26/11/2021 - 20:34

“Se volessimo rispondere a tono agli attacchi della collega Fiorini, potremmo limitarci a dirle che la risposta alle sue polemiche strumentali l’hanno già data gli elettori nelle diverse tornate elettorali degli ultimi anni, dal voto regionale fino a quelle relative proprio alla città di Reggio Emilia che hanno rieletto Luca Vecchi sindaco. Ma non ci interessa scendere sul terreno della polemica fine a se stessa. Vogliamo dire, invece, che bene ha fatto il ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, Andrea Orlando, a coinvolgere gli enti di prossimità come i comuni, in un progetto che vuole affrontare seriamente il disagio e la marginalità giovanile, e a inserire il sindaco Luca Vecchi nel gruppo di lavoro nazionale ‘Politiche e interventi sociali in favore dei minorenni in attuazione della Child Guarantee’. Del resto sono proprio i comuni a poter avere maggiore attenzione sulle migliori politiche da adottare, sono loro che hanno maggiore conoscenza del territorio e dei problemi legati ai minori, problematiche che in questi anni di pandemia sono purtroppo aumenti”.

Così in una nota congiunta i deputati del Partito democratico Antonella Incerti e Andrea Rossi, eletti in Emilia Romagna.

“E la scelta di Luca Vecchi è giustissima - proseguono gli esponenti dem - per la sua esperienza e il suo impegno in questo territorio, per la conoscenza che ha di questi problemi; non a caso da sette anni rappresenta l’Anci con la delega al welfare. Ed è per la seconda volta sindaco di una città che è chiamata la ‘città delle persone’ per la cura dei bisogni dei cittadini. Quella di Reggio Emilia è una realtà fatta di eccellenze conosciute in tutto il mondo, all'avanguardia per l'educazione dei minori, per le politiche di inclusione, per le politiche educative e di contrasto all'esclusione anche minorile”.

“Del resto la professionalità e la competenza di Vecchi sono talmente riconosciute anche a livello trasversale, che appena dieci giorni fa è stato eletto, anche con i voti del centrodestra e dei colleghi dell’on. Fiorini, Presidente regionale Anci per l’Emilia Romagna. Rivolgiamo quindi un invito a smetterla con queste dichiarazioni inutili, se non offensive, e concentriamoci tutti sui temi di prossimità, sulla lotta alle sacche di disagio, sulle difficoltà dei più piccoli legate alla pandemia, devono essere questi i temi al centro dell'agenda politica. Noi siamo convinti che questa commissione possa portare un contributo utile per affrontare i problemi”.

22/09/2021 - 16:53

“Durante il Question time di oggi alla Camera abbiamo voluto porre all'attenzione del ministro delle Politiche agricole Stefano Patuanelli la necessità di coordinare le esigenze dello sviluppo delle energie rinnovabili con un'adeguata tutela del suolo agricolo per la produzione di alimenti, della biodiversità, dell'equilibrio del territorio e dell'ambiente”.

Lo dichiarano in una nota congiunta Antonella Incerti, capogruppo Pd in commissione Agricoltura della Camera, e Andrea Frailis, deputato del Partito democratico e componente della commissione Agricoltura.

“Nel PNRR, infatti, sono previsti interventi per la produzione di energie rinnovabili attraverso l'installazione di pannelli ad energia solare, anche passando per una riqualificazione delle strutture produttive agricole. La commissione Agricoltura, però, ha precisato che l'installazione di pannelli fotovoltaici non potrà essere realizzata su terreni destinati alla produzione agricola e che dovranno essere definite, conseguentemente, le aree compatibili con tali tipologie di intervento”.

“Riteniamo – concludono gli esponenti dem - che le due esigenze non debbano entrare in contrasto, ma affinché ciò accada è necessario attuare una programmazione territoriale precisa, coinvolgendo non solo il mondo agricolo ma anche le Regioni, gli Enti locali, e le comunità locali che quei territori abitano, per evitare frizioni e contrasti. Consideriamo positiva l'attenzione dimostrata dal ministro e continueremo a lavorare per raggiungere entrambi gli obiettivi”.

