Congedi e bonus: Pd, potenziare strumenti per tutelare lavoro donne

  • 27/05/2020

“Abbiamo chiesto alla ministra Bonetti come intenda modificare i congedi parentali e i bonus baby sitter in modo da renderli fruibili da tutte e da tutti. Il governo conosce la difficilissima situazione in cui si trovano le donne italiane in questa emergenza da coronavirus. Tante, troppe, madri lavoratrici hanno dovuto sacrificare la propria professione per dedicarsi esclusivamente al lavoro di cura, perdendo il proprio sostegno economico. In molte sono state sottoposte a forti carichi di stress, dovendosi sobbarcare sia il lavoro in smart working che quello di cura.

Fase 2, Pezzopane: ringrazio Conte su donne in task force, parità di genere fondamenta di società civile

  • 12/05/2020

“Ringrazio Conte per aver mantenuto la parola ed inserito donne di grandi competenze nelle task force. Come parlamentari ed insieme a tante donne avevamo denunciato l’assenza e chiesto di colmare un’assenza inaccettabile. Il ruolo delle donne deve diventare centrale nella ripresa economica e sociale. Le donne vivono un momento di alto rischio, si può tornare indietro. Più donne sempre e più voce delle donne per imprimere cambiamenti radicali che non sacrifichino il genere femminile.

Coronavirus: Intergruppo Donne Camera, ministero Salute garantisca diritto a interruzione gravidanza

  • 08/04/2020

A causa dell'emergenza Coronavirus, il diritto all'interruzione volontaria di gravidanza risulta oggi essere gravemente compromesso. Per rispondere a questa emergenza e sollecitato da vari appelli, l’Intergruppo Donne, Diritti e Pari Opportunità, coordinato da Laura Boldrini, ha presentato un’interrogazione al ministro della Sanità, firmata da 26 deputate. L’obiettivo è quello di sollecitare Roberto Speranza affinché si faccia chiarezza sulle iniziative che il ministero vorrà mettere in campo per affrontare tempestivamente il problema.

Violenza domestica: Pd, quali azioni per tutelare le donne?

  • 08/04/2020

Nel Question time di oggi, Laura Boldrini a nome del gruppo del Partito democratico chiederà alla ministra per le Pari opportunità e la Famiglia, Elena Bonetti, quali misure il governo intenda adottare per tutelare le donne vittime di violenza domestica, le quali obbligate a rimanere in casa a causa della pandemia, sono costrette a vivere un’emergenza nell’emergenza, e come intende garantire l’accesso ai centri della rete antiviolenza in condizioni di sicurezza sia per gli operatori che per le stesse donne.

Lo comunica in una nota l’ufficio stampa del gruppo Pd alla Camera.

Regionali: Pd, Berlusconi rivela concezione retrograda della destra su donne

  • 23/01/2020

“C’era bisogno dell’entrata in scena di Silvio Berlusconi per dimostrare una volta di più il vero volto della destra rispetto alle donne: retrogrado e sessista. Quindi Jole Santelli può essere presentata come 'quella che non me l’ha mai data', magari con il sorrisetto sulle labbra. Non è solo volgarità, ma la rivelazione di una concezione maschilista che vede le donne solo come oggetti. Concezione di cui le donne di quello schieramento sono le prime vittime. Del tutto inutile attribuire ruoli e cariche se poi la loro considerazione è così tristemente becera”.

PD: Gribaudo, bene impegni per parità salariale, giovani e professionisti

  • 17/11/2019

"Oggi l'assemblea nazionale del PD ha accolto gli Odg che chiedono l'approvazione della proposta di legge per la parità salariale fra uomo e donna, nonché lo stop ai tirocini gratuiti. Sono anche soddisfatta che il segretario Zingaretti abbia messo fra gli impegni del Pd quello di arrivare concretamente all'equo compenso per i professionisti. Se il PD riparte dal lavoro delle donne, dei giovani e delle partite Iva, può davvero dare una direzione radicale e di sinistra all'azione di governo. Senza paura né degli alleati né degli avversari, ora discutiamo questi temi in Parlamento”.

Donne: Bruno Bossio, cambiare radicalmente la nostra cultura

  • 30/10/2019

"Se le aziende producono giochi di società come "Squillo" che incitano alla prostituzione e alla criminalità organizzata dei papponi e se grandi catene come il Carrefour vendono magliette che incitano alla violenza contro le donne, è chiaro ed evidente che c'è un grosso problema sociale: purtroppo questi prodotti hanno mercato; c’è evidentemente più di una persona che li compra. E questo è un dato preoccupante ed è il segnale che dobbiamo cambiare radicalmente i nostri paradigmi culturali.

Tags: 

Donne: Carnevali, vergognoso gioco diseducativo, azienda ritiri subito dal commercio

  • 30/10/2019

“Il gioco del monopoli con prostitute e papponi ‘Squillo’ non solo è di pessimo gusto, volgare ma sopratutto non c’è niente di più diseducativo. Lo stesso nome evoca la più becera forma di prostituzione per le donne. Mi chiedo cosa spinga una multinazionale come la Raven a produrre un gioco di società che è tutto fuorché educativo e civile.

Tags: 

Pagine