26/11/2021 - 11:17

Il Trattato del Quirinale consolida le relazioni tra Italia e Francia. La cooperazione rafforzata in particolare nei settori della sicurezza, dell'immigrazione, dell'economia, dell'industria, dello sviluppo, della ricerca, della cultura e dell'istruzione, si fonda su diritti, libertà e valori democratici condivisi con un'ispirazione profondamente europeista, volta a perseguire obiettivi comuni per il rilancio del progetto di integrazione comunitario. In tale prospettiva, questo asse rafforza i due Paesi ma rappresenta una forte spinta per l'Europa intera, per renderla più unita, solidale e sovrana.

Lo afferma Piero De Luca, vicecapogruppo del Pd alla Camera.

25/11/2021 - 14:26

“Considerata l'attuale situazione epidemiologica, riteniamo positive e sosteniamo quindi pienamente le misure di rigore adottate dal Governo che introducono un doppio regime tra chi è vaccinato o guarito dal Covid e chi invece ancora non ha deciso di vaccinarsi.
Solo il green pass rafforzato consentirà di accedere e svolgere in libertà e sicurezza tutte le attività, anche e soprattutto in vista delle prossime festività natalizie”. Piero De Luca, Vicepresidente del Gruppo Pd alla Camera dei deputati commenta positivamente le misure adottate dal governo per contenere l’epidemia. “E’ giusto prevedere che quanti decidano di continuare a non vaccinarsi siano sottoposti ad alcune limitazioni, per non rendere vani gli sforzi e le decisioni responsabili adottate dalla maggioranza degli italiani, evitando rischi ulteriori per la salute di tutti e nuove possibili chiusure che sarebbero devastanti per la ripresa economica e sociale del Paese.”

24/11/2021 - 13:20

L'Unione europea ha assegnato 6,4 miliardi di euro, nel periodo 2021-2027, agli Stati membri per la gestione delle frontiere. Di questi, 114,5 milioni di euro sono destinati alla Polonia e 80 milioni di euro alla Ungheria. In tale contesto, è da considerare assolutamente positiva la decisione, assunta da Parlamento europeo e Consiglio, di approvare la proposta della Commissione sull'aumento del Fondo per la gestione integrata delle frontiere, stanziando altri 25 milioni di euro per sostenere gli Stati membri interessati dalla crisi migratoria ai confini con la Bielorussia.
Al riguardo riteniamo doveroso, però, essere chiari su un punto per noi decisivo, dicendo un secco e forte “no” alla costruzione di muri e filo spinato ai confini finanziata con risorse europee. L’Europa ha il dovere di agire con unità, compattezza e solidarietà, assicurando una gestione ordinata e sicura delle frontiere, anche col sostegno delle agenzie Frontex ed Easo, nel pieno rispetto della normativa europea sull’asilo e dei diritti fondamentali dei migranti, così da affrontare in modo efficace ed umano le criticità derivanti dalla guerra ibrida che sta portando avanti in modo vergognoso la Bielorussia. Ma guai a fare passi indietro verso soluzioni antistoriche e inadeguate rispetto alla portata delle criticità.
Lo afferma Piero De Luca, vicecapogruppo del Pd alla Camera.

23/11/2021 - 12:29

Il Partito Democratico è al loro fianco

“Sempre con i sindaci a cui assicuriamo il massimo sostegno. Il loro ruolo è decisivo per realizzare pienamente il PNRR”. Piero De Luca, vicecapogruppo alla Camera del Pd, a Firenze a margine di un incontro in occasione di un’Agorà sottolinea l’appoggio del Partito democratico ai primi cittadini. “Avanti tutta con l’impegno di snellire al massimo la burocrazia, dotare di maggiore personale gli enti locali, e razionalizzare il regime di responsabilità degli amministratori. Noi ci siano e saremo sempre al fianco dei sindaci che, come abbiamo già avuto modo di dire, rappresentano le sentinelle della democrazia sul territorio, sono gli interlocutori privilegiati dei cittadini e i primi a essere interpellati dalle comunità in caso di problemi. Insieme a loro faremo ripartire l’Italia, modernizzandola e rendendola più competitiva all’interno dell’Unione”.

