Donne: Bruno Bossio, cambiare radicalmente la nostra cultura

  • 30/10/2019

"Se le aziende producono giochi di società come "Squillo" che incitano alla prostituzione e alla criminalità organizzata dei papponi e se grandi catene come il Carrefour vendono magliette che incitano alla violenza contro le donne, è chiaro ed evidente che c'è un grosso problema sociale: purtroppo questi prodotti hanno mercato; c’è evidentemente più di una persona che li compra. E questo è un dato preoccupante ed è il segnale che dobbiamo cambiare radicalmente i nostri paradigmi culturali.

Tags: 

Donne: Carnevali, vergognoso gioco diseducativo, azienda ritiri subito dal commercio

  • 30/10/2019

“Il gioco del monopoli con prostitute e papponi ‘Squillo’ non solo è di pessimo gusto, volgare ma sopratutto non c’è niente di più diseducativo. Lo stesso nome evoca la più becera forma di prostituzione per le donne. Mi chiedo cosa spinga una multinazionale come la Raven a produrre un gioco di società che è tutto fuorché educativo e civile.

Tags: 

Disabilità: Carnevali, mozione dà voce a donne. Ora tocca a governo

  • 15/10/2019

“Con l’approvazione della mozione contro le discriminazioni multiple, subite come donne e come disabili, oggi il Parlamento ha gettato le basi affinché anche nella società e tra l’opinione pubblica si superi quella condizione di pregiudizio e di stereotipo che vede protagoniste, loro malgrado, le donne e le ragazze con una disabilità. Le discriminazioni sono, infatti, visibili e gravi anche nella sfera dell’accesso alla salute, screening spesso inaccessibili o meno utilizzati che provocano poi tassi di tumore al seno.

Lavoro, Gribaudo, presenta proposta Parità salariale

  • 09/10/2019

Oggi alle ore 13 presso la Sala Stampa della Camera dei Deputati Chiara Gribaudo, vicepresidente dei deputati del Partito Democratico, presenterà la proposta di legge per la Parità salariale fra uomini e donne.

Il testo, che va a modificare il Codice delle pari opportunità del 2006, è stato sottoscritto da più gruppi parlamentari.

Alla conferenza stampa saranno presenti in particolare le deputate Polverini, Boldrini, Ciprini e Giannone.

Lavoro: Rotta, governo sostenga maternità e non discriminazione

  • 08/10/2019

“È inaccettabile che una donna sia penalizzata e vessata sul luogo di lavoro solo per aver fatto un figlio. Dopo un anno e mezzo di mancata attenzione alle donne e alla famiglia è necessario riportare la genitorialità all’interno dell’attività dell’esecutivo, già a partire dalla Legge di Bilancio.

Lo dichiara Alessia Rotta, vicepresidente vicaria dei deputati del Partito Democratico, commentando quanto accaduto alla dipendente di un’azienda Milanese e riportato oggi sugli organi di stampa, su cui la deputata Dem ha presentato un’interrogazione alla Ministra del Lavoro

Ddl Pillon: Cenni, donne lo fermeranno se non lo farà il governo

  • 22/07/2019

“Un testo cestinato dagli esperti, dalle competenze giuridiche, dalle donne Italiane e da chi ha a cuore la civiltà di questo Paese, l’autonomia femminile, l’evoluzione dei diritti delle donne e dei bambini, viene rimesso in sella? Ci mobiliteremo in ogni modo contro questo scempio e questa forzatura”. Lo dichiara Susanna Cenni, deputata del Pd.

Donne e Agricoltura: Cenni, Governo assente sulle politiche a sostegno dell'imprenditoria e del lavoro femminile in agricoltura

  • 18/07/2019

Istituire un tavolo al Ministero delle politiche agricole, formato anche dalle rappresentanze femminili del mondo agricolo, per individuare linee adeguate di intervento, anche in vista della prossima programmazione dei fondi legati all’attuazione della politica agricola comune, per rendere maggiormente incisiva la partecipazione delle donne allo sviluppo dell’agroalimentare europeo e italiano e nelle aree rurali. Intervenire con appositi provvedimenti normativi a sostegno alla crescita dell’imprenditoria femminile in agricoltura.

Donne: Morani, Mollicone si concentri sui problemi del Paese e non esponga colleghe donne a gogna mediatica

  • 03/07/2019

“A me viene da pensare che la cosa più grave di questa vicenda è che un deputato di Fratelli d’Italia, un partito che è stato tra i promotori del congresso mondiale sulla famiglia naturale a Verona, ovvero un concertato di sessismo e omofobia ai massimi livelli, abbia postato le foto di alcune colleghe, secondo il suo giudizio in abiti troppo succinti, esponendole così alla solita gogna mediatica che ogni giorno siamo impegnate a contrastare.

Tags: 

Pagine