25/11/2021 - 15:05

“È una grande emozione la notizia del riconoscimento da parte di Papa Francesco delle ‘virtù eroiche’ di Don Tonino Bello, passaggio cruciale nel percorso per la sua beatificazione.  Il suo impegno e la sua testimonianza di vita sono ancora oggi un punto di riferimento per tutti quelli che credono e operano per la pace e la fratellanza tra i popoli. In un momento del genere è naturale pensare anche a Guglielmo Minervini, al modo con cui riuscì a tradurre sul piano politico e su quello della buona amministrazione gli insegnamenti di Don Tonino. È proprio vero: siamo nani sulle spalle di giganti”.

Così il deputato barese e presidente dell’Accademia Cittadella Nicolaiana, Alberto Losacco.

12/11/2021 - 13:47

“È importante e significativa l’iscrizione del ministro Roberto Speranza alle Agorà democratiche. È la riprova della bontà di uno strumento di inclusione e allargamento, per un centrosinistra e un Pd sempre più forti. Da questo punto di vista, il contributo di Speranza rappresenterà un sicuro valore aggiunto”.

Così in una nota il deputato dem, Alberto Losacco.

08/11/2021 - 20:05

“È interessante il risultato dell'indagine della società specializzata WorkMotion che indica Bari come destinazione ideale in Italia degli smart worker. È la riprova della reputazione e dell'attenzione che Bari si è guadagnata in questi anni, grazie al lavoro dell’amministrazione Decaro e di un turismo che ha fatto conoscere sempre più la città.”

Così in una nota il deputato barese del Pd, Alberto Losacco.

“Infatti - sottolinea - tra gli elementi che portano a questo risultato, non c'è solo il costo della vita, ma anche la vivacità sociale e la praticità degli spostamenti. Non sappiamo quanto crescerà il fenomeno del lavoro da remoto, ma per città come Bari potrebbe tramutarsi in una nuova opportunità di crescita. Nel frattempo questo risultato non può che fare piacere”.

25/10/2021 - 11:11

“Il bonus facciate è una delle misure più riuscite tra quelle destinate al recupero del patrimonio edilizio e al rilancio dell’economia. Il Governo deve riuscire a confermare il Bonus facciate, innanzitutto perché sta favorendo il riequilibrio nell’erogazione delle risorse tra le regioni del Nord e quelle del Mezzogiorno, rispetto a un trend storico che vede gli interventi che godono di tali benefici concentrarsi maggiormente nelle regioni settentrionali. Inoltre è la misura che più guarda alla rigenerazione urbana e al decoro delle nostre città. Anche qui, i benefici riguardano soprattutto il Mezzogiorno dove la riqualificazione degli immobili valorizzano l’intero contesto, soprattutto quando si tratta di centri storici o altri luoghi significativi dal punto di vista storico-culturale. L’equilibrio territoriale nella distribuzione degli incentivi fiscali è un elemento di cui si deve assolutamente tenere conto in un eventuale riordino della materia. Un PD concretamente attento alle esigenze del Sud e alla lotta alle disparità territoriali deve farsi carico di questo impegno. Nella Legge di Bilancio dobbiamo difendere la misura e trovare un modo per garantirla anche dopo il 2022.”

 

18/10/2021 - 17:07

“Una grandissima vittoria del Partito Democratico, una disfatta senza appello per le destre. Il dato politico è molto chiaro. I cittadini hanno premiato il nostro piglio responsabile, quello di chi punta a unire e a costruire. Questo risultato è una pietra preziosa nel processo di costruzione della coalizione in vista delle politiche del 2023. Abbiamo dimostrato che il sovranismo non è invincibile, ma entra in una crisi profonda quando il centrosinistra lo sfida senza timidezze, mostrando fino in fondo il proprio volto riformista”. Così il deputato dem Alberto Losacco.

12/10/2021 - 14:42

“Il risultato del Pd alle amministrative siciliane conferma la bontà del percorso avviato più di un anno fa con il congresso per il rilancio e la rigenerazione del Partito. Allo stesso tempo si conferma l’importanza dell’alleanza col Movimento 5 stelle che, proprio in Sicilia, cominciò a muovere i suoi passi.

