Recovery, Di Giorgi: risorse per edilizia scolastica e 0-6 anni soprattutto al Sud

  • 16/03/2021

“Nel mio intervento ho ricordato e apprezzato l'attenzione che il Piano riserva all'edilizia scolastica. Miliardi per nuove scuole e rifacimento strutturale dei tanti plessi ancora da mettere a norma in tante parti d'Italia, in particolare al Sud. Le disuguaglianze si affrontano e si devono eliminare anche a partire da qui. Pari opportunità per tutti. Scuole belle per dare il meglio ai nostri ragazzi.

Manovra: Piccoli Nardelli, soddisfatti su edilizia scolastica, Lsu e personale ATA

  • 21/12/2020

“Esprimo soddisfazione a nome del Partito Democratico per l’approvazione di un nostro emendamento alla Legge di Bilancio che prevede importanti interventi sul tema dell’edilizia scolastica grazie alla proroga, dal 31 dicembre 2020 al 31 dicembre 2021, per i sindaci e i presidenti delle province e delle città metropolitane di operare con i poteri dei commissari straordinari, introducendo specifiche deroghe al Codice dei contratti pubblici”.  Lo dice in una nota la deputata dem Flavia Piccola Nardelli, capogruppo Pd in commissione Cultura a Montecitorio.

Scuola: Ciampi, governo incapace blocca fondi per sicurezza edifici

  • 02/05/2019

“Il governo ha bloccato per mesi ingenti risorse già stanziate dagli esecutivi a guida Pd per l’edilizia scolastica mettendo a repentaglio, come ha giustamente sostenuto l’Associazione nazionale dei Presidi, la sicurezza di milioni di studenti, professori e personale tecnico”. Lo dichiara la deputata del Partito Democratico in commissione Cultura Lucia Ciampi, prima firmataria di numerosi atti parlamentari su tale tematica.

Scuola: Moretto, governo garantisca fondi interventi antisismici in Veneto

  • 01/08/2018

“Sono amareggiata per la mancata erogazione dei finanziamenti per un valore di 4,6 milioni di euro per la manutenzione antisismica delle scuole dell’area metropolitana di Venezia”. Così Sara Moretto, capogruppo Pd in Commissione Attività produttive della Camera, a proposito della decisione del Miur di fermare in via cautelativa l’erogazione dei fondi stanziati dal governo Gentiloni, ma bloccati dal Miur per una sentenza della Corte Costituzionale a seguito di un contenzioso sollevato proprio dalla Regione Veneto.