Migranti: Chaouki, con legge tutela minori siamo avanguardia in Europa

  • 29/03/2017

«Ora è legge! È  stata approvata in via definitiva alla Camera la legge per la protezione dei minori stranieri non accompagnati, una normativa d'avanguardia in Europa che concilia le esigenze di sicurezza con quelle della tutela dei più fragili». Lo dichiara Khalid Chaouki, deputato del Pd e coordinatore dell’intergruppo parlamentare immigrazione e cittadinanza.

Ocse: Sgambato, dati significativi che ci spronano a fare di più

  • 29/03/2017

“I dati OCSE certificano ufficialmente che la scuola italiana è inclusiva e sa sostenere i ragazzi a prescindere dalle famiglie da cui provengono. Questo è un dato davvero significativo che, tuttavia, ci deve spingere a fare di più. Esistono, infatti, nel nostro Paese ancora troppe differenze a livello territoriale che vanno colmate per garantire a ogni studente o studentessa un effettivo diritto allo studio e possibilità di affermarsi anche nel mondo del lavoro. Certamente una scuola che sa includere è il primo passo per garantire ad ognuno un futuro migliore.

Migranti: Piccione, riconosciuti diritti inviolabili minori

  • 29/03/2017

"Esprimo viva soddisfazione per questo risultato straordinariamente importante che giunge alla fine di un lungo e faticoso lavoro della Commissione Affari Costituzionali cui ho partecipato con passione. Sono infatti convinta che  questa legge, approvata alla Camera a larghissima maggioranza (375 voti e 13 contrari), raggiunge due obiettivi fondamentali: riconosce i diritti inviolabili dei minori e, sottraendoli a traffici illeciti, restituisce loro dignità mentre garantisce maggiore sicurezza al nostro Paese".

Scuola: Piccoli Nardelli, dati Ocse incoraggianti e positivi

  • 29/03/2017

“Accolgo con soddisfazione i dati positivi che emergono dall'indagine dell’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE) sull’istruzione italiana. Il quadro positivo che emerge dell’istruzione italiana, dall’analisi degli indicatori OCSE, è che la scuola riesce ad attenuare le differenze socio-economiche di partenza. I dati sono incoraggianti e significativi perché credo che più la scuola sia inclusiva e riesce ad attenuare le differenze socio-economiche di partenza e più il Paese cresce”.

Ocse: Malpezzi, scuola italiana sa includere, offre opportunità a tutti senza distinzioni

  • 29/03/2017

“Accolgo con grande soddisfazione la pubblicazione degli ultimi dati OCSE in cui si certifica che il nostro Paese, a differenza di molti altri, riesce a colmare il divario che esiste tra gli studenti più svantaggiati e quelli più fortunati. La nostra è una scuola che sa includere. Oggi, dunque, diventa cruciale lavorare sulla continuità e fare in modo che questo straordinario lavoro non si perda al termine degli studi nella difficile transizione con il mondo del lavoro o l'ingresso all'università.

Migranti: Berlinghieri, posizione Gruppo Visegrad non più tollerabile

  • 28/03/2017

“Il rifiuto di una politica migratoria comune europea ribadita oggi dai Paesi del Gruppo di Visegrad (Polonia, Ungheria, Repubblica ceca e Slovacchia) non è più tollerabile. Ancor di più se questa decisione giunge a pochi giorni dalla Dichiarazione di Roma firmata in Campidoglio, in occasione dei 60 anni dei Trattati che sancirono l’avvio del processo di integrazione dell’Europa.

L. elettorale: Lodolini e Amati, inserire nel testo voto giovani fuori sede in Italia

  • 28/03/2017

"La nostra proposta di legge vuole rafforzare il tema della cittadinanza nel nostro Paese. E' un percorso che nasce dal basso, dalle associazioni giovanili e che trova un suo sbocco naturale in Parlamento. Tanti ragazzi oggi vivono il paradosso di poter votare grazie all'Erasmus in giro per l'Europa, ma per gli studenti fuori sede in Italia c'è l'impossibilità di votare fuori dal comune di residenza. Con questa proposta di legge vogliamo dare una risposta concreta in questa direzione".

Migranti: Fiano, finalmente la Ue si muove. Buone notizie su quote richiedenti asilo

  • 27/03/2017

“In ritardo ma in Europa qualcosa si muove! Le decisioni assunte a Roma sabato scorso, l’annuncio fatto oggi dal ministro degli Interni austriaco, le dichiarazioni del commissario all’immigrazione Avramopoulos e quanto già aveva reso noto il ministro Minniti sugli accordi con la Germania, testimoniano che finalmente sul tema della redistribuzione dei richiedenti asilo l’Europa e i paesi europei si stanno muovendo. E’ una buona notizia per l’Italia e per la linea politica tenuta sin qui dai governi Renzi e Gentiloni.

Migranti: Vazio, accoglienza non può prescindere da rispetto regole

  • 25/03/2017

"Sono francamente stupito dalle polemiche che ti sono piovute addosso.
Tu sei un Sindaco che, in prima linea, ti sei sempre battuto per i valori dell’accoglienza e del rispetto della persona". Lo scrive Franco Vazio, deputato del Partito democratico e vice-presidente della Commissione Giustizia della Camera, in una lettera aperta diretta al sindaco di Ventimiglia Enrico Ioculano.

Pagine