PD: Piero De Luca, Una scossa dai territori e doppie primarie per rifondare il Partito Democratico

  • 06/10/2022

“È doveroso aprire una riflessione chiara e decisa al nostro interno. Il Pd è un presidio di democrazia per l'intero Paese e non possiamo permetterci di sbagliare, ma neppure di arrenderci. Sono convinto che ce la faremo, ma ci vuole una scossa che parta dai territori per rifondare il Partito democratico dalle fondamenta. Bisogna svolgere subito e in tempi certi un Congresso ‘vero’ che non sia una mera conta interna, semmai anche tra soggetti non convinti, che in alcuni casi stanno dando lezioni di politica, pur essendo legati ancora ad altri partiti.

Primarie: Benamati, a Bologna bene sostegno Renzi e Conti a Lepore, muoversi uniti verso le comunali

  • 23/06/2021

“Sono importanti e fanno chiarezza le parole di Matteo Renzi e la posizione di IV Bologna di pieno sostegno a Matteo Lepore come già ha fatto Isabella Conti.  Le primarie hanno questo scopo:  confrontarsi e misurarsi sui temi e sui programmi ma poi, una volta finite e cessate le conflittualità, si deve ricucire e muoversi uniti verso l’appuntamento delle elezioni che dobbiamo vincere. Oggi l’obiettivo a Bologna e’ garantire alla città una solida amministrazione di centro sinistra per i prossimi anni.

Primarie Bologna: De Maria, Risultato importante e di valore nazionale.

  • 21/06/2021

 "Il risultato delle primarie del centrosinistra a Bologna di ieri è prima di tutto importante per la nostra città. Ci presentiamo all'appuntamento delle prossime elezioni amministrative con una proposta forte e credibile, con Matteo Lepore e una coalizione radicata nella nostra comunità.
Poi ha indubbiamente un valore nazionale. Da Bologna potremo dimostrare che si può dare vita ad un centrosinistra largo, aperto ai moderati e che si allea con i 5 Stelle. Il risultato di ieri ha quindi certamente un significato anche di carattere nazionale, come ha ricordato Enrico Letta.

Primarie: Gribaudo, esercizio di democrazia, partecipazione non era scontata

  • 21/06/2021

"A Roma e Bologna la partecipazione è stata un ottimo risultato, un esercizio di democrazia non affatto scontato dopo un anno chiusi in casa. Il Pd è l'unico partito a dare questa possibilità per la scelta delle figure che meglio possono rappresentare il centrosinistra nelle candidature politiche e amministrative. È uno sforzo che rivendichiamo perché, anche alla luce dell'altissima astensione alle regionali in Francia, ci sono segnali preoccupanti di perdita di valore della partecipazione democratica che devono farci riflettere”.

Primarie: De Maria, Tanta partecipazione una ricchezza per la nostra comunità

  • 20/06/2021

La partecipazione alle primarie del Centrosinistra a Bologna si sta confermando molto alta. Un segno di forza e di radicamento certamente di grande valore. Grazie prima di tutto alle volontarie ed ai volontari che, con il loro impegno appassionato, rendono possibile il loro svolgimento e si dimostrano, ancora una volta, una ricchezza straordinaria per la nostra comunità.

Lo ha dichiarato Andrea De Maria, deputato Pd, Segretario d’Aula Camera dei Deputati.
 

Primarie: Fregolent, vere quelle M5s, false le nostre, ormai Grillo è ridicolo

  • 19/09/2017

“Quelle a cinque stelle di Di Maio contro le comparse sarebbero primarie vere. Quelle del Pd con milioni persone in carne e ossa che scelgono personalità, idee, programmi, sarebbero false. Non sapendo come giustificare le sue primarie-farsa, il povero Grillo più che nel comico cade nel ridicolo”.

Lo dichiara la vice capogruppo Pd alla Camera, Silvia Fregolent.

M5s: Fregolent, da manette a guanti bianchi per propri indagati

  • 15/09/2017

“Dalle manette ai guanti bianchi il passo è breve, ma solo se l’indagine della magistratura riguarda gli esponenti del movimento 5 stelle. Dal sacro blog arrivano le nuove regole per il candidato premier eletto dalla rete, che vedono ammettere alla candidatura anche chi è sottoposto a indagini o procedimenti penali, purché ne spieghi il motivo”.

- lo dichiara Silvia Fregolent, vicepresidente dei deputati del Partito Democratico -

Pd: Bordo, Andrea Orlando puo’ garantire un partito plurale e inclusivo

  • 14/03/2017

“Andrea Orlando e’ il candidato che piu’ degli altri intende dedicarsi alla ricostruzione del partito, tenendo insieme le diverse anime e riscoprendo l’unicita’ del progetto politico del Pd come forza plurale e inclusiva. E poi mi sembra molto determinato contro le disuguaglianze e nel proporre soluzioni in favore di quanti hanno subito maggiormente le conseguenze della crisi economica”. Così il presidente della Commissione per le Politiche Ue della Camera Michele Bordo, in un’intervista a ‘La Gazzetta del Mezzogiorno’.

Pagine