Ballottaggi: Damiano, Renzi convochi Direzione straordinaria su esito amministrative

  • 26/06/2017

“ Il risultato di queste amministrative porta in un'unica direzione: ha vinto il partito dell’astensionismo. Se durante il primo turno abbiamo avuto una affluenza del 58% e durante il ballottaggio si è scesi al 46.02%, allora il problema non è solo la sconfitta del centro-sinistra, che mi pare evidente, bensì la tenuta del sistema di partecipazione alla democrazia”. Lo dichiara Cesare Damiano, Presidente della Commissione Lavoro alla Camera.

Amministrative: Rosato domani a Castiglione delle Stiviere e Mantova

  • 22/06/2017

Il presidente dei deputati del Pd, on. Ettore Rosato, sara' domani, venerdì 23 giugno, in Lombardia  . Alle 19, Rosato sara' a Castiglione delle Stiviere , in piazza Ugo Dallo', per la manifestazione conclusiva delle elezioni amministrative a sostegno della candidatura a sindaco di Alessandro Novellini. Alle 21.15 , Rosato sarà ospite della festa dell'Unita' provinciale di Mantova e sarà intervistato da Paolo Boldrini, direttore della Gazzetta di Mantova. La Festa si svolge presso l'Area Feste Boschetto in via Ferruccio Parri.

Comunali: Fregolent, da italiani no a modello Appendino-Raggi

  • 12/06/2017

“Non si può governare con il dilettantismo e l’incoerenza: gli italiani hanno detto di no al modello Appendino-Raggi. Forse i selfie e i sorrisi possono essere efficaci in campagna elettorale ma alla prova dei fatti gli elettori hanno capito che una cattiva amministrazione può in pochi mesi, come sta accadendo a Torino, distruggere quanto di buono è stato costruito in 23 anni e che le promesse fatte, prima o poi, vanno mantenute”. Lo dichiara Silvia Fregolent, vicepresidente dei deputati Pd sui risultati delle elezioni amministrative che hanno visto la sconfitta del M5S in tutta Italia.

M5s: Covello, clima di veleni e ricatti, video inquietante

  • 09/05/2017

“Il video finito sui social in cui alcuni deputati pentastellati parlano del ‘loro’ candidato alle prossime elezioni amministrative di Palermo è inquietante. È evidente che siamo in presenza di uno scontro feroce interno in un clima di veleni e ricatti reciproci. Ormai per i grillini è una costante, basti pensare a quanto accaduto a Roma. Doveva essere il movimento dello streaming, della massima trasparenza, dell’uno vale uno. Macché.