04/11/2021 - 11:06

Investimenti per assumere figure professionali qualificate

“Hanno ragione Gaetano Manfredi e i sindaci del Mezzogiorno: è molto difficile spendere gli 80 miliardi del Pnrr destinati al Sud in assenza di un piano straordinario di assunzione di nuovo personale nei comuni. Negli ultimi anni tanti enti locali, per via dei tagli ai trasferimenti, sono stati costretti a dimezzare il personale, con la conseguenza di non riuscire in molti casi neanche ad assicurare i servizi minimi essenziali e persino l’ordinaria amministrazione. È dunque necessario colmare il vuoto di tante piante organiche e procedere quanto prima all’assunzione di competenze per la progettazione degli interventi e l’accesso ai bandi previsti dal piano nazionale di ripresa e resilienza. Senza un investimento massiccio su figure professionali qualificate, corriamo il rischio concreto di non riuscire ad utilizzare tutte le risorse messe a disposizione dall’Unione europea per far ripartire il Paese e soprattutto il Mezzogiorno. Il Pd è impegnato perché già dalla prossima Legge di bilancio arrivi un segnale di attenzione molto forte nei confronti del Mezzogiorno e dei comuni”.

Così il deputato dem, Michele Bordo, responsabile Mezzogiorno del Pd.

13/10/2021 - 17:37

Costa in cerca di visibilità

"Garantire sempre e fino in fondo il principio di innocenza non significa imbavagliare l’informazione. Specie di fronte a inchieste giudiziarie relative a fatti di particolare rilevanza pubblica, i cittadini hanno diritto ad essere informati. La posizione del PD è sempre stata chiara: per noi è fondamentale garantire, assieme alla presunzione d’innocenza, anche il diritto all’informazione. Per questa ragione, abbiamo presentato un parere favorevole secco sullo schema di decreto legislativo del Governo. Per noi andava bene la proposta equilibrata del Governo. È l’on. Costa che ha provato, come ha già fatto altre volte in materia di giustizia, a spaccare la maggioranza. Evidentemente ha bisogno di questi momenti per provare ad avere un po’ di visibilità". Lo dichiara il deputato democratico Michele Bordo.

11/10/2021 - 20:16

“I goffi tentativi di Giorgia Meloni di eludere la questione della richiesta di scioglimento dell’organizzazione neofascista Forza Nuova stanno ormai rasentando il ridicolo. E’ arrivata addirittura a farneticare che da parte nostra si celi il tentativo di sciogliere Fratelli d’Italia. Ovviamente nulla di più falso. Meloni la smetta di fare melina e decida anche lei che è giunto il momento di fare i conti alla sua destra e di chiedere lo scioglimento di Forza Nuova”. Lo afferma il deputato dem Michele Bordo.

23/09/2021 - 11:27

“Grazie alla decontribuzione per i nuovi assunti al sud, introdotta dal governo precedente e voluta fortemente dall’allora ministro Provenzano, sono stati sottoscritti in sei mesi 592.000 nuovi contratti di lavoro. Adesso è necessario proseguire con determinazione il negoziato con l’Europa per rendere questa misura decennale. I sostegni per le assunzioni sono assolutamente necessari per far ripartire gli investimenti. La ripartenza del Mezzogiorno è fondamentale per aiutare la crescita dell’economia in tutto il Paese”.

Lo dichiara il deputato democratico Michele Bordo.

 

29/07/2021 - 20:06

“Le anticipazioni del Rapporto Svimez 2021 disegnano una previsione di ripresa economica differenziata a sfavore del Sud. Per non rassegnarsi a questo scenario, è necessaria una nuova stagione di investimenti pubblici, a partire dal PNRR, ma non solo: bisogna riprendere l’ambizione del Piano Sud 2030 dell'ex Ministro Provenzano. Invertire il trend è possibile, la stessa Svimez evidenzia che nel 2020 c’è stata una crescita della spesa delle amministrazioni pubbliche meridionali (+1,4%) rispetto alla media nazionale (+1,2%), che ha compensato il crollo della domanda privata”.

Lo dichiara Michele Bordo, deputato Pd e responsabile Pd per la Coesione e il Mezzogiorno.

