luce delle gravissime analogie evidenziate dai mezzi di informazione tra le inchieste Cpl Concordia e Consip, chiediamo al ministro della Giustizia Orlando di adottare tutte le misure necessarie al fine di fare chiarezza sulle connessioni tra queste vicende giudiziarie che paiono una vera e propria strategia atta a danneggiare Matteo Renzi”. Lo dichiara Alessia Morani, vice-presidente del gruppo Pd alla Camera, che sulla questione presenterà una interrogazione parlamentare.

Consip: Morani, fare chiarezza su gestione indagine Woodcock

  • 18/05/2017

“Per quale ragione il pm Woodcock, nonostante fosse consapevole dell’inconsistenza investigativa della pista che prevedeva il coinvolgimento di agenti dei servizi segreti nell’inchiesta Consip, avrebbe suggerito e poi avallato l’inserimento di quella stessa pista nell’istruttoria?”. Lo chiede Alessia Morani, vicepresidente del gruppo Pd, annunciando la presentazione di un’interrogazione parlamentare.

Consip: Verini, autentico disagio per rischi barbarie

  • 16/05/2017

"Ho  provato disagio autentico nel leggere sul Fatto le intercettazioni della conversazione tra Renzi e il padre. Mi è sembrato qualcosa di violento. Qualcosa dal quale risulta, peraltro, che il Segretario del Pd invitava suo padre a dire ai magistrati tutta la verità. Per questo ho provato ancora più disagio nel leggere le polemiche, volgari e altrettanto violente, di esponenti di 5 Stelle. Per loro stessi, e per una certa aria di gogna e barbarie che fa a pugni con la libertà d'informazione e la gestione corretta e credibile dello strumento delle intercettazioni". 

Pagine