Covid, Carnevali: avanti con misure di prudenza, accelerare vaccini per docenti

  • 13/01/2021

“Il contrasto all’emergenza si affronta con spirito di unità nazionale e di coordinamento regionale. Abbiamo cercato di mettere in sicurezza il Paese in questo strano momento in cui navighiamo a vista. È necessaria quindi la proroga dell’emergenza e continuare con le cosiddette zone, come strumento di pre-allerta messo a punto per le Regioni, mantenendo quel principio di adeguatezza e proporzionalità.

Stato d'emergenza Veneto: De Menech, bene proroga governo, investimenti contro dissesto idrogeologico siano priorità

  • 05/12/2020

“È stato un anno particolarmente difficile la proroga consentirà di proseguire i lavori allungando i tempi del crono-programma anche in conseguenza dell'emergenza Covid. Sarebbe stato impensabile concludere i lavori e la contabilità nei tempi stabiliti due anni fa. Lo abbiamo segnalato al governo chiedendo una proroga soprattutto per consentire all’ente attuatore, la Regione Veneto, di avere i tempi tecnici per portare a termine le opere di ripristino nel modo migliore.

Vaia: De Menech, bene proroga governo, investimenti contro dissesto idrogeologico siano priorità

  • 05/12/2020

Il governo proroga i tempi dei lavori. Provvedimento sollecitato dai deputati veneti del PD. La Regione avrà dodici mesi in più per completare le opere di ripristino Due emendamenti al disegno di legge 2779 di conversione del decreto 125/2020 ‘emergenze’ consentono di allungare di 12 mesi i tempi delle opere di ripristino nelle zone colpite dalla tempesta Vaia nell’ottobre 2018.

Maltempo: Pd, subito lo stato d'emergenza e sbloccare i fondi

  • 07/10/2020

“Chiediamo al ministro Sergio Costa la massima attenzione, risorse per la ricostruzione e poteri e norme adeguate per i territori colpiti dalla drammatica emergenza climatica e idrogeologica nel Nord Ovest del Paese. Non è solo un’alluvione, siamo di fronte ad una calamità di immani proporzioni, sia per la quantità di acqua caduta, oltre 600 litri per metro quadro in meno di 24 ore; sia per la proporzione dei danni arrecati alle infrastrutture. In poche ore sono stati devastati e spazzati via strade, ponti, argini, impianti di risalita, fabbriche e case.