Agricoltura: Forattini, serve politica nazionale su acqua, urgente usare risorse Pnrr

  • 29/11/2022

“Quest’estate l’agricoltura italiana è stata messa a dura prova da una siccità che non dobbiamo considerare un fenomeno da archiviare. Servono soluzioni sulla gestione del suolo e una vera e propria politica nazionale sull’acqua. Passi avanti sono stati fatti, ma non sono ancora sufficienti. Un’opportunità viene dal Pnrr che mette a disposizione 880 milioni con l’obiettivo di aumentare del 40% le fonti di irrigazione dotate di contatore. Dei 2 miliardi da investire in infrastrutture idriche, solo 350 milioni sono destinati a 20 grandi bacini.

Nadef: P. De Luca, misure inadeguate, manca un’idea del Paese per il futuro

  • 09/11/2022

Ci preoccupano molto le misure presentate dal governo nella Nadef perché sono inadeguate e parziali rispetto alle emergenze e ai problemi strutturali del nostro Paese. Innanzitutto, l'esecutivo non indica nessuna misura specifica rispetto al caro energia a sostegno dei soggetti più colpiti dall’attuale andamento dei prezzi, limitandosi a rinviare ad un prossimo provvedimento la valutazione di nuovi interventi per imprese e famiglie. Solo la proposta di una flat tax che, per come configurata, rischia solo di aumentare l'evasione. Manca poi totalmente un'idea di Paese per il futuro.

Giustizia: Bonafè, non bloccare entrata in vigore riforma penale

  • 29/10/2022

“La riforma della giustizia penale deve entrare in vigore nei tempi previsti. Nessun rinvio è possibile, se vogliamo salvaguardare le risorse del Pnrr. Il ministro Nordio sgombri immediatamente il campo dalla possibilità che si concretizzi questa sciagurata ipotesi. Quei fondi, ottenuti con un grande impegno, servono a modernizzare e rendere più efficace il nostro sistema e non possiamo permetterci di disattendere gli impegni presi in Europa.

Giustizia: Piero De Luca, destra non metta a rischio fondi Pnrr

  • 29/10/2022

“Il rischio di perdere i miliardi di euro di fondi del Pnrr, come avevamo più volte detto in campagna elettorale, si presenta purtroppo concretamente appena insediatosi il nuovo Governo di destra. Il rinvio dell’entrata in vigore della riforma della giustizia penale sarebbe un grave errore e un serio danno per il nostro Paese, in quanto significherebbe disattendere il cronoprogramma di riforme previsto e mettere in discussione l'effettiva attuazione del Pnrr. Il Ministro Nordio dovrebbe assicurare al di là di ogni dubbio che il suo Governo non intenda prendere questa pericolosa strada.

Governo: Morassut, Meloni inizia demolizione del Pnrr dalla giustizia

  • 29/10/2022

«Come promesso in campagna elettorale il governo Meloni ha iniziato la demolizione del PNRR iniziando dalla giustizia. La decisione del ministro Nordio è gravissima e compromette una delle riforme cardine per l’avanzamento del Piano e per la credibilità del nostro Paese in Europa. Questo governo inizia con le demolizioni e non con la costruzione. Una scelta cieca ed autolesionista che sarà pagata dagli italiani. È finirà per indebolire lo stesso governo». Così in una nota il deputato del Partito Democratico, Roberto Morassut.

Giustizia: Serracchiani, con rinvio riforma rischio fondi Pnrr

  • 29/10/2022

"Il rinvio in blocco dell'entrata in vigore della riforma della giustizia penale rischia di buttare a mare due anni di lavoro e di mettere a rischio i fondi PNRR. Ci auguriamo che non sia questa la strada che vuole intraprendere il ministro Nordio. Sarebbe un inizio all'insegna dello scontro frontale con Bruxelles".
Così Debora Serracchiani, capogruppo Pd alla Camera

Dl Aiuti ter: Gnassi, dal Pnrr alla solidarietà alimentare fino al pagamento dei canoni delle utenze domestiche. Nostri emendamenti a sostegno dei comuni per rispondere ai bisogni dei cittadini

  • 28/10/2022

“Il Pd si fa carico di venire incontro alle esigenze e alle emergenze dei comuni italiani e lo fa attraverso un pacchetto di emendamenti al Dl Aiuti ter messo a punto insieme agli ex sindaci che oggi fanno parte del Gruppo del Partito Democratico - Italia Democratica e Progressista e ai componenti della commissione speciale. In particolare, gli emendamenti riguardano: il rifinanziamento del fondo straordinario ex art.

Pnrr: Vaccari, rivedere criteri per rigenerazione urbana

  • 21/10/2022

"Il Pnrr è una straordinaria occasione di sviluppo per il Paese se le risorse a disposizione consentono di unire i territori e le comunità. Le graduatorie sui bandi sulla rigenerazione urbana che hanno riguardato anche i piccoli comuni, di contro, hanno prodotto disparità poiché i criteri adottati, tra i quali l'indice di vulnerabilità sociale, non sono più oggettivi per rappresentare la realtà.

Pnrr: Piero De Luca, centrodestra diviso anche su questo, come su tutto

  • 17/09/2022

“Al netto delle solite fantasiose ricostruzioni di Berlusconi in merito al suo ruolo sul conseguimento dei fondi dall’Europa, è evidente come anche sul Pnrr il centrodestra sia diviso, in totale disaccordo. Salvini e Meloni continuano a parlare di rinegoziare il Piano, Berlusconi oggi dice che farlo sarebbe illogico e pericoloso. Come del resto noi sosteniamo dall’inizio di questa campagna elettorale.

Pagine