Scuola. Carocci e Rocchi, bene decreti, ora definire strumenti adeguati per la valutazione

  • 07/04/2017

“Le bozze dei  decreti attuativi delle deleghe previste dalla “buona scuola” accolgono  quasi totalmente le condizioni espresse dalle commissioni parlamentari e su questo esprimiamo soddisfazione. Purtroppo ci rammarichiamo che il decreto sulla valutazione degli apprendimenti, che pure presenta molti elementi positivi, primo fra i quali la semplificazione degli esami di Stato, non recepisca alcuni punti qualificanti come il superamento della valutazione in decimi nelle scuola primaria e secondaria di primo grado.