“Il 40% delle risorse del PNRR – prosegue l'esponente dem - rappresenta un buon punto di partenza per colmare i gap di infrastrutture e servizi del Mezzogiorno. Ma queste risorse non devono restare sulla carta. È indispensabile mettere in campo tutte le energie per accompagnare le amministrazioni meridionali a partecipare ai bandi, progettare, spendere fino in fondo quello che viene stanziato. Noi sorveglieremo, e saremo parte attiva per scongiurare i rischi che la Svimez ha evidenziato. Solo se riparte con forza il Sud può ripartire il Paese”.

23/07/2021 - 12:24

"Salvini non faccia il furbetto e non dica bugie: qualche giorno fa ha sostenuto dalle colonne di un giornale nazionale che il vaccino sotto i 40 anni è inutile. Ieri ha provato a rimediare alla figuraccia parlando invece di minorenni. La sostanza è che rimane, in buona compagnia con altri esponenti della destra, uno solo chiacchiere e distintivo".

Lo dichiara il deputato democratico Michele Bordo.

09/07/2021 - 14:24

Incendiata auto: Bordo, Pd con Carrabba, determinati per legalità

“Poco fa ho chiamato l'assessore Carrabba di San Severo per esprimergli totale solidarietà e vicinanza per il vile atto intimidatorio subito. Spero che gli organi di polizia facciano luce quanto prima su ciò che è accaduto. Contemporaneamente è necessario fare ogni cosa per tutelare la sicurezza e la libertà dell'assessore. E comunque, chi pensa, dopo avergli incendiato l'auto, di condizionare le sue scelte amministrative si sbaglia di grosso. Felice Carrabba andrà avanti con ancora più determinazione nel rispetto della legge e della legalità. E avrà sempre al suo fianco tutto il Partito Democratico e tutti i cittadini per bene”.

Così il capogruppo dem in commissione Giustizia alla Camera, Michele Bordo.

29/06/2021 - 13:27

“Non condivido la scelta di sospendere il cashback per il prossimo semestre. Una cosa è correggere ciò che non ha funzionato del meccanismo, altra cosa è sospenderlo. Il cashback ha consentito in questi mesi un maggiore utilizzo della moneta elettronica, un migliore tracciamento dei pagamenti, la riduzione del nero e dell’evasione fiscale. Per tutte queste ragioni, è un errore tornare indietro. Spero che ci sia spazio per rivedere la decisione assunta ieri dalla cabina di regia riunitasi a Palazzo Chigi”.

Così il deputato dem, Michele Bordo, responsabile Pd per la Coesione e il Mezzogiorno.

25/06/2021 - 20:05

"Sono da apprezzare le parole del Direttore del Tg3 Mario Orfeo in commissione di Vigilanza sulla trasmissione del video della funivia del Mottarone. Ha avuto modo di chiarire con professionalità e di dimostrare come siano state assunte tutte le precauzioni per la messa in onda del video garantendo il diritto di cronaca e il rispetto della sensibilità dei telespettatori e del dolore dei familiari". Così il deputato Pd e membro della commissione di Vigilanza Rai Michele Bordo.

12/06/2021 - 17:46

“La visita a Taranto del segretario Enrico Letta, è un segnale di grande vicinanza e attenzione del Partito Democratico nei confronti di una città e di un territorio che hanno vissuto questi anni di disastro ambientale con profonda sofferenza. L'impegno è arrivare prima possibile, anche grazie agli ingenti investimenti previsti dal governo, alla decarbonizzazione dell'ex Ilva e alla produzione sostenibile dell'acciaio. Taranto ha bisogno di voltare pagina e di guardare al futuro puntando su un'industria e uno sviluppo che rispettino innanzitutto il valore dell'ambiente”.

Così il deputato dem Michele Bordo, responsabile nazionale del Partito Democratico per il Mezzogiorno e la Coesione.

