13/07/2021 - 17:41

“Via libera dalla Commissione Bilancio ad un emendamento al decreto Sostegni Bis che proroga, fino a dicembre, l’esonero dal pagamento dei canoni dovuti per concessioni o autorizzazioni relativi all'utilizzazione del suolo pubblico per gli esercenti dello spettacolo viaggiante. Si tratta di una misura importante e attesa per un settore che ha ripreso da poco l’attività dopo un lungo stop dovuto alle restrizioni per le misure contro la pandemia”.

Lo dichiara Claudio Mancini, Deputato del Partito Democratico e membro della Commissione Bilancio alla Camera.

E’ un provvedimento di buon senso – aggiunge Mancini – che permetterà ai lavoratori e alle imprese dello spettacolo viaggiante e del circo equestre, di ripartire con un piccolo, ma significativo beneficio per la categoria.

27/05/2021 - 15:57

“Accogliamo con soddisfazione l'accordo raggiunto in sede europea che sblocca la situazione sul dossier Alitalia, grazie all'impegno del nostro Governo che ha rivendicato le posizioni già espresse dal Partito Democratico anche nel precedente Governo dagli ex Ministri Paola De Micheli e Roberto Gualtieri.

Lo dichiara in una nota Claudio Mancini, Deputato del Partito Democratico.

“Chiediamo ora - continua Mancini - di porre particolare attenzione alla discussione con le parti sociali sul piano industriale di ITA. Sarà fondamentale per il nuovo vettore avere dimensioni e perimetro per essere industrialmente adeguato alle sfide internazionali del mercato e per gli interessi del nostro Paese nel settore del trasporto aereo, garantendo il mantenimento di tutti i livelli occupazionali”.

13/04/2021 - 12:15

"Non si può non apprezzare il gesto di Sabrina Ferilli di voler pagare le spese legali per Riccardo Cristello, l'operaio dell’ex Ilva ingiustamente licenziato per aver condiviso un post in cui invitava a seguire la fiction «Svegliati amore mio», ma la politica non può stare a guardare.

Il Parlamento discuta e voti su quanto avvenuto, perché lo Stato - proprio mentre diventa socio di Arcelor Mittal attraverso Invitalia -  deve far capire a tutti che pratiche antisindacali e ritorsioni per la libertà di opinioni non sono accettabili".

Lo dichiara Claudio Mancini, Deputato del Partito Democratico.

“Sono certo – conclude Mancini - che il Partito Democratico, in tal senso, esprimerà con forza in tutte le sedi la necessità di una presa di posizione esemplare delle istituzioni".

12/04/2021 - 10:58

“Sono condivisibili le affermazioni del Presidente Draghi sulla necessità che la nuova compagnia aerea ITA abbia le forze per sostenersi da sola nei prossimi anni. Per questo il Parlamento ha messo a disposizione 3 miliardi di euro per un asset strategico del Paese”.

Lo ha detto questa mattina Claudio Mancini, deputato romano del Partito Democratico, nel corso di un incontro con i lavoratori di terra Alitalia.

“Per dare un futuro solido a ITA – continua Mancini - è necessario negoziare un buon accordo in Europa che ottenga un numero adeguato di slot, che tuteli l’immagine della compagnia e ne definisca un perimetro che comprenda anche l’handling e le manutenzioni. Come l’Italia ha ottenuto il Next Generation Eu che ha archiviato la stagione dell’austerity, adesso si deve superare quel’egemonia liberista che ha pervaso diversi settori industriali, a cominciare da quello del trasporto aereo. Non si deve sottodimensionare il piano industriale di ITA, perché già dalla prossima estate bisogna mobilitare tutte le energie disponibili per far ripartire il settore turistico, di cui il traffico aereo è componente fondamentale. Alitalia oggi, come ITA domani, è una risorsa fondamentale per Roma sia dal punto di vista occupazionale diretto che dell’indotto, oltre che per il turismo internazionale che ha in Roma la prima e più importante destinazione del Paese” – ha concluso Mancini.