16/11/2021 - 14:18

“È iniqua e sbagliata la norma che vieta l’accesso alla giustizia perché non è stato pagato in anticipo un contributo unificato, o perché viene valutato non corretto rispetto al valore della causa. Così configurata appare in realtà una forma di inciviltà giuridica”. Non ha dubbi Piero De Luca, vicepresidente del Gruppo del Partito Democratico alla Camera commentando l’attuale redazione dell'articolo 192 della bozza di Legge di Bilancio. “Uno Stato di diritto non può avere una giustizia che rischia di diventare classista, negando addirittura per ragioni di carattere economico burocratico l'accesso alla tutela giurisdizionale dei nostri cittadini. Auspichiamo quindi che si possa ragionare su una modifica del testo attuale”.

14/11/2021 - 18:30
Lo ha dichiarato l’on. Piero De Luca intervenuto  all'iniziativa organizzata a Napoli dall'On. Franco Roberti per il Gruppo Socialisti e Democratici al Parlamento europeo, sul Green New Deal.
 
"La sfida per l'ambiente deve diventare una missione centrale a livello europeo ed internazionale nei prossimi anni. L’Ue ha lanciato un programma ambizioso di investimenti per realizzare una svolta radicale in termini di sostenibilità green e lotta al cambiamento climatico,  ha spiegato il deputato dem. "L’obiettivo è creare una società più giusta, più rispettosa dell'ambiente, più attenta alla tutela delle risorse naturali, orientando anche una trasformazione graduale ma irreversibile delle nostre produzioni agricole e industriali. La battaglia per il clima richiede però impegni comuni a livello globale, che faticano ad essere assunti, come dimostrano le difficoltà riscontrate nell'ultima Cop26. Per questo, lavoriamo con forza affinché l'Europa possa assumere il ruolo di leader mondiale nella promozione internazionale di azioni e misure destinate a tutelare davvero l'ambiente, per difendere il futuro del nostro Pianeta e delle prossime generazioni”, ha concluso il vicecapogruppo dem alla Camera dei Deputati.
 
11/11/2021 - 18:03

Sindaci sentinelle democrazia.

“I sindaci rappresentano le sentinelle della democrazia sul territorio. Sempre in prima linea al servizio delle loro comunità. Ringraziamo il Presidente del Consiglio Draghi per aver citato Angelo Vassallo, il sindaco di Pollica barbaramente ucciso nel 2010, che con la sua forza, la sua tenacia, la sua dedizione ha combattuto contro l'illegalità e a tutela del suo territorio. Il messaggio lanciato oggi da Draghi è dunque un riconoscimento importante del ruolo dei Sindaci, fondamentali peraltro durante il periodo peggiore della pandemia e decisivi nei prossimi mesi per la piena attuazione degli investimenti del PNRR”.

Lo scrive Piero De Luca, Vicepresidente del Gruppo del Pd alla Camera dei Deputati. 

10/11/2021 - 16:13

Non lasciamo soli i primi cittadini

“Grande soddisfazione, considerato il lavoro svolto negli ultimi mesi in Parlamento per provare a rimodulare l'attuale regime di responsabilità penale e contabile che grava sui Sindaci. Le parole della Ministra Lamorgese vanno nella giusta direzione”. Piero De Luca, vicepresidente del Gruppo del Pd alla Camera commenta positivamente le aperture della ministra Lamorgese sul futuro dei sindaci. “La definizione di una legge delega di riforma organica del Testo Unico degli enti locali è un passo importante per migliorare la normativa in materia e assicurare maggiore sostegno al ruolo dei Primi Cittadini, in linea con le indicazioni contenute nella proposta di legge depositata dal Partito Democratico, e di cui sono primo firmatario alla Camera. Auspichiamo che tutte le forze politiche diano segnali concreti della volontà di mettere i sindaci in grado di lavorare con maggiore serenità, superando quel vero e proprio terrore della firma che rischia di bloccare anche l'attuazione di tanti progetti del Pnrr, decisivi per il rilancio del Paese"