Continuo a seguire con grande attenzione le vicende siciliane e il grande lavoro del segretario Barbagallo, sotto la cui guida si è rafforzato il percorso che avviammo in un momento molto delicato per tutto il centrosinistra siciliano. Questi risultati si aggiungono a quelli di una tornata amministrativa che sta vedendo le destre in crisi perché dall’altra parte c’è un Pd vincente e convincente in tutti i territori. Bene così.”

Così in una nota l’ex Commissario regionale e parlamentare dem, Alberto Losacco.

 

04/10/2021 - 19:28

“Le schiaccianti vittorie di Milano, Napoli, Bologna e delle suppletive a Siena con l’elezione del segretario Letta. Gli ottimi risultati in tutte le grandi città che andranno al ballottaggio, a cominciare da quello di Roma dove si è giocata la partita più complicata. Questi numeri, sommati a quelli di tutti gli altri comuni, parlano chiaro: il Pd e il centrosinistra sono i vincitori di questa tornata elettorale.”
Così in una nota il deputato dem, Alberto Losacco. “Il lavoro sulle coalizione e i candidati che abbiamo espresso - aggiunge - hanno mandato in crisi un centrodestra che in tre delle sei grandi città non arriva neppure al ballottaggio e che a Roma è momentaneamente primo solo per le divisioni nel nostro campo. E’ la riprova che la strada per battere le destre è quella del nuovo centrosinistra, ossia una coalizione larga, inclusiva e in grado di rappresentare quell’Italia che chiede concretezza e responsabilità di governo. Un lavoro che riparte domani per dare a tutte le città dove si voterà per il secondo turno amministrazioni all’altezza della loro storia e del loro valore.”

 

19/09/2021 - 13:30

“Il Sud ha bisogno di una grande forza politica che si faccia carico delle istanze di crescita e giustizia sociale ed ha ragione Letta nel dire che questo partito  non può che essere il Pd.” Così in una nota il deputato dem Alberto Losacco. “Il Mezzogiorno - prosegue - è la porzione del Paese con  maggiori potenzialità di crescita. Bisogna lavorare su questo, superando stereotipi e luoghi comuni per dire che il  Sud non è un problema, ma la principale opportunità del Paese per affrontare e risolvere i suoi ritardi strutturali, anche in relazione agli interventi strategici del PNRR. Come annunciato da Letta, nei prossimi mesi si dovrà intensificare il percorso iniziato con questa campagna elettorale. I territori, come sempre, giocheranno un ruolo fondamentale sulla riuscita del progetto. Il Pd deve diventare una grande forza del Sud e per il Sud.”

02/09/2021 - 16:30

“Complimenti alla Guardia di Finanza per l’indagine sul tentativo di acquisizione da parte di ambienti cinesi di materiale militare italiano.”

Lo scrive in una nota il deputato dem, Alberto Losacco.

“Il complesso meccanismo che ne era alla base - prosegue - conferma la bontà della norma sul golden power a tutela delle imprese nazionali che ricoprono un interesse di carattere strategico. Come dimostra l’inchiesta di Pordenone è un rischio molto concreto. Occorre mantenere alta l’attenzione per evitare gravi ripercussioni sull’interesse nazionale.”

28/07/2021 - 14:58

La carenza degli assistenti sociali soprattutto nelle regioni meridionali è cosa ormai tristemente nota e nonostante ciò i servizi sociali hanno affrontato la pandemia provando a dare risposte alla popolazione con ogni mezzo a loro disposizione, svolgendo un enorme lavoro di sostegno per le fasce di popolazione più fragili, non soltanto recependo le indicazioni arrivate dal livello centrale, ma anche ripensando e riorganizzando i propri servizi e mettendo in campo inedite forme di vicinanza alle persone e alle famiglie.