31/03/2021 - 16:43

“Nell’ufficio di Presidenza della X commissione Attività produttive di oggi abbiamo posto il tema di sentire al più presto il Governo, le parti sindacali e gli amministratori straordinari di Alitalia in merito alla situazione molto seria che si sta delineando per la partenza della nuova compagnia Ita. Lo abbiamo fatto perché  la crisi di questa grande azienda sta arrivando a un punto nodale e la X commissione è la sede naturale di competenza sulle crisi, sull’amministrazione straordinaria e sulla politica industriale. In questo Alitalia è un pezzo del tessuto industriale del Paese (basti pensare al ruolo della compagnia sulla prossima stagione turistica) e coinvolge tantissimi lavoratori.
È giunto il momento di un ultimo sforzo nella fase più delicata della soluzione di questa crisi di rilevanza nazionale”. Lo dichiarano in una nota congiunta i deputati del Pd, Gianluca Benamati, capogruppo Pd in commissione Attività produttive di Montecitorio e Claudio Mancini, componente della stessa commissione.

26/03/2021 - 12:44

"La manifestazione nazionale dei dipendenti Alitalia richiede una risposta immediata del Governo e di certezze sul pagamento degli stipendi”.

Lo dichiara il Deputato del Partito Democratico Claudio Mancini a margine della manifestazione presso il Terminal 3 dell’aeroporto di Fiumicino.

"Allo stesso tempo - continua Mancini - bisogna creare le condizioni per un piano industriale a regime di ITA che aumenti in maniera significativa il numero degli aeromobili rispetto a quello attualmente previsto, sin da quest'anno.

A Roma, in particolare, la ripresa del settore turistico richiede un forte vettore nazionale immediatamente protagonista della ripartenza della Città" - conclude Mancini.

17/03/2021 - 20:06

"Con la scelta di un Segretario con pieno mandato il Partito Democratico si è dato una leadership fino alle elezioni politiche del 2023 e questo è un bene sia per la stabilità del governo Draghi che per la costruzione di una competizione tra schieramenti alternativi dopo la fine dell'emergenza".

Lo ha dichiarato Claudio Mancini, Deputato del Partito Democratico e componente della direzione nazionale del PD, intervenendo su Radio1 nel corso della trasmissione Zapping.

“In queste settimane – ha proseguito Mancini - si completeranno gli assetti cominciati oggi con la nomina dei due vice segretari e, realisticamente, dopo Pasqua si avvieranno le scelte per le amministrative e le iniziative parlamentari a cominciare dalla conversione del nuovo decreto ristori e sostegni, dove ci aspettiamo attenzione al tema della liquidità per le imprese e le famiglie”- ha concluso Mancini.

20/01/2021 - 19:55

“Questo scostamento era già stato annunciato nella discussione sulla Legge di Bilancio, e ha orientato anche quello sulla Legge Ristori. Non c'è alcun dubbio, quindi, che questo provvedimento arriva dentro un percorso articolato e l'urgenza della sua approvazione è legata anche all’approvazione di un decreto che renda le risorse rapidamente operanti. Risorse per sostenere chi è colpito dai provvedimenti di chiusura. Se in questi giorni abbiamo assistito a un duro dibattito politico, oggi mi fa piacere sottolineare l'ampia convergenza su questo voto che rende i 32 miliardi immediatamente disponibili per affrontare l’emergenza. Nessun consociativismo, ma un’unità pur nelle differenze”.

Lo dichiara Claudio Mancini, deputato del Partito democratico e componente della commissione Bilancio, intervenendo in Aula per la dichiarazione di voto.

“Sono risorse per il lavoro, sia per quello privato che per quello autonomo, un sostegno per le imprese penalizzate dalle chiusure, per la sanità e per gli enti locali, e per affrontare la questione delle cartelle esattoriali. Risorse, dunque, sulle quali il Parlamento dà un'indicazione forte su come devono essere utilizzate”.

“Consideriamo questo scostamento conclusivo - prosegue l'esponente dem - non per ottimismo di facciata ma perché siamo convinti che la campagna vaccinale in corso, unita alle misure di distanziamento sociale, ci metteranno nelle condizioni di non aver bisogno di ulteriori risorse nel corso dell’anno. Confidiamo, consapevoli che rappresenta un obiettivo ambizioso, che nel 2021 ci sarà un rimbalzo del 5,1% del Pil e di recuperare il calo dovuto alla pandemia in tre anni. Per fare questo, oltre ai decreti e alle leggi, c'è bisogno che le risorse approvate arrivino a terra, arrivino a cittadini e imprese. Bisogna superare le resistenze burocratiche e semplificare le procedure. Crediamo - conclude Mancini - che serva anche una grande tensione civile, una mobilitazione politica, per fare in modo che il 2021 sia l'anno della ripartenza”.

