Piemonte: Gariglio, governo e Pd al lavoro per superare stop infrastrutture

  • 21/10/2019

“La ministra De Micheli e il Partito Democratico stanno lavorando, anche in Piemonte, per superare lo stop alle infrastrutture causato dal precedente governo. Abbiamo già chiesto formalmente in Parlamento al ministero delle Infrastrutture e Trasporti la rapida nomina del nuovo Commissario dell’Osservatorio Tav per garantire la ripresa dei cantieri ed il proseguimento dell’ottimo lavoro svolto dal precedente Commissario governativo Foietta. Sull’Asti Cuneo stiamo risolvendo con l’Ue il disastro burocratico creato da Toninelli per poter finalmente riprendere i lavori.

Piemonte: Gariglio, Cirio ostaggio dei veti incrociati, con lui la regione rischia la paralisi

  • 23/05/2019

“Alberto Cirio è palesemente ostaggio del conflitto tra Salvini e Berlusconi, ormai ostili a livello nazionale, ma costretti a convivere alle elezioni regionali. Il candidato del centrodestra alla Regione, imposto dal leader di Forza Italia e mal sopportato dalla Lega, non avrebbe spazio di iniziativa per governare con autorità ed autonomia ed incapace di imporsi in un quadro politico confuso che lo vedrebbe alleato con la Lega in Regione ma avversario del Carroccio in Italia.

Tav: Gariglio, governo allo sbando in piazza contro se stesso

  • 10/01/2019

“La gestione della Tav da parte del governo sta assumendo toni sempre più ridicoli: mentre Salvini da mesi evita di assumere una posizione chiara sulla Torino - Lione, nonostante Di Maio ribadisca la sua contrarietà e Toninelli annunci che sarà soltanto la maggioranza a prendere una decisione definitiva, il suo capogruppo a Montecitorio Riccardo Molinari annuncia che la Lega sabato 12 gennaio sarà in piazza a Torino per dire Si all'opera. I giallo-verdi si dimostrano ancora una volta un gruppo di incoscienti ed incompetenti che sta portando l'Italia nel caos”.

Tav: Fregolent, governo bullo con Ue a spese degli italiani

  • 06/12/2018

“Salvini, Di Maio e Toninelli è un trio di incoscienti che utilizza da mesi la Tav come arma di ricatto con l’Europa. Cosa diranno adesso Lega e M5s dopo la presa di posizione ufficiale della Ue, che ha ricordato che il nostro Paese rischia di dover restituire i fondi comunitari già erogati se non verranno rispettati i tempi di realizzazione dell’opera previsti dagli accordi internazionali?

Tav: Fregolent, Torino e Piemonte saranno al centro dell’Europa

  • 03/12/2018

“Con la Tav Torino ed il Piemonte saranno al centro dell’Europa: si tratta di una infrastruttura che renderà i nostri territori un nodo strategico di transito di passeggeri e merci capace di produrre ed attrarre ricchezza, sviluppo ed occupazione. Dire di no all’opera significherebbe marginalizzare milioni di cittadini, migliaia di imprese e posti di lavoro. La maggioranza della società civile, delle associazioni produttive e dei lavoratori è a favore dell’Alta Velocità ed il governo non avrà il coraggio di bloccarne la realizzazione.

Tav: Delrio, è ora che il governo cambi linea. Bloccati lavori per 2,5 miliardi

  • 12/11/2018

"Il governo cambi direzione sulla Torino - Lione. Non può essere la paura del M5S a fare retromarcia anche su questo impegno elettorale a bloccare un’opera che tutta la comunità piemontese, come dimostrato dalla grande manifestazione di sabato a Torino, chiede unitariamente. La Tav è fondamentale per l’economia italiana, per la crescita dell’occupazione e per uno sviluppo sostenibile.

Piemonte: Fregolent, scelte governo su Tav, Terzo Valico, Olimpiadi e Periferie frenano lo sviluppo

  • 28/09/2018

“Il governo ha abbandonato il Piemonte: la mancanza oggi a Torino, venerdì 28 settembre, di esponenti dell’esecutivo alla Conferenza regionale sulle infrastrutture, oltre a rappresentare un gravissimo sgarbo istituzionale, è la conferma della netta contrarietà allo sviluppo ed alla modernizzazione del paese e della regione da parte di M5S e Lega.

Pagine