Covid: Bazoli, Mattarella a Brescia è simbolo ripartenza

  • 18/05/2021

“In una giornata radiosa e bellissima Brescia ha accolto il presidente della Repubblica in una visita che ha il sapore simbolico della ripartenza. Dopo che nell'ottobre scorso la visita prevista era stata cancellata per il riacutizzarsi della pandemia, il presidente Mattarella ha deciso di ripartire da qui, dalla nostra città, per mandare al Paese un messaggio di fiducia e di speranza.

Governo, Borghi: seguire la strada tracciata da Mattarella

  • 04/02/2021

“In questo passaggio storico che abbiamo davanti, i Democratici hanno il dovere di rispondere all’appello del Presidente Mattarella e tentare di seguire la strada da lui tracciata, con il massimo sforzo comune, con responsabilità e coraggio. Lo dobbiamo fare anche guardando al futuro. Abbiamo anche l’occasione, in questo specifico momento, di rilanciare invece il più alto senso dei valori repubblicani e l’idea stessa della politica fondata sull’etica della responsabilità, come il più alto servizio alla Repubblica. In nome dell’interesse generale e non di quelli di parte o personali.

Governo: Bordo, non insensibili ad appello Mattarella. Da Renzi falsità su rottura

  • 03/02/2021

“Non possiamo essere insensibili di fronte all’appello drammatico fatto dal Presidente della Repubblica a tutte le forze politiche, tuttavia l’individuazione di una figura, sia pure autorevolissima come quella di Mario Draghi, non è di per sé sufficiente a tracciare un percorso politico chiaro per i prossimi mesi. Faremo una valutazione negli organismi dirigenti del partito e con gli alleati per comprendere se le scelte politiche che avremo di fronte, soprattutto sui contenuti, ci convinceranno.

Governo: Borghi, Mattarella rimette chiesa al centro del villaggio

  • 04/01/2021

“Meno male che abbiamo qualcuno che dentro a tutto questo frastuono tiene fermi i fondamentali. E rimette la chiesa al centro del villaggio... ancora una volta, grazie Presidente #Mattarella”. Lo scrive su Twitter il deputato dem Enrico Borghi, della presidenza Pd a Montecitorio commentando il tweet dell’ambasciatore americano che scrive ‘un onore e un piacere incontrare il Presidente Sergio Mattarella al @Quirinale. Apprezziamo profondamente la sua leadership e il suo fermo sostegno alle relazioni tra Italia e Stati Uniti’.

Cossiga: Borghi, Mattarella parla a chi ha orecchie per intendere

  • 24/09/2020

"Esperienze e competenze che rafforzarono in Cossiga la convinzione che le questioni di sicurezza nazionale non fossero di ordine puramente interno, bensì anche temi cruciali dell’azione di governo e della sua politica estera. L’atlantismo di Cossiga restò un punto fermo, anche nel suo tenace europeismo’. Commemorando oggi a Sassari la figura di Francesco Cossiga, il Presidente della Repubblica ha parlato a chi abbia orecchie per intendere”.

 

Così Enrico Borghi, della Presidenza del Gruppo Pd alla Camera, in un commento su Facebook.

Italia-Slovenia: Fassino, riconoscendo orrori si costruisce pace

  • 13/07/2020

“Il Presidente Mattarella e il Presidente sloveno Pahor insieme a onorare le vittime italiane delle foibe di Basovizza e alla Narodni Dom incendiata dai fascisti e oggi restituita alla Comunità slovena. Riconoscendo gli orrori del passato si costruiscono pace, convivenza, diritti.”

Lo scrive su twitter Piero Fassino, vicepresidente della commissione Esteri della Camera dei Deputati.

Governo: Fiano, stop arroganza Salvini e rispetto per Mattarella

  • 21/10/2019

“Dopo esser fuggito dal governo per paura di affrontare la manovra finanziaria, avendo promesso qualsiasi e irrealizzabile cosa, oggi Salvini si permette di attaccare il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, che, come sempre, sulla base della Costituzione, continua a garantire prestigio, equilibrio e autorevolezza al nostro Paese in tutto il mondo. La smetta l’ex ministro dell’Interno con le urla e le invettive nel segno della propaganda, non permetteremo più alla sua arroganza di guidare l’Italia.”.

Lega: Paita, Mattarella traditore? Iacopi si dimetta e Salvini chieda scusa

  • 30/08/2019

“Il post del capogruppo leghista in consiglio comunale di Sarzana, Emilio Iacopi, in cui il presidente della Repubblica Sergio Mattarella viene definito ‘Traditore della patria’, testimonia bene il senso delle istituzioni del Carroccio. Il capo dello Stato è definito ‘traditore’ per non aver violato la Costituzione repubblicana sciogliendo il Parlamento per fare seguito alla richiesta di ‘pieni poteri’ giunta dal leader del partito, Matteo Salvini. Ci troviamo dinnanzi a un fatto grave e inquietante, ancor di più se consideriamo che l’esponente leghista è anche un carabiniere.

Sicurezza bis: De Luca, ora intervento di modifica

  • 08/08/2019

“Il Presidente Mattarella ha appena espresso delle ‘rilevanti perplessità’ sulla legittimità costituzionale ed internazionale delle norme del Dl Sicurezza Bis che stabiliscono fortissime sanzioni amministrative e pecuniarie nei confronti delle navi che violano il divieto di ingresso nelle acque territoriali”. Lo dichiara Piero De Luca, capogruppo Pd in Commissione Affari europei alla Camera.

Venezuela: Nobili, Mattarella ha salvato onore Italia davanti al mondo

  • 04/02/2019

“Per l’Italia, per i suoi valori e la sua storia non può esserci alcuna incertezza tra un popolo che chiede democrazia e un tiranno che reprime quella richiesta con la violenza e la sopraffazione”. Lo dichiara Luciano Nobili, deputato del Partito democratico, a proposito della crisi in Venezuela.

“Grazie davvero al Presidente Mattarella che, ribadendolo, ha salvato l’onore del nostro Paese di fronte al mondo dopo l’esecrabile posizione pilatesca del nostro governo le parole indegne di Di Maio e Fico sul Venezuela”, conclude.

 

Pagine