Egitto: Quartapelle, Farnesina intervenga per liberazione Attalah

  • 17/05/2020

“In Egitto prosegue la repressione delle voci libere. Poco fa è stata arrestata Lina Attalah, editor in chief di Mada Masr, al termine di una intervista alla madre di un attivista. Il ministero degli Esteri italiano intervenga per chiedere il rilascio immediato e il rispetto dei diritti civili e politici”.

Così Lia Quartapelle, capogruppo dem in commissione Esteri alla Camera.

Arrestato in Egitto: De Maria, Chiediamo al Governo massima determinazione per libertà di Zaki e rispetto diritti umani in Egitto

  • 12/02/2020

“Un cittadino torturato e privato della libertà per le sue idee e forse per le sue scelte di vita. Chiediamo al governo la massima determinazione e il massimo impegno per la libertà e l’incolumità di Zaki. Per promuovere e difendere i diritti umani, coerentemente ai principi della nostra Carta Costituzionale”.

Egitto: Quartapelle, governo intervenga per attivista Fattah

  • 30/09/2019

“L’attivista egiziano Alaa Abdel Fattah è uno dei 2.231 arrestati senza motivo dopo le manifestazioni di questi giorni in Egitto. Il governo si faccia sentire: per difendere i diritti di Alaa e degli arrestati; per tutelare il diritto di manifestare. Conosciamo troppo bene le brutalità di Al Sisi e per questa ragione, come Partito democratico, abbiamo deciso di presentare una interrogazione parlamentare rivolta al ministro degli Esteri, Luigi Di Maio”.

Così la capogruppo dem in commissione Esteri alla Camera, Lia Quartapelle.

Regeni: Gribaudo, Salvini sceglie l’Egitto. Il governo da che parte sta?

  • 14/06/2018

Ieri il ministro Salvini ha dichiarato che sono più importanti le relazioni con l’Egitto che sapere la verità sulla morte di Giulio Regeni. Dobbiamo prendere le parole del ministro Salvini come una delle sue tante, ormai troppe, uscite mediatiche oppure è questo l’orientamento del nuovo governo? Perché, se così fosse, noi dall’opposizione non smetteremo mai di chiedere conto al governo e all’Egitto di quanto si sta facendo per arrivare alla verità.

Egitto: Quartapelle, barbarie del tutto estranea da religione

  • 24/11/2017

“Chi colpisce in una moschea durante il giorno di preghiera è un barbaro assassino e non ha nulla a che fare con la religione. Solidarietà al popolo egiziano”. Lo scrive su Twitter Lia Quartapelle, capogruppo Pd in Commissione Esteri alla Camera, per commentare l’attacco terroristico avvenuto oggi alla moschea di Bir al-Abed, in Egitto.

Pagine