11/06/2021 - 13:21

“I dati di diffusi dallo Svimez sulla crescita al Sud del fenomeno dei cosiddetti ‘Neet’ (i giovani al di sotto dei 35 anni non impiegati, ne’ impegnati in percorsi di studio) desta molta preoccupazione. Questo Report testimonia quanto sia stata giusta e importante la battaglia condotta dal Partito Democratico affinché il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza contenesse precise norme in grado di favorire la crescita dell’occupazione giovanile e delle donne. Mi riferisco, in particolare, all’apposita clausola contenuta nel Dl Semplificazioni che stabilisce, per i contratti pubblici legati all'attuazione del Recovery Plan, una quota destinata all’occupazione femminile e dei giovani pari almeno al 30% delle assunzioni necessarie per l’esecuzione del contratto o per la realizzazione di attività ad esso connesse o strumentali. Sarà inoltre fondamentale intervenire, soprattutto in alcuni comparti economici, per contrastare i casi di lavoratori sottopagati o con diritti negati. Il tema del lavoro è centrale per una uscita dalla crisi pandemica che sappia accompagnarsi con la riduzione delle diseguaglianze economiche e sociali. Su questo fronte il Pd è impegnato con tutte le sue forze”.

Così il deputato dem, Michele Bordo, responsabile nazionale del Pd per il Mezzogiorno e la Coesione.

26/05/2021 - 18:52

In Parlamento vedremo quali forze politiche a favore di licenziamenti

"La richiesta dei sindacati al Presidente Draghi di un tavolo con le parti sociali per affrontare il tema dei licenziamenti dei lavoratori mi pare condivisibile. Il Ministro Orlando, come è noto, aveva già proposto un’importante soluzione di mediazione, poi non accolta e sulla quale si è concentrato l’intervento scomposto di Confindustria. Ma in sede di conversione del decreto, credo che il PD debba tornare sulla questione con determinazione. È sbagliato che alle imprese che chiedono la cassa integrazione per il Covid sia data la possibilità di licenziare i propri dipendenti. Vedremo in Parlamento quali forze politiche saranno a favore dei licenziamenti". Così il deputato Pd Michele Bordo.

26/05/2021 - 17:38

"Sarebbe intollerabile e ingiustificabile se un management ormai a fine mandato si occupasse, secondo quanto trapela da organi di informazione, di promuovere ai vertici di società della Rai i propri collaboratori esterni. Questo genere di atti non ha nulla a che fare con la gestione del servizio pubblico radiotelevisivo. Sarebbe opportuno che l'AD Salini smentisse in maniera chiara e netta le voci che da settimane si susseguono riguardo all'assunzione a tempo indeterminato di suoi stretti collaboratori". Così il deputato Pd e membro della commissione di vigilanza Rai Michele Bordo.

24/05/2021 - 14:04

“La campagna di Confindustria e di settori dell’informazione vicini a essa contro il ministro Orlando è inaccettabile e ingiustificata. Le norme proposte per far fronte al rischio di una crisi occupazionale sono selettive e ispirate ad un principio semplice: le aziende che ottengono l’accesso gratuito agli ammortizzatori sociali si impegnano su basi volontarie a non licenziare sinché ne fanno uso. Si tratta di una norma giusta e molto equilibrata sul piano sociale. Metterla in discussione è irresponsabile.  È ridicola poi la leggenda secondo cui le norme sarebbero state introdotte ‘all’insaputa’ di organi collegiali supportati, tra l'altro, da robuste strutture tecniche. Dietro questa canea in realtà c’è il tentativo di scaricare la crisi sui più deboli e di colpire chi cerca di impedirlo”.

Così il deputato dem, Michele Bordo.

13/05/2021 - 11:37

“Spero davvero che la sospensione di ‘Ulisse, il piacere della scoperta’ sia dovuta al ritardo nella preparazione delle due ultime puntate per via del covid. Diversamente, la decisione di RaiUno sarebbe incomprensibile e sbagliata. Un programma di tale qualità e di così importante approfondimento storico e culturale, come quello realizzato da Alberto Angela, non può essere valutato guardando solo all’oscillazione di qualche punto di share. Non può essere il numero di spettatori, che comunque per ‘Ulisse, il piacere della scoperta’ è molto buono, l’unico obiettivo del servizio pubblico. Per fugare ogni dubbio, sarebbe utile che i vertici rai dicano quando andranno in onda le ultime puntate del programma”.

Così il deputato dem della commissione di Vigilanza Rai, Michele Bordo.

Pagine