Di Maio: Nobili, azienda intestata a Luigi per evitare fisco?

  • 03/12/2018

“Non ci interessa cosa ha fatto suo padre. Ci interessa cosa ha combinato Luigi Di Maio. Dopo mille menzogne deve rispondere alla nostra domanda: perché l’azienda è intestata a lui? Perché fa da prestanome al padre? È per sottrarla al fisco? Per eludere Equitalia?”. Lo scrive su Twitter Luciano Nobili, deputato del Partito democratico, a proposito dell’Ardima s.r.l., azienda della famiglia Di Maio.

Tags: 

M5S: Nobili, Di Maio sbugiardato anche su 'stalla', ora basta

  • 03/12/2018

"Prestanome per far eludere il fisco al padre. Titolare di un’azienda che ha assunto in nero. Quella che per lui era una stalla è invece la casa abusiva con piscina dove faceva il bagno. Ancora una volta Di Maio sbugiardato in diretta, di fronte a milioni di italiani. Ora basta". Lo scrive su Twitter Luciano Nobili, deputato del Partito democratico, a proposito delle rivelazioni dell'ultima puntata delle Iene sulle proprietà della famiglia Di Maio.

Di Maio: Nobili, Luigi prestanome padre per debiti fisco?

  • 02/12/2018
"Dopo averlo smascherato sulla menzogna delle tessere per il reddito di cittadinanza e aver accertato che non c’è nulla in stampa, abbiamo rivolto una domanda precisa a Luigi Di Maio: perché l’azienda di famiglia - che assume dipendenti in nero - è intestata a lui, se non la gestisce? Perché, in sostanza, il vicepremier fa da prestanome al padre?‬ ‪Non abbiamo ricevuto risposta.‬ Vuoi vedere che c’entra il debito con il fisco?".
Lo scrive su Twitter Luciano Nobili, deputato del Partito democratico, a proposito dell'Ardima s.r.l., azienda della famiglia Di Maio.

Manovra: Delrio, sgradevole Di Maio su fondi ai terremotati

  • 30/11/2018

Il maldestro tentativo del ministro Di Maio di attribuirsi il merito dell’assegnazione dei fondi risparmiati dalla Camera alle popolazioni terremotate, decisione assunta anche negli anni scorsi e sempre in maniera unitaria da parte di tutti i gruppi parlamentari, oltre ad essere sgradevole segnala anche lo stato di confusione di Di Maio dovuto in tutta evidenza alle questioni che lo stanno riguardando.

Lo ha dichiarato il presidente dei deputati del Pd Graziano Delrio.

Manovra: Marattin, Di Maio usa terremoto per coprire porcherie di famiglia

  • 30/11/2018

"Che pagliaccio Di Maio. Per coprire le porcherie in cui è invischiato, non esita a prendersi la paternità di un emendamento (che destina ai terremotati i risparmi del bilancio della Camera) che si fa ogni anno e per decisione di tutti i gruppi parlamentari. Che vergogna". Lo dichiara Luigi Marattin, a proposito dell'emendamento alla legge di Bilancio che destina anche quest’anno alle popolazioni terremotate gli 85 milioni di euro ottenuti dai risparmi dagli esercizi precedenti della Camera. 

Di Maio: Nobili, perché fa da prestanome al padre in azienda famiglia?

  • 30/11/2018

"C’è una domanda fondamentale a cui deve rispondere il vicepremier Luigi Di Maio, a proposito delle gravi vicende emerse in queste ore sui dipendenti assunti in nero e sugli altri abusi dell’impresa di famiglia". Lo dichiara Luciano Nobili, deputato del Partito democratico, a proposito dell'Ardima s.r.l., azienda della famiglia Di Maio.

M5S: Quartapelle, Di Maio ha violato legge su pubblicità patrimonio eletti?

  • 30/11/2018

“Pare che Luigi Di Maio abbia violato la legge 441/82 sulla pubblicità del patrimonio degli eletti. Nel 2012 fonda la Ardima. Nel 2013 non lo dichiara alla Camera. Lo fa nel 2014. Spieghi se ha infranto la legge. Soprattutto ai suoi elettori a cui ha raccontato la storia dell’onestà”. Lo scrive su Twitter Lia Quartapelle, capogruppo Pd in commissione Esteri della Camera.

Tags: 

Lavoro: Gribaudo, cura Di Maio uccide il paziente

  • 30/11/2018

"Spero che con i dati Istat di oggi il ministro Di Maio si renda conto che la sua cura sta uccidendo il paziente. Con il decreto dignità è riuscito a invertire un trend positivo per l'occupazione che durava da anni e oggi scopriamo che in un solo trimestre perdiamo 40mila posti di lavoro, la disoccupazione torna a salire e anche tra i giovani la situazione peggiora.

Pagine