Ci stiamo già da molti mesi battendo in Parlamento perché trovino finalmente attuazione i livelli minimi delle prestazioni. Quanto giustamente è stato rilevato sugli organi di stampa in questi giorni in merito alla distribuzione non equa dei fondi per l’assunzione di nuovi assistenti sociali fortemente penalizzante per il Mezzogiorno e le aree interne è purtroppo a noi ben noto ed è stato oggetto di diversi tentativi di intervento.

Occorre innanzitutto dire che quanto è stato fatto con la scorsa legge di Bilancio rappresenta un passo avanti importante per garantire servizi e prestazioni di assistenza sociale più efficienti. È altrettanto importante, però, far sì che quei territori che per ragioni storiche hanno difficoltà ad assicurare prestazioni idonee, anche a causa di un bassissimo rapporto di assistenti sociali rispetto al bacino d’utenza, siano accompagnati verso un deciso cambio di rotta. L’istituzione di un livello essenziale delle prestazioni in tal senso è un fatto assolutamente positivo, ma è indispensabile che il parametro di 1 assistente ogni 5.000 abitanti come indicato in legge di Bilancio venga inteso come un traguardo a cui tutti, con la dovuta gradualità ma entro tempi accettabili, possano ambire.
Il rischio oggi è che l'obiettivo di garantire un livello minimo di prestazioni sociali e di contrasto alla povertà su tutto il territorio nazionale finisce per potenziare il servizio sociale nelle aree in cui è già presente e non sostenerlo adeguatamente dove invece è insufficiente. Proprio per questo abbiamo anzitutto depositato un'apposita interrogazione parlamentare sul tema.
Abbiamo poi presentato un emendamento sia sul decreto “Sostegni bis” che sul “Semplificazioni” che intendeva modificare il sistema di ripartizione dei fondi, affinché anche i comuni e gli ambiti più svantaggiati potessero assumere da subito nuovi assistenti sociali e aumentarne la dotazione in proporzione alla popolazione.
In particolare, la modifica da noi proposta permetteva a tutti i Comuni e agli ambiti che sono più indietro, ossia con poche o nessuna unità di personale, di utilizzare fino al 50% della quota loro spettante del fondo per la povertà e l’esclusione sociale per l’assunzione di assistenti sociali a tempo indeterminato. A questo è associato anche un meccanismo premiale: i comuni e gli ambiti che utilizzano almeno il 40% di quella quota possono accedere direttamente ai contributi stanziati con la legge di bilancio per assumere altro personale e raggiungere più in fretta il rapporto di 1 a 5.000.

È indubbio che la norma varata dal governo, così come molti osservatori hanno denunciato ha bisogno di una correzione per raggiungere pienamente le sue finalità. Non solo, dunque, elevare gli standard attuali in ambito di servizi sociali, ma farlo uniformemente su tutto il territorio nazionale. Purtroppo, su nessuno dei due provvedimenti siamo riusciti ad averla vinta ma confidiamo di arrivare presto a una soluzione.

Non abbiamo pertanto assistito inermi a questa ingiustizia perpetrata ai danni del Sud, anzi abbiamo provato con tutte le nostre forze a correggere un errore grave. E non ci arrendiamo certo. Nei prossimi mesi infatti torneremo a combattere la nostra battaglia affinché si possa rendere l'intervento previsto nell'ultima legge di Bilancio concreto ed efficace, maggiormente aderente al dettato costituzionale, che impone esplicitamente solidarietà e coesione tra territori per il contrasto delle diseguaglianze.

Lo affermano i parlamentari del Pd Bruno Bossio, De Luca, Fedeli, Frailis, Lacarra, Lattanzio, Losacco, Manca, Margiotta, Miceli, Navarra, Pagano, Pezzopane, Pittella, Raciti, Siani, Stefano, Topo, Valente, Viscomi.

14/07/2021 - 15:02

“Ieri sera il Consiglio dei Ministri ha deliberato la rinuncia all’impugnativa della legge pugliese di proroga del Piano Casa per il 2021.Grazie a una proficua dialettica sul piano istituzionale e su quello politico, si è salvata una legge che guarda alla riqualificazione urbanistica, all’efficientamento energetico degli immobili, al recupero di quelli abbandonati, alla riduzione del consumo di suolo. Bene quindi la decisione del Governo, che ha chiuso nel migliore dei modi un contenzioso che avrebbe generato incertezza e danneggiato un settore essenziale per il rilancio economico della nostra regione”.