05/08/2021 - 16:08

La prospettiva per la nuova agricoltura è legata indissolubilmente allo sviluppo di pratiche agricole sostenibili ed al sostegno degli agricoltori impegnati ogni giorno a tutelare la biodiversità ed a salvaguardare il paesaggio; l’accesso al cibo sano, la sicurezza alimentare sono al centro del dibattito internazionale. Gli agricoltori assumono un ruolo fondamentale nella produzione di prodotti alimentari salutari e rispettosi dell’ambiente. Sulla base di queste premesse abbiamo chiesto al ministro delle Politiche agricole per il question time di oggi - con un intervento della nostra Capogruppo in commissione Agricoltura Antonella Incerti - quali orientamenti il Ministro stia assumendo rispetto alle linee strategiche di utilizzo delle risorse indicate dal PNR per rafforzare la competitività e la sostenibilità del comparto agroalimentare italiano.

Abbiamo giudicato – con la replica di Susanna Cenni, responsabile dem per le politiche agricole - la risposta del ministro Patuanelli completa e dettagliata. Dobbiamo cambiare profondamente i nostri sistemi alimentari. E dobbiamo farlo subito tenendo presenti gli obiettivi di fondo: la redditività dei sistemi, l’accesso al cibo di qualità per tutti, sistemi che siano compatibili economicamente, socialmente e dal punto di vista ambientale. Per noi è fondamentale lavorare alla costruzione di strumenti di transizione capaci di affrontare la crisi climatica e dotarsi di una politica che affronti il tema del consumo del suolo mantenendo la produzione di cibo come priorità.

26/07/2021 - 15:29

“Mentre vigili del fuoco, mezzi della protezione civile, volontari, aiuti nazionali ed europei, sono ancora impegnati nella messa in sicurezza delle aree percorse dal devastante incendio in Sardegna, si comincia a profilare anche il drammatico danno subito dalle attività agricole. Aree coltivate, aree forestali, greggi, oliveti storici, immobili, sono andati distrutti togliendo ogni mezzo agli agricoltori di quei territori. Occorrerà fare di tutto per sostenere questa terra e i tanti agricoltori colpiti nel rialzare la testa e riprendere la propria attività. Il Partito democratico esprime tutta la sua vicinanza agli agricoltori sardi e si impegnerà al massimo per sostenere in Parlamento tutte le iniziative necessarie per recuperare aree e attività agricole”.

Così Susanna Cenni, vice presidente della commissione Agricoltura della Camera e responsabile Agricoltura del Pd, e i capigruppo dem delle commissioni Agricoltura di Camera e Senato, Antonella Incerti e Mino Taricco.

23/07/2021 - 17:22
La notizia del finanziamento del bando PINQUA del Ministero delle Infrastrutture di 15 milioni per la zona stazione, le nuove ex Reggiane e il futuro Parco dell’innovazione rappresenta un’ottima opportunità per Reggio Emilia. Un finanziamento che ha riguardato diverse città capoluogo, e non solo, della nostra Regione per un importo complessivo superiore ai 200 milioni di euro.

Dal piano periferie del 2016 approvato dal nostro Governo in avanti lo Stato ha deciso di essere al fianco delle città, prestando sempre maggiore attenzione alla qualità dell’abitare e con il presupposto che non vi sia più nessun luogo degradato e abbandonato, con spazi rigenerati e riqualificati. Un lavoro importante migliorare la socialità delle nostre comunità, che significa anche maggior sicurezza per la gente che abita e frequenta i quartieri. 

È una nostra grande soddisfazione avere promosso per il governo del Paese una visione più attenta alle disuguaglianze e all'urbanistica di qualità. Non da ultimo e non meno importante, un plauso all’amministrazione comunale per la qualità della proposta avanzata e per l'impegno profuso per la riqualificazione complessiva della città che oggi saluta un nuovo importante capitolo.

Lo affermano i deputati del Pd Graziano Delrio, Antonella Incerti, Vanna Iori e Andrea Rossi. 

09/07/2021 - 13:08

“Bene l’incremento di 50 milioni di euro del Fondo che ristora le imprese agricole particolarmente colpite da eventi e calamità naturali, come gelate, brinate e grandinate. Il governo ha accolto, riformulando gli emendamenti tra cui quello del Partito Democratico, le proposte che chiedevano lo stanziamento di maggiori risorse. Notizia positiva anche i 5 milioni destinati al settore  apistico particolarmente colpito nell’annata 2020 e che aveva visto ridurre drasticamente la produzione”.

Così la capogruppo Pd della commissione Agricoltura della Camera, Antonella Incerti.

