Boldrini, giornate complicate per Salvini che prova a difendere l'indifendibile

  • 20/02/2024

"Sono giornate complicate, per Salvini: prova a difendere l'indifendibile.
L'ultima per non urtare il suo modello Putin è che la verità su Navalny la può stabilire solo la magistratura russa.
Questo per sgomberare il campo da qualsiasi dubbio sulla sua fedeltà allo zar di Mosca con il cui partito, Russia Unita, la Lega ha ancora in piedi un accordo di collaborazione siglato nel 2017, rinnovato nel 2022 e mai ufficialmente smentito.

Navalny: Braga, Condanna per Putin più forte

  • 19/02/2024

Cordoglio per Navalny. Ai nemici della democrazia si toglie parola, libertà e infine la vita come esempio a chiunque si oppone. Ma oggi la condanna di Putin è più forte e supera i confini ella stessa Europa. E questa piazza è qui a dimostralo.

Lo ha scritto su X Chiara Braga, capogruppo Pd alla Camera dei Deputati, commentando la fiaccolata in Piazza del Campidoglio.

Navalny: Zan, preoccupante che per Piantedosi identificazione sia normale

  • 19/02/2024

Il garantismo della Lega verso Putin sull’assassinio di Navalny era solo imbarazzante. Ma Piantedosi, ministro dell’Interno, che ritiene normale l’identificazione di chi posa un fiore per Navalny, è preoccupante. Questa gente è un problema per l’Italia e la nostra sicurezza.

Così sui social Alessandro Zan, deputato e responsabile Diritti della segreteria nazionale del Pd.

Navalny: Fossi, Piantedosi sia coerente e identifichi partecipanti a fiaccolata

  • 19/02/2024

“Se per il Ministro Piantedosi è stato normale fermare e prendere le generalità a chi ha sostato di fronte alla targa in ricordo di Anna Politkovskaya a Milano, allora abbia il coraggio di identificare tutti i partecipanti della fiaccolata di stasera a Roma in onore di Alexei Navalny, compresi eventuali membri del governo". Così il deputato Pd e segretario Dem della Toscana Emiliano Fossi.

Navalny: Quartapelle, grazie a Fontana per tutelare impegno e libertà Parlamento

  • 18/02/2024

“Ringrazio il presidente della Camera, Lorenzo Fontana, per la solidarietà e per l’impegno a tutelare la libertà del parlamento italiano”.

Così su X la deputata democratica, Lia Quartapelle, attaccata ieri dall’ambasciata russa per aver presentato un’interrogazione parlamentare sulla presenza di tre esponenti neofascisti italiani alla commemorazione di Daria Dugin nella sede dell’ambasciata a Roma.

Graziano, Governo italiano isolato nella condanna morte Navalny

  • 16/02/2024

“Governo italiano isolato nella condanna della morte di Navalny. Meloni “chiede chiarezza”, Tajani non sa prendere posizione e si “augura una morte naturale”, la Lega dice che “è presto per parlare”.  Normale che unica voce dissidente si trovasse in una colonia carceraria artica?”

Così il deputato democratico Stefano Graziano.

Navalny: Braga, voce libera contro regime Putin, comunità internazionale chieda chiarezza

  • 16/02/2024

“La morte di Aleksej Navalny scuote la coscienza di tutti. Sappiamo quanto la sua sia stata una voce libera di opposizione al regime russo e quanti i tentativi di farla tacere. Credo che la comunità internazionale debba reagire chiedendo immediatamente chiarezza e condannando con forza la scomparsa di una persona così importante per la resistenza contro Putin”.

Così in una nota Chiara Braga, capogruppo Pd alla Camera dei Deputati.

Pagine