Così in una nota il deputato barese del Pd Alberto Losacco.

06/07/2021 - 16:06

“Il parere favorevole del relatore e del governo, e l’accordo unanime delle forze politiche per l’istituzione di un fondo destinato al ristoro delle perdite derivanti dalla sospensione e dal ridimensionamento a causa della pandemia dei servizi di ristorazione collettiva, è un nostro importante successo. Il sostanziale via libera per l’approvazione dell’emendamento a nostra firma, infatti, permette lo stanziamento di 100 milioni di euro per l’anno 2001 da destinare per contributi a fondo perduto tenendo conto della riduzione dei ricavi delle imprese nel corso del 2020 rispetto all’anno precedente e del livello di mantenimento in servizio degli addetti. Si rende così giustizia a un settore fino a oggi escluso da ogni aiuto economico e che però, a seguito dei provvedimenti per il contrasto alla pandemia da parte del governo e di alcune regioni ed enti locali, aveva visto il prodursi di interruzioni totali del servizio di ristorazione fornito alla pubblica amministrazione, in particolare alle scuole, e di mensa aziendale e commerciale. Parliamo di aziende che occupano circa 100mila persone, il cui 85% è lavoro femminile, che sono labour intensive, con una presenza femminile maggioritaria e di dimensioni tali da non aver avuto accesso fino ad ora a nessuno dei ristori”.

Così i deputati dem, Alberto Losacco e Graziano Delrio, primi firmatari dell’emendamento sulle misure di sostegno al settore della ristorazione collettiva.

05/07/2021 - 10:59

“Un sindaco del Pd, un sindaco di una città del Sud. Quando si amministra prendendo di petto problemi quotidiani senza mai rinunciare all'impegno per conferire alle città una nuova centralità strategica, i cittadini se ne accorgono e sono pronti a riconoscere e a sostenere il tuo operato. E’ così che si rivitalizzano le comunità, è così che si fa buona politica. Congratulazioni ad Antonio Decaro, confermato anche quest’anno come il sindaco più apprezzato d’Italia.”

Così in una nota il deputato barese del PD Alberto Losacco sui dati Governance Poll 2021 del Sole 24 ore.

31/05/2021 - 16:52

“Spero davvero che, anche dopo le parole di fiducia e apprezzamento del segretario Letta, Nicola Irto torni su suoi passi e confermi la sua candidatura a presidente della Calabria. Una regione così importante merita una guida e una politica ben diversa da quella del leghista Spirlì. E il PD ha in Irto una figura credibile e competitiva, che va sostenuta con la massima determinazione per raggiungere quest’obiettivo.” Così in una nota il deputato dem Alberto Losacco.

10/05/2021 - 14:17

“Congratulazioni a Michele Partipilo, che dal 15 maggio prenderà la guida della Gazzetta della Mezzogiorno al posto di Giuseppe De Tomaso, che ha guidato il giornale per 13 anni e in uno dei momenti più difficili della sua storia. A Partipilo i miei migliori auguri di buon lavoro, nella certezza che la sua lunga esperienza professionale sarà un valore aggiunto nel rilancio che partirà dalla nuova veste grafica e dalla nuova sede dove, come annunciato dagli editori, ci sarà la possibilità di consultare quell’archivio cartaceo, da poco dichiarato dalla Soprintendenza bene culturale assieme al marchio della testata. La Gazzetta, come abbiamo sempre ripetuto nei mesi difficili in cui è stata messa in discussione la sua esistenza, è un bene comune, un patrimonio della libera informazione meridionale che appartiene a ciascuno di noi.
E allora buon lavoro a tutti i giornalisti e i lavoratori di Gazzetta, con l’augurio di tante nuove pagine di buon  giornalismo per la crescita civile, sociale ed economica della nostra terra.”

Così in una nota il deputato barese del Pd, Alberto Losacco.

Pagine