Reddito: Lepri, correttivo per carichi familiari c’è già, è Assegno unico

  • 03/09/2021

“Tra le proposte di modifica del Reddito di cittadinanza che si stanno proponendo, ci sarebbe quella di modificare la scala di equivalenza, per tenere maggiormente (e giustamente) conto dei carichi familiari. Sorprende tuttavia che queste proposte trascurino o non sappiano che il correttivo è già previsto in legge delega ed è già operativo nel decreto ponte dell’Assegno unico. Infatti quest’ultimo sostituisce, già da luglio, la quota figli nel reddito di cittadinanza e si somma alla relativa quota adulti, così correggendo una evidente stortura”.

Assegno unico: Lepri, con decreto ponte diventa per tutti

  • 28/07/2021

"Il decreto ponte approvato oggi, relativo all’assegno unico per i figli, ci avvicina alla misura a regime, che partirà da gennaio 2022. Fin da questo mese di luglio, comunque, un milione e mezzo di lavoratori autonomi incasserà il nuovo assegno temporaneo, mentre oltre cinque milioni di lavoratori dipendenti riceveranno una maggiorazione dei loro assegni familiari. L’Assegno unico sarà a regime una riforma epocale, ma fin da oggi milioni di famiglie italiane ne potranno beneficiare.

Assegno unico: Delrio, Così si combatte denatalità e povertà.

  • 01/07/2021

Da oggi è possibile fare richiesta per l’Assegno unico per i figli. Una misura fortemente voluta da tutte le forze politiche perché significa un investimento sui nuovi nati fino alla maggiore età. E’ lo strumento che garantisce un futuro meno incerto per combattere la denatalità. Ma è anche un aiuto concreto per sostenere le famiglie più colpite dalla crisi.

Assegno unico: Lepri, con decreto ponte a rischio la parità tra genitori

  • 22/06/2021

Pur se nel complesso positivo, il decreto ponte per l’assegno unico, che andrà in vigore dal 1 luglio, necessita di diverse modifiche. Ad esempio, si prevede che l’erogazione dell’assegno temporaneo avvenga “mediante accredito sull’IBAN del richiedente”, mentre la legge delega così recita: “l’assegno è ripartito in pari misura tra i genitori”. Si tratterebbe di un evidente passo indietro, che mette a rischio la parità tra genitori nel ricevere, e quindi nel decidere, come destinare l’assegno per i figli.

Assegno unico: Lattanzio, buon primo passo per famiglie a basso reddito

  • 05/06/2021

“Sono molto soddisfatto che il Consiglio dei ministri abbia dato il via libera all’assegno unico per le famiglie. La misura sarà valida a partire da luglio fino a dicembre 2021 per chi non goda già di assegni familiari ed è destinata alle famiglie con l’Isee sotto i 50 mila euro. Il contributo partirà da un minimo di 30 euro a un importo massimo mensile di 167,5 euro per ciascun figlio. Per coloro che hanno figli con disabilità sono previste 50 euro in più.

Famiglia: Delrio, Assegno unico, misura per la natalità e la crescita

  • 04/06/2021

Finalmente l’assegno unico e universale arriva alle famiglie. Si parte dal primo luglio ampliando la platea dei beneficiari delle varie forme di sussidio previste fino ad ora per approdare, al primo gennaio del 2022, all’applicazione completa che azzera tutti gli attuali bonus semplificando il sistema, rendendolo più equo e permanente. L’assegno unico è una misura concreta di aiuto e sostegno a tutte le famiglie, senza eccezioni: nessuno resta escluso. Anche per questa ragione noi Democratici abbiamo convintamente agito per la sua definizione e approvazione.

Assegno unico: Lepri, bene primo passo per attuare riforma

  • 04/06/2021

Il decreto approvato in Consiglio dei Ministri rappresenta il primo passo applicativo della riforma. La fase transitoria definita nel decreto e che partirà il 1 luglio anticipa infatti alcuni tratti del futuro Assegno unico. Anzitutto con il suo carattere universale, perché tutti i genitori ne fruiranno, a prescindere dalla condizione lavorativa. Da luglio infatti - come richiesto fortemente dal PD - anche autonomi, professionisti e incapienti finalmente beneficeranno di un assegno per il mantenimento dei loro figli.

Assegno unico: Serracchiani, parte riforma storica

  • 04/06/2021

"Dal primo luglio, con l’introduzione dell’assegno unico, si volta pagina nella politica per le famiglie. Parte una riforma storica per contrastare l'inverno demografico che ormai da lungo tempo fa dell'Italia il fanalino di coda in Europa e nel mondo per nascite. La misura che il Partito Democratico ha fortemente voluto serve a rilanciare la natalità e a imprimere al sistema di welfare un'attenzione alla famiglia che è mancata negli anni passati.

Pagine