09/11/2021 - 13:19

Indegno e moralmente inaccettabile quanto sta accadendo al confine tra Bielorussia e Polonia. Non si possono trattare come carne da macello persone terrorizzate e indifese, che hanno perso tutto. Il regime di Lukashenko non si sta facendo scrupoli di speculare sulla vita di migliaia di donne, bambini e uomini per scopi politici. C’è bisogno di muoversi subito, la Polonia non può essere lasciata sola a gestire questa crisi. Bene dunque l’iniziativa immediata della Presidente della Commissione Europea Ursula Von der Leyen che ha chiesto l’estensione delle sanzioni alla Bielorussia “responsabile di questi attacchi ibridi”. La Ue dia dimostrazione di forza e compattezza intimando a tutti di agire con senso di responsabilità evitando di mettere a rischio la vita di persone innocenti che hanno perso tutto e sono diventati all’improvviso strumenti inconsapevoli di una squallida strategia di battaglia politica. Tutto ciò non può essere accettato dall’Unione.

Lo afferma Piero De Luca, Vicepresidente del Gruppo alla Camera del Partito Democratico.

05/11/2021 - 19:50

“Oltre all’Europa della Salute per battere la pandemia e rilanciare le nostre comunità, puntiamo con forza in futuro alla costruzione di un'Europa dello sviluppo sostenibile e del lavoro, che combatta la precarietà e garantisca opportunità dignitose per tutti. Abbiamo le risorse per proporre un modello nuovo di Unione più solidale e includente soprattutto per le donne e i giovani. La ripresa sta dando una mano ma va estesa e consolidata e quindi a nessuno, in seno alla Ue, venga in mente di riproporre politiche economiche restrittive e asfissianti. L’Unione ha imboccato la strada giusta, grazie anche e sopratutto all'impegno dei Democratici. Tornare indietro sarebbe disastroso”. Piero De Luca, vicecapogruppo del Pd alla Camera dei Deputati non ha dubbi in proposito. “Come ha avuto modo di precisare anche il Commissario Paolo Gentiloni, dobbiamo continuare a sostenere l’economia per dare maggiore forza alla ripresa, sia pur in un quadro di stabilità finanziaria. Le politiche di bilancio vanno rimodulate, come noi chiediamo da tempo, e devono puntare a obiettivi di crescita. Per questo è anacronistico pensare per il futuro a nuove politiche restrittive che non hanno prodotto nulla di buono. Significherebbe non aver imparato la lezione di quanto è accaduto fino a oggi”.

03/11/2021 - 19:32

“Vicinanza assoluta da parte del Partito democratico alle lavoratrici e ai lavoratori della Whirlpool di Napoli. L'azienda sta portando avanti una modalità scellerata per affrontare una crisi che avrebbe meritato un altro percorso, e altre soluzioni. Si è deciso di non dialogare con il governo, di non dialogare con le istituzioni, nessuna volontà di trovare soluzioni che potessero evitare un vero e proprio deserto occupazionale. Da parte nostra l'impegno a contrastare questi comportamenti, mettendo in campo politiche di sostegno industriale e azioni volte ad evitare il fenomeno di aziende che utilizzano risorse pubbliche e dopo qualche tempo delocalizzano, abbandonando il nostro territorio. No al far west industriale nel nostro Paese. È una situazione intollerabile, che non riguarda peraltro solo Napoli ma l'intero territorio nazionale”.

Così Piero De Luca, vicecapogruppo del Pd alla Camera, intervenendo in Aula sulla vicenda Whirlpool.

02/11/2021 - 17:02

"Nel corso dell'incontro avuto nel pomeriggio con il sindaco di Napoli Gaetano Manfredi, ho ribadito l'impegno del PD a fare ogni sforzo per rispettare il 'patto per Napoli' rispetto alle criticità di bilancio ereditate dalla precedente amministrazione. Non possiamo permetterci di abbassare la guardia su questo tema. L'attuale situazione finanziaria impedisce ogni possibilità di interventi concreti per la città e rischia di bloccare ogni ipotesi di azione per il rilancio e lo sviluppo del capoluogo partenopeo, anche cogliendo le opportunità del Pnrr. Ci auguriamo, quindi, che nelle prossime settimane si possa definire e condividere un intervento normativo di carattere nazionale, che permetta all'attuale amministrazione di dare risposte all'altezza delle criticità esistenti e delle sfide che abbiamo di fronte e consenta di non tradire la fiducia riposta dai cittadini nella proposta di centrosinistra per la guida di Napoli".