22/06/2021 - 19:10

Dichiarazione on. Antonella Incerti, capogruppo Pd commissione Agricoltura

“La pesca è un settore che ha bisogno di rilancio,  che sappia coniugare innovazione e sostenibilità, anche per il difficile ricambio generazionale che si registra . E sebbene questo  provvedimento non sia di sistema, la legge delega va nella direzione di dare alcuni strumenti in più a un settore strategico per il nostro Paese”. Così Antonella Incerti, capogruppo Pd in commissione Agricoltura, nella dichiarazione di voto per conto del gruppo Pd, sulla legge che prevede interventi per il settore ittico e politiche sociali nel settore della pesca. “Sono molte le imprese in difficoltà e  non da oggi – ha precisato Incerti- con una contrazione nell’ultimo anno del 16 per cento della nostra flotta, così come registriamo un decremento netto delle catture, che significa meno reddito per i pescatori. Una situazione già molto critica, aggravata ulteriormente dal Covid. In particolare, ha aggiunto la parlamentare del Pd,  è stata colpita la piccola pesca, che è la caratteristica del nostro settore ittico:  l’80 per cento della nostra flotta è costituita da piccoli pescherecci, con il 60 per cento dei posti di lavoro complessivi. Un settore che vede nella presenza  delle donne la  spina dorsale della filiera  . Una forza di lavoro cruciale, che spesso viene dimenticata. La metà della forza lavoro sono donne e il 90 per cento lo sono per quanto riguarda la trasformazione del pescato. Chiediamo al governo – ha concluso Incerti- che con  l’approvazione di questa delega, di mettere mano a norme che hanno bisogno di essere semplificate e ammodernate , rendendo più semplici alcune procedure  come l’accesso ai finanziamenti e integrare la normativa nazionale per quanto riguarda la pesca e l’acquacoltura  e la protezione dell’ambiente eco- marino . Serve dare maggior praticabilità – è l’appello della parlamentare dem-  al lavoro quotidiano degli operatori della pesca e certezze per quanto riguarda anche i benefici previdenziali. Penso ai marittimi che operano nelle imbarcazioni inferiori a 10 tonnellate. E penso all’istituzione del fondo per lo sviluppo dell’intera filiera, in cui sono previste risorse importante che andranno ad alimentare la ricerca scientifica e il collegamento con il settore industriale. Infine, occorre favorire  l’accesso  al credito e promuovere tutti quegli elementi per  rafforzare la redditività dei nostri pescatori”.

16/06/2021 - 12:21

“Il Pd ha sempre sostenuto e proposto tutti gli strumenti utili a dar valore al nostro comparto agroalimentare. Per questo oggi vota a favore di questo provvedimento, che ci arriva dal Senato dopo un ampio e condiviso lavoro e con il contributo di tutti i gruppi della commissione Agricoltura, compresi gli emendamenti del nostro gruppo accolti nella loro interezza. Si mette in campo uno strumento utile e importante che sostiene il reddito dei piccoli produttori locali agricoli e ittici, caratterizzati da produzioni alimentari locali tipiche di grande qualità e varietà. Una ricchezza straordinaria che ci porta a parlare per quanto riguarda la nostra agricoltura non di una sola, ma piuttosto di molte agricoltura italiane, sempre più apprezzate e ricercate dai consumatori e in costante crescita proprio perché legate strettamente ai territori. Votiamo a favore, ma con due sollecitazioni: la necessità di una produzione legislativa con testi normativi sempre più organici e coerenti; e il richiamo all’urgenza di maggiori investimenti, affinché una bella legge sia anche poi in grado di dare un contributo risolutivo alla nostra agricoltura”.

Così Antonella Incerti, capogruppo dem in commissione Agricoltura della Camera, intervenendo in Aula per la dichiarazione di voto favorevole del gruppo Pd alla legge con le norme per la valorizzazione delle piccole produzioni agroalimentari di origine locale.

“Con questa legge - ha aggiunto la deputata dem - diamo la possibilità a tanti piccoli agricoltori e allevatori di poter gestire e confezionare i loro prodotti, permettendo semplificazioni sul piano amministrativo in accordo con le istituzioni locali e le aziende sanitarie. E’ prevista una etichettatura e la promozione attraverso un marchio che sarà curato dal ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali e pubblicizzato in modo adeguato, con una corretta informazione a tutela del consumatore, attraverso un apposito sito del ministero in grado valorizzare tutti i marchi. E’ una legge che tutela tradizioni e culture in senso ampio e che interviene positivamente in quelle aree cosiddette marginali, le aree interne del Paese, a rischio abbandono e spopolamento, che contribuiscono in modo essenziale al presidio territoriale e alla lotta al dissesto idrogeologico”.

