Scieri: Ciampi, Parlamento centrale per ricerca di verità e giustizia

  • 02/08/2018

“L'arresto del presunto colpevole di Emanuele Scieri è stata possibile anche grazie all'attività rapida e tempestiva della Commissione parlamentare di inchiesta della Camera che nella scorsa Legislatura ha contribuito a far riaprire il caso dopo anni dall'archiviazione ascoltando in audizione in pochi mesi decine di testimoni tra familiari, ex militari della caserma Gamerra, esperti, consulenti, magistrati, rappresentanti di associazioni e detenuti.

Giustizia: Verini, Bonafede come Salvini. Lanciano messaggi pericolosi e qualcuno li raccoglie e spara

  • 30/07/2018

“Difficile, in una sola intervista, mettere insieme un così grande numero di scorrettezze, approssimazioni, ignoranza delle cose. C’è riuscito il ministro della Giustizia Bonafede. Con due perle che riguardano le intercettazioni (sulle quali lui e il governo della demolizione vogliono scardinare una riforma che faceva cooperare polizia giudiziaria e procure e teneva insieme diritto all’informazione e diritto alla privacy) e la legittima difesa.

Bertolaso: Anzaldi, Assolto anche su L'Aquila, ora chi paga?

  • 18/07/2018

Il Paese ha perso grande servitore dello Stato per inchieste rivelatesi inconsistenti

"Dopo l’assoluzione al processo sul G8, Guido Bertolaso è stato assolto in appello anche al processo sul terremoto dell’Aquila, con la conferma della sentenza di primo grado. Sono passati otto anni da quando Bertolaso decise di dimettersi da capo della Protezione civile, gravato dal peso di inchieste che si sono rivelate inconsistenti per le accuse nei suoi confronti”. Lo scrive su Facebook Michele Anzaldi, deputato del Partito democratico.

Giustizia: Fiano, da Lega attacco a magistratura, come mai?

  • 06/07/2018

“Il sottosegretario Morrone chiede alla magistratura si ‘liberarsi delle correnti di sinistra’. Quasi come il suo capo Matteo Salvini che accusa la Cassazione di sentenze politiche. C’è un attacco forsennato della Lega all’indipendenza della magistratura. Chissà come mai?”. Lo scrive su Twitter Emanuele Fiano, della presidenza del gruppo Pd alla Camera, a proposito delle dichiarazioni del sottosegretario alla Giustizia Jacopo Morrone sulla magistratura.

Giustizia: Verini, grave che un analfabeta delle regole come Morrone ricopra quelo ruolo

  • 06/07/2018

“Abbiamo sperato che le dichiarazioni del sottosegretario alla Giustizia Morrone contro la magistratura fossero una notizia falsa. Ovviamente erano vere, e hanno giustamente sollevato una marea di reazioni e proteste. La Lega e certi atteggiamenti di questo Governo sono pericolosi. Salvini non rispetta le sentenze della magistratura contro i furti di denaro pubblico da parte del suo partito e vuole intimidire i giudici. Così fanno i suoi uomini come questo sottosegretario. La cosa grave non è che non chieda scusa e si dimetta subito, come dovrebbe, ma che ricopra quel ruolo.

Giustizia: Di Maio, Morrone legga almeno una volta Costituzione

  • 06/07/2018

“La separazione dei poteri legislativo, esecutivo e giudiziario è un pilastro di quella Costituzione su cui ministri, vice ministri e sottosegretari giurano prima di assumere il ruolo. Basterebbe rileggerla (o leggerla per la prima volta) per evitare brutte figure”. Lo scrive su Twitter Marco Di Maio, deputato del Partito democratico, a proposito delle dichiarazioni del sottosegretario alla Giustizia Jacopo Morrone sulla magistratura.

Giustizia: Ermini, toppa Morrone peggio del buco, si dimetta

  • 06/07/2018

“La toppa di Morrone per le sue incredibili dichiarazioni è peggio del buco. Dopo le sue precisazioni le dimissioni diventano un gesto inevitabile”. Lo dichiara David Ermini, capogruppo Pd in Commissione Giustizia della Camera, a proposito delle parole del sottosegretario alla Giustizia Jacopo Morrone sulla magistratura.

Giustizia. Morani, Morrone si deve dimettere, intervenga governo

  • 06/07/2018

“Il sottosegretario Morrone della Lega deve dimettersi immediatamente. Non si è mai vista una interferenza così grave e prepotente del governo sulla Magistratura. Intervengano immediatamente Giuseppe Conte  e Alfonso Bonafede per mettere fine a questa vergogna”. Lo scrive su Twitter Alessia Morani, della presidenza del Gruppo Pd alla Camera.

Pagine