Naziskin Como: D'Arienzo, una minoranza fascista infanga il nome di Verona e del Veneto

  • 29/11/2017

“L’aggressione dei fascisti ad una associazione di solidarietà di Como è l’ennesimo atto arrogante di ideologie totalitarie e criminali i cui esiti sono sempre stati nefasti per l’umanità. Temo che in tanti possano credere in una goliardata tra amici. No, sono portatori di steccati, divisioni e subcultura che sono un vulnus per la coesione sociale. Leggere che Verona è associata a questi signori che solo con la violenza, verbale, psicologica ed a volte fisica, vogliono imporre le proprie idee è l’oltraggio più grave che possiamo subire.