18/01/2021 - 13:11

“Considero molto positivo l'annuncio del Presidente Conte di un’iniziativa del Governo per promuovere la rapida approvazione di una legge elettorale di impianto proporzionale”.

Lo dichiara Claudio Mancini, Deputato del Partito Democratico.

"Con una ragionevole soglia di sbarramento sarà possibile ridurre il peso delle forze politiche più estreme ed europeizzare il sistema politico italiano. Non stupisce la reazione contraria della destra destinata a tornare marginale" – conclude Mancini.

20/12/2020 - 14:30

" La norma approvata in Commissione Bilancio alla Camera in modo pressoché unanime per l'istituzione di un tavolo di coordinamento istituzionale preparatorio del Giubileo 2025 è un fatto positivo per Roma e per l'Italia”.

Lo dichiara Claudio Mancini, Deputato del Partito Democratico e membro della Commissione bilancio alla Camera.

“Considero molto positivo – continua Mancini - il coinvolgimento del Parlamento nella cabina di regia sin dalla predisposizione del piano degli interventi e degli eventi da pianificare per far arrivare la Città preparata ad un appuntamento così importante sul piano simbolico per il ruolo e l'immagine di Roma nel mondo.

Alla Capitale – conclude il Deputato Dem – serve un patto tra le forze politiche e sociali che definisca prima delle prossime elezioni gli investimenti per la città e la sua area metropolitana da effettuare con il Recovery Fund e gli altri strumenti di investimento pubblico e privato”.

19/12/2020 - 18:51

“Il Partito Democratico esprime soddisfazione per l’approvazione all’unanimità dell’emendamento a prima firma Graziano Delrio, capogruppo dem alla Camera, che prevede la sospensione dei versamenti delle imposte e dei contributi previdenziali, per lo sport italiano, fino a febbraio 2021”. Lo dichiara il deputato dem Claudio Mancini, proponente dell’emendamento, insieme ai deputati del Pd Andrea Rossi e Patrizia Prestipino.

“Questa norma - aggiunge Prestipino - ridà fiato al mondo dello sport in questo momento dei grave crisi sociale ed  economica, in cui lo sport ha subito una forte battuta d’arresto. E’ un importante segnale e spero che si intervenga ancora con ulteriori interventi mirati per ridare a tutto il settore un sostegno per un rilancio concreto”.

“Questo è un provvedimento - conclude Rossi - che serve a tutto il comparto sportivo italiano, fortemente provato dalle crisi economica, con introiti ridotti per mancanza di sponsorizzazioni e crisi di pubblico. La mediazione raggiunta, con il posticipo dei versamenti a fine febbraio, è comunque un segnale importante di come le istituzioni abbiano a cuore le sorti di questo importante settore, come già evidenziato dai vari soggetti e attori del mondo dello sport. Questo passaggio rappresenta un’iniziativa che guarda con fiducia e speranza ad altri interventi da realizzare nelle prossime settimane”.

17/12/2020 - 20:26

“L’utilizzo dell'autostrada A24 nel tratto urbano di Roma deve essere escluso dalla tariffazione”.

Lo ha dichiarato Claudio Mancini, deputato del Partito Democratico e membro della commissione Bilancio alla Camera, nel corso dell'iniziativa online promossa da Aspesi dal titolo ‘Recovery Plan e Riforma di Roma Capitale’.

"Il mio auspicio - ha aggiunto Mancini - è che il Ministero dei Trasporti apra i caselli e consenta a centinaia di migliaia di romani di utilizzare l'autostrada come se fosse parte integrante del grande raccordo anulare”.