09/06/2021 - 16:33

“In attesa che le indagini in corso definiscano in maniera inequivocabile cosa è successo alla giovane pakistana Saman Abbas, di appena 18 anni, scomparsa da più di un mese nelle campagne reggiane, abbiamo chiesto alla ministra Lamorgese quali provvedimenti urgenti intenda adottare per contrastare il fenomeno dei matrimoni forzati e i tragici avvenimenti, ossia femminicidi, che spesso ne conseguono a fronte del rifiuto di molte giovani donne. Purtroppo questo non è un caso isolato, sono circa un migliaio all'anno, infatti, i matrimoni combinati all'interno delle comunità straniere che risiedono nel nostro territorio, molti dei quali finiscono per essere veri e propri matrimoni forzati”. Lo dichiara Antonella Incerti, capogruppo Pd in commissione Agricoltura, intervenendo alla Camera per il question time.

Nella replica affidata a Emanuele Fiano, della Presidenza del Gruppo Pd alla Camera, dopo aver ringraziato la ministra per il suo lavoro quotidiano, è stato evidenziato come “tutti noi siamo sgomenti per l'efferatezza di quello che abbiamo sentito raccontare, anche dal fratello di Saman Abbas. Condividiamo l'idea di un tavolo con le comunità islamiche, propedeutico a sviluppare con il governo percorsi di integrazione. E però crediamo che lì debbano essere messi dei punti fermi, e tale integrazione non può in alcun momento significare di tacere la prevalenza dei principi fondamentali della nostra Carta costituzionale, i quali in alcun modo potranno soggiacere ad altre pratiche o tradizioni familiari, religiose o etniche. Su questo punto dell'integrazione si gioca il futuro del nostro Paese, il futuro delle donne, il futuro dei diritti. In alcun modo il femminicidio, che derivi da queste pratiche o si riferisca a quello molto esteso che purtroppo accade in molte case italiane, può lasciarci inerti e indifferenti. Le chiediamo, dunque, di agire con fermezza e decisione”.

12/05/2021 - 18:52

“Siamo molto soddisfatti del lavoro di indagine sul caporalato svolto dalle commissioni riunite Lavoro e Agricoltura, e la relazione approvata dimostra che questo fenomeno criminale si può sconfiggere. Alcuni strumenti li abbiamo, altri devono essere potenziati”.

Così in una nota congiunta Antonella Incerti, capogruppo Pd in commissione Agricoltura e Antonio Viscomi, capogruppo del Pd in Commissione Lavoro della Camera.

“Dobbiamo rafforzare gli strumenti di contrasto allo sfruttamento illecito della manodopera, rafforzare la Rete del lavoro agricolo di qualità su tutto il territorio nazionale, garantendo maggiore supporto alle aree geografiche più a rischio. Favorire una campagna informativa diretta a sensibilizzare non solo gli imprenditori e i lavoratori agricoli, ma anche i consumatori finali sull’importanza della Rete del lavoro agricolo di qualità e sulla necessità di scelte etiche e consapevoli nell'acquisto di prodotti agricoli, privilegiando quelli delle aziende che operano in regime di legalità. Infine, tra le altre cose, incentivare i contratti di filiera e sottrarre all'informalità le assunzioni dei lavoratori agricoli creando un canale legale rapido ed efficace per far incontrare domanda e offerta di manodopera, e potenziare la protezione e l'assistenza alle vittime dello sfruttamento lavorativo”.

“La ripresa – concludono Incerti e Viscomi – passa anche attraverso un'agricoltura di qualità, i cui prodotti siano frutto del lavoro di tanti, senza sfruttati, senza nuovi schiavi”.

27/04/2021 - 17:13

Presentata interrogazione

“Salvaguardare la continuità produttiva dello stabilimento del Gruppo Petti di Venturina, relativamente alla lavorazione del pomodoro coltivato in Italia, al fine di tutelare i livelli occupazionali e il corretto pagamento e la sostenibilità economica degli agricoltori che conferiscono la materia prima”: è quanto chiedono al governo in una interrogazione i deputati del Partito Democratico Luca Sani, Susanna Cenni, Andrea Romano e Antonella Incerti, a seguito dell’inchiesta che ha portato al sequestro di 4.477 tonnellate di pomodoro falsamente etichettato come 100 per cento italiano.

