Editoria: Verini-Romano, De Gregorio e giornalisti non paghino per altri

  • 07/02/2019

Accelerare legge contro querele temerarie

“Concita De Gregorio ha ragione a denunciare ancora una volta la gravissima e paradossale situazione che da anni l’ha riguardata, con sequestri preventivi patrimoniali effettuati ai suoi danni, nella sua veste di Direttore de l’Unità dal 2008 al 2011 in seguito a querele quasi sicuramente ‘temerarie’ di personaggi della vita politica e pubblica di cui il giornale si era occupato, a partire da Berlusconi”. Lo dichiarano Walter Verini e Andrea Romano, deputati del Partito democratico.

Tags: 

Editoria: Losacco, scongiurare chiusura Gazzetta Mezzogiorno

  • 06/02/2019

“Le istituzioni, nel pieno rispetto dell’azione della magistratura, si assumano un impegno per trovare una soluzione per i lavoratori della testata e scongiurino la chiusura della Gazzetta del Mezzogiorno”. Lo dichiara Alberto Losacco, deputato del Partito democratico, a proposito della crisi aziendale che investe la testata.

Editoria: Rotta, Di Maio non sa di che parla

  • 23/01/2019

“Ancora una volta Di Maio mostra di essere molto confuso e non sapere di che parla. Prima abolisce i fondi all’editoria in nome del libero mercato anche per l’informazione, poi si stupisce del vergognoso titolo di Libero. È proprio in nome delle vendite che certi giornali si permettono simili scempi”. 
- lo dichiara Alessia Rotta, vicepresidente vicaria dei deputati del Partito Democratico-

Editoria: Nardelli, mondo lettura ha bisogno urgente di provvedimenti

  • 21/01/2019

"Il tavolo di oggi, a Milano, con il ministro dei Beni Culturali, dà seguito al lungo e paziente lavoro della Commissione Cultura, impegnata, nella scorsa legislatura, per sostenere il mondo del libro e della lettura”. Lo dichiara Flavia Piccoli Nardelli, deputata Pd e componente della Commissione Cultura alla Camera, a proposito del “Tavolo dell'editoria", voluto dal ministro della Cultura Alberto Bonisoli.

Tags: 

Editoria: Rotta, Di Maio e M5s continuano a minacciare. Vergognoso titolo di Libero

  • 11/01/2019

“Il movimento cinque stelle non perde mai occasione per minacciare, epurare e mettere un bavaglio all’informazione”.

Lo dichiara Alessia Rotta, vicepresidente vicaria dei deputati del Partito Democratico in merito al post di Facebook di Luigi Di Maio

Editoria: Verini, vicini ai giornalisti Askanews. Governo convochi subito tavolo

  • 21/12/2018

“É un momento davvero difficile per il mondo dell’informazione, dell’editoria, per i giornalisti, sotto attacco su vari fronti. Siamo vicini ai redattori e dipendenti di Askanews, che scioperano perché impegnati in una difficile vertenza aziendale, dalla quale dipende il futuro dell’agenzia e quello di novanta giornalisti.

Editoria: Anzaldi, no ad altri sacrifici per giornalisti Askanews

  • 20/12/2018

Tocca a Crimi e Abete assumersi responsabilità soluzione

“Nel momento cruciale della vita politica ed economica del Paese, cioè l’approvazione della legge di Bilancio, il mancato dialogo tra governo e l’editore di Askanews, costringe i giornalisti di una delle principali agenzie di stampa, quindi fonte primaria di notizie, allo sciopero”. Lo dichiara Michele Anzaldi, deputato del Partito democratico, a proposito dello sciopero di due giorni indetto dall’assemblea dei redattori di Askanews.

Editoria: Rotta, si dimetta ministro del Lavoro che esulta per tagli all’occupazione e bavaglio a informazione

  • 20/12/2018

“Il vicepremier Di Maio non ha nulla di cui vantarsi in questa disastrosa legge di Bilancio, così esulta per i tagli, in particolare a quelli all’informazione e ai posti di lavoro”.

Lo dichiara Alessia Rotta, vicepresidente vicaria dei deputati del Partito Democratico

Verini: colpiscono Fazio e testate giornalistiche: il governo non sopporta voci libere

  • 19/12/2018

"Fabio Fazio è un conduttore che ha fatto coincidere la sua straordinaria carriera professionale con quella del servizio pubblico radiotelevisivo, che ha potuto tenere spesso elevato il livello della sua proposta grazie anche a figure come lui, che hanno portato qualità, garbo, ascolti e gradimento. E positive ricadute pubblicitarie. Per questo è inaccettabile e volgare ogni tentativo da parte di questo Governo di emarginare, censurare voci come quella sua e dei suoi programmi, autonomi e liberi.

Pagine