09/12/2020 - 20:26

“Noi vogliamo spendere presto e bene le risorse europee per far ripartire l'economia e creare occupazione. Per fare presto c'è bisogno della struttura di missione guidata dal Governo, per fare bene c'è bisogno di chiarezza e trasparenza delle regole con cui la struttura di missione si rapporta al complesso delle Amministrazioni pubbliche”.

Lo ha detto Claudio Mancini, deputato del Partito Democratico e membro della commissione Bilancio alla Camera nel corso di Zapping, su Radio Uno.

“Il Parlamento - ha concluso Mancini - saprà farsi garante di questo necessario equilibrio, tra due esigenze entrambe fondate”.

28/10/2020 - 12:23

"Dopo molti anni in cui la macchina pubblica è stata orientata alla riduzione della spesa, si è atrofizzata la capacità pubblica di guidare gli investimenti. Oggi dobbiamo rapidamente invertire questa tendenza dando un’indicazione chiara a tutte le amministrazioni pubbliche di spendere bene e velocemente le risorse del bilancio nazionale e quelle che vengono dall'Europa per sostenere la ripresa economica e l'occupazione”.

Lo ha detto Claudio Mancini, Deputato del Partito Democratico e membro della Commissione Bilancio alla Camera, nell’ambito della nona edizione della Conferenza sulla Finanza e l’Economia Locale, organizzata dalla Fondazione IFEL e dall’ANCI.

“Per fare questo – ha aggiunto Mancini - bisogna essere chiari da subito: chi non spende, perde i soldi. Il Governo e il Parlamento devono mettere subito in piedi un meccanismo che vada in questa direzione.
E’ necessario verificare se tutte le Amministrazioni dello Stato spendono tutte le risorse assegnate per far uscire il Paese dalla crisi economica e se lo fanno in modo corretto, anche pensando al ricorso dei Commissari alla spesa pubblica”– ha concluso Mancini.

 

12/10/2020 - 20:21

“Un ponte tra due diverse fasi della crisi pandemica, ecco cosa rappresenta il decreto Agosto che stiamo per approvare. Con questo provvedimento prosegue l'impegno per rafforzare il sistema sanitario, tutelare e sostenere i lavoratori, le famiglie e le imprese, mantenere la coesione territoriale. Inoltre, si gettano le basi per il decisivo appuntamento del Recovery Fund. Il provvedimento mette in campo interventi per 25 miliardi di euro in termini di indebitamento netto, e 32 miliardi di saldo netto da finanziare, portando la risposta complessiva dell'Italia alla crisi, sempre in termini di indebitamento netto, a 100 miliardi di euro: un impegno che per dimensione e portata risulta essere tra i più ampi a livello internazionale”.

Lo dichiara Claudio Mancini, deputato del Partito democratico e relatore del provvedimento, intervenendo in Aula per dichiarare il voto favorevole del Pd.

“Da febbraio ad oggi il Paese ha vissuto una fase di enorme difficoltà. Serviva una risposta articolata, una risposta mai sperimentata prima. Non esisteva una cassetta degli attrezzi per affrontare la crisi causata da questa pandemia. Nessun Paese era preparato. Il tessuto economico ha vissuto in pochi mesi la più grave crisi dal secondo dopoguerra ad oggi. Interi settori hanno sofferto forti cali di fatturato e tuttora risentono degli effetti della pandemia e dell'incertezza del futuro. Le famiglie a basso reddito sono state le più colpite, così come le donne lavoratrici e le giovani e i giovani nella ricerca di lavoro. Per far fronte a questa situazione il governo e  il Parlamento hanno adottato provvedimenti economici imponenti, e gli indicatori economici ci dicono che le misure messe in campo stanno dando risultati superiori alle attese”.

“Il governo e la maggioranza che lo sostiene - prosegue Mancini - hanno  contribuito in maniera non marginale al dibattito europeo sulle modalità per uscire dalla crisi e il nuovo clima che si respira in Europa è anche merito nostro. Ora dobbiamo passare dalla difesa del tessuto economico e sociale alla ripresa, alla crescita e al rilancio economico. In un momento di difficoltà e di crisi - conclude Mancini - i cittadini si aspettano che ognuno di noi metta da parte i propri interessi di partito per unirci e dare risposte adeguate ed efficaci, in modo da uscire il prima possibile dalla crisi”.

Pagine