“Attendiamo gli sviluppi delle indagini – riporta una nota congiunta - ma appare evidente che tale episodio potrebbe avere conseguenze negative per la continuità produttiva dell'azienda, in particolare per lo stabilimento di Venturina, per i livelli occupazionali coinvolti e per il corretto pagamento dei fornitori di pomodoro coltivato in Italia. Molti produttori locali, della Toscana e di alcune altre zone del centro Italia, cedono infatti pomodori al Gruppo Petti ed è necessario assicurare, proprio all'inizio della stagione di raccolta, adeguate garanzie economiche a tali aziende agricole che potrebbero non essere saldate nei termini previsti o avere gran parte della produzione invenduta”.

22/04/2021 - 13:49

"Finalmente è stata calendarizzata in commissione Affari costituzionali della Camera la proposta di legge presentata due anni fa dal PD per consentire il diritto di voto ai fuori sede nelle elezioni nazionali, europee e referendum". Lo affermano i deputati del Pd firmatari della pdl Madia, Ceccanti, Giorgis, Pini, Piccoli Nardelli, Pezzopane, Pagano, Critelli, De Filippo, Fiano, Bruno Bossio, Sensi, Quartapelle, Verini, Lotti, Bonomo, Serracchiani, Braga, Ciampi, Gribaudo, Navarra e Incerti.

"La nostra proposta è complementare rispetto al disegno di legge presentato in questi giorni dal Presidente Brescia, che interessa invece le elezioni regionali e amministrative. Chiediamo quindi di procedere velocemente nella discussione per arrivare il prima possibile all'approvazione. Sarebbe un passo importante che rafforzerebbe  la nostra democrazia, soprattutto in questa difficile crisi pandemica".

14/04/2021 - 16:05

“Bene l’impegno del governo ad intervenire con provvedimenti legislativi in deroga per i danni causati dall'eccezionale ondata di maltempo che ha colpito il Centro-Nord provocando perdite ingenti alle aziende ortofrutticole e zootecniche, e per il freddo gelido nei campi di Toscana, Emilia Romagna, Lombardia, Piemonte, Tentino, Veneto, Marche e Molise che ha distrutto ettari di frutteti, vigneti, piantagioni orticole e mais. Questi continui eventi calamitosi, il cui numero e la cui frequenza sta aumentando esponenzialmente a causa dei cambiamenti climatici, stanno compromettendo non solo il reddito ma l'esistenza stessa di numerose aziende agricole dislocate in tutto il Paese. Positivo dunque l’impegno del governo di mettere a disposizione adeguati strumenti finanziari che consentano l’erogazione degli interventi compensativi del fondo di solidarietà nazionale anche per quelle imprese che al momento degli eventi calamitosi non avevano copertura assicurativa”. Così la capogruppo dem in commissione Agricoltura della Camera, Antonella Incerti, prima firmataria dell’interrogazione urgente discussa oggi in commissione Agricoltura.

08/04/2021 - 17:18

“Da notizie di stampa si apprende che l’istituto penitenziario di Reggio Emilia sarebbe il carcere con la maggiore concentrazione di positivi al Covid 19 in tutta Italia; attualmente si conterebbero infatti circa 119 detenuti contagiati, su 355 presenti a fronte di una capienza regolamentare di 293. Per questo chiediamo al Ministro della Giustizia di intervenire e far luce sulla situazione delle carceri a Reggio Emilia indicando quali iniziative intende prendere per garantire il diritto alla salute dei detenuti e di tutti gli operatori che lavorano in questi ambienti. In tal senso pensiamo che sia opportuno dare anche un ulteriore impulso per il Piano vaccinale nelle carceri”. Lo dichiarano in una nota i deputati Pd dell’Emilia Romagna, Graziano Delrio, Antonella Incerti ed Andrea Rossi, che hanno presentato una interrogazione al Ministro della Giustizia.

 
24/03/2021 - 15:48

Mipaaf su attività consorzi in Cina

Bene le rassicurazioni del Ministero dell'Agricoltura sull’attività di promozione dei consorzi di tutela nel mercato cinese.
Come PD abbiamo raccolto la preoccupazione dell'associazione Origin Italia riguardo la richiesta delle Autorità cinesi nei confronti delle organizzazioni no-profit, come i consorzi, di dotarsi di un rappresentante legale per poter svolgere le normali attività di promozione dei nostri prodotti DOP e IGP.
Una iniziativa che produrrebbe un'immediata interruzione delle attività di promozione con gravi ripercussioni sulla visibilità del Made in Italy.
Insieme agli organismi preposti, vigileremo sugli sviluppi della vicenda per tutelare i nostri consorzi e i prodotti italiani nel mondo.

Lo afferma Antonella Incerti, capogruppo Pd in commissione Agricoltura  della Camera.

Pagine