Metsola: P. De Luca, in continuità con Sassoli assicuri centralità a Parlamento europeo

  • 18/01/2022

Congratulazioni e auguri di buon lavoro alla neo Presidente del Parlamento europeo, Roberta Metsola. Auspichiamo che, in piena sintonia con il lavoro del compianto David Sassoli, continui ad assicurare centralità e autorevolezza ad un'istituzione decisiva per il processo d'integrazione UE.

Lo afferma Piero De Luca, vicecapogruppo del Pd alla Camera.

Ue: De Maria, governo diviso su nomine aggrava isolamento

  • 09/07/2019

“Le dichiarazioni del ministro degli Esteri Moavero sono davvero singolari. Non solo l’isolamento italiano in Europa è evidente ma, nello specifico della nomina del Commissario italiano, il nostro Governo segnala un grave ritardo. Siamo l’unico degli Stati dell’Unione a non avere ancora indicato il nome proposto. Le divisioni della maggioranza fra Lega e 5 Stelle, che non riescono a individuare un nome condiviso, stanno facendo danno anche in questo caso e rischiano di mettere in discussione ulteriormente il ruolo dell’Italia in Europa.

Ungaro: voltare le spalle al Parlamento europeo significa ignorare storia e periodo di pace nel nostro continente

  • 02/07/2019

“I parlamentari del “Brexit Party” - guidati da Nigel Farage - oggi hanno voltato le spalle durante la sessione di apertura del Parlamento Europeo, mentre veniva suonata la nona sinfonia di Beethoven. Un gesto di certo impatto mediatico che ovviamente non condivido.

Copyright: Franceschini, voto storico a difesa della creatività

  • 26/03/2019

Maggioranza giallo verde sconfitta su diritto d’autore

“Il Parlamento Europeo approva a maggioranza la Direttiva sul copyright. Una giusta battaglia per tutelare il diritto d’autore e la libertà creativa che ha sempre visto l’Italia in prima fila. Sino al voltafaccia di questa maggioranza, oggi tra gli sconfitti da un voto storico”. Così Dario Franceschini commenta su twitter il voto dell'assemblea di Strasburgo che ha dato l'ok alle nuove regole sul diritto d'autore.

Governo: Fregolent, Salvini si occupi di sicurezza e stop comizi

  • 04/06/2018

“Matteo Salvini inizi a fare il ministro e la smetta di fare campagna elettorale: il suo ruolo istituzionale esige serietà e cautela. Si ricordi che la minaccia del terrorismo internazionale è sempre alta e che non potrà fare come al Parlamento europeo dove è stato pagato per anni solo per fare comizi in piazza e propaganda”: è quanto dichiara Silvia Fregolent, deputato Pd.