Gioco d’azzardo: Pd, minaccia salute pubblica, No cassa con dipendenza

  • 21/02/2024

“Il gioco d'azzardo online rappresenta una grave minaccia per la salute pubblica e il benessere dei cittadini. Le conseguenze devastanti non riguardano solamente il giocatore, ma coinvolgono anche le famiglie, i luoghi di lavoro e l'intera società. Inoltre, come accertato da molteplici indagini condotte dall’autorità giudiziaria, rappresenta un veicolo per il riciclaggio di denaro sporco della malavita organizzata.

Alluvione E-R: Vaccari, sbagliato puntare su gioco d’azzardo per risorse

  • 09/01/2024

“Con il decreto Milleproroghe il Governo, per fare cassa, continua a puntare sul gioco d’azzardo e rinnova, anche per il 2024, la possibilità di giocate suppletive infrasettimanali al Lotto e al Superenalotto. Con gli ulteriori introiti sarà incrementato il Fondo per le emergenze nazionali, tra le quali la recente alluvione dell’Emilia Romagna.

Scommesse: Rossi, servono norme più stringenti sul gioco d’azzardo

  • 13/10/2023

“La giustizia farà il suo corso e chi ha sbagliato dovrà pagarne ovviamente le conseguenze. I calciatori sono spesso ritenuti anche un esempio per i nostri giovani, e non solo, proprio per ruolo che il calcio svolge nella nostra società, e a maggior ragione il comportamento di questi giovani professionisti anche dal punto di vista etico deve essere inattaccabile. Allo stesso tempo, però, vorrei che la riflessione fosse più ampia, abbracciando nel suo complesso il tema del gioco d’azzardo.

Fisco: Casu, incomprensibile no a nudge unit contro dipendenza da azzardo

  • 12/07/2023
La maggioranza boccia la proposta del Pd sull’istituzione del nudge unit per contrastare la dipendenza dal gioco d’azzardo. Purtroppo, fenomeni legati a tale disturbo sono molto diffusi e si stima che oltre un milione siano le persone affette da questa grave forma di dipendenza, che mette a rischio la loro vita e quelle delle proprie famiglie.

Antimafia: Vaccari, bene attenzione intreccio criminalità-gioco d’azzardo

  • 14/03/2023

“L’intreccio tra mafie, criminalità organizzata e gioco d’azzardo non solo è un fatto assodato ma negli ultimi anni si è ulteriormente evoluto e rafforzato. Bene ha fatto la commissione Antimafia, attraverso il IV Comitato coordinato dal sen. Endrizzi, con un lavoro meticoloso, ad evidenziarne caratteristiche e i possibili interventi normativi”.

Antimafia: Lattanzio, mani mafie settore gioco, ragionare su riapertura

  • 10/02/2021

“Bisogna cominciare a ragionare seriamente sulla riapertura del gioco pubblico, chiuso da oltre 8 mesi. Il gioco illegale sta creando molteplici danni a causa dell'infiltrazione delle mafie, sul lavoro e all’erario. Il lockdown prolungato di questi esercizi ha causato diversi problemi: uno legato all'occupazione, con a rischio 150mila lavoratori, in particolare donne.

Dl dignità: Benamati, danni a occupazione e meno investimenti esteri

  • 03/07/2018

“Quello chiamato Dignità è stato un decreto molto annunciato. E’ stato presentato come una rivoluzione copernicana. Addirittura la ‘Waterloo’ del precariato secondo il ministro Di Maio. Ora, già a un primo sguardo emergono diversi problemi”. Lo dichiara Gianluca Benamati, vice-presidente della Commissione Attività produttive della Camera, a proposito del decreto Dignità.

Gioco d'azzardo: Basso, serve divieto totale della pubblicità per invertire la rotta

  • 19/02/2018

 "L'azzardo è uno dei grandi mali del nostro tempo: colpisce l'uomo, la sua dimensione personale, familiare, lavorativa e socioeconomica. Non possiamo permettere che lo Stato guadagni o incentivi ciò che può distrugge l'uomo e la società. Per questo bisogna trovare una regolamentazione efficace. In questi 5 anni qualcosa è cambiato. Ci sono state azioni positive come il divieto parziale della pubblicità, la diminuzione delle slot machine, le campagne fatte dalla società civile.

Pagine