Così Piero De Luca, vicecapogruppo del Pd alla Camera.

 

02/11/2021 - 14:47

Nella Lega ormai convivono due visioni inconciliabili rispetto alla collocazione europea. Per il segretario Salvini il suo partito in Europa deve allearsi con Le Pen, mentre per il capo delegazione al governo Giorgetti la Lega deve entrare nel Pe e completare la svolta europeista. Una confusione e una spaccatura evidenti che non aiutano certo il governo e sono un problema per il Paese, chiamato a mettere a terra da qui ai prossimi anni la più grande mole di risorse dall’Ue mai ottenuta finora da Bruxelles, per la ripresa e il rilancio dell’Italia. Ci auguriamo perciò che nella Lega, che fa parte della maggioranza di un governo convintamente europeista, facciano presto chiarezza e si metta fine a questo sconfortante gioco delle parti.

Lo afferma Piero De Luca, vicecapogruppo del Pd alla Camera.

29/10/2021 - 12:34
È molto positivo che il Governo abbia introdotto nella legge di bilancio l'adeguamento delle indennità dei sindaci e degli amministratori locali. È una battaglia che il PD ha sempre sostenuto e di cui è stato promotore perché si tratta di un sacrosanto riconoscimento del lavoro e della funzione dei primi cittadini, a cui va finalmente garantito un adeguato trattamento economico.
Continueremo il nostro lavoro in Parlamento  per approvare le modifiche normative necessarie per delimitare in modo più equilibrato l’ambito delle responsabilità penali e contabili cui sono esposti i sindaci, perché siamo convinti di quanto sia difficile il loro compito quotidiano e di quanto sia strategico il loro ruolo nella gestione del PNRR, per la trasformazione e il rilancio del Paese.

Lo afferma Piero De Luca, vicepresidente del Gruppo dei deputati del Pd.
28/10/2021 - 16:38

Il Partito Democratico è fortemente impegnato in Parlamento per approvare modifiche normative che consentano di precisare e delimitare in modo più ragionevole ed equilibrato l’ambito delle responsabilità penali e contabili cui sono esposti i Sindaci nel nostro Paese. A fronte del loro ruolo gravoso e complesso, i primi cittadini sono soggetti ad un regime di responsabilità estremamente ampio ed indefinito, che si estende ben al di là delle proprie prerogative dirette. Questo regime crea da anni un vero e proprio terrore della firma e un clima di burocrazia difensiva che paralizza in tanti settori lo sviluppo delle nostre comunità. Si tratta di una criticità condivisa da tutte le forze politiche, cui va posto rimedio, ancor più nella fase straordinaria di ricostruzione dell'Italia, che si apre grazie alle risorse europee e che necessita di un impegno dei Sindaci e degli Amministratori locali per attuare e realizzare davvero migliaia di progetti decisivi per il futuro dei territori. Oggi abbiamo avviato la discussione sulla possibilità di inserire nel progetto di legge depositato dal collega Pella, all'esame delle Commissioni riunite Affari costituzionali e Bilancio, le soluzioni contenute nella proposta di legge a mia prima firma alla Camera, identica a quella del Senato a prima firma Parrini, per delimitare l'ambito dell’imputabilità per i reati di abuso d'ufficio ed omissione impropria nonché la responsabilità contabile. C’è un clima di grande collaborazione da parte di tutti i partiti di maggioranza ed opposizione. Ci auguriamo che nelle prossime ore si possa trovare una sintesi in grado di dare dignità e rispetto al lavoro dei sindaci, evitando anche il rischio di perdere l'occasione storica del Pnrr per sostenere il rilancio dell'intero Paese. 

Lo afferma Piero De Luca, vicecapogruppo del Pd alla Camera.

Pagine