22/05/2017 - 15:54

“Con l’annuncio della nomina di un nuovo vicepresidente, mi auguro che la CAI possa tornare a funzionare al più presto, dopo il periodo di vacatio dovuto alla scadenza del mandato di Silvia Della Monica. I bambini coinvolti nel processo di adozione, le famiglie, gli enti autorizzati, il sistema delle adozioni nel suo complesso hanno bisogno di una Commissione pienamente funzionante per poter rispondere alle tante questioni che attendono di essere affrontate. Occorre restituire regolarità ai lavori della CAI che, pur essendo un organo collegiale, è stata convocata l’ultima volta nel 2014. È necessario per assicurare la ripresa delle comunicazioni con alcuni paesi e per pervenire a una celere pubblicazione dei dati per le adozioni del 2016. Inoltre, le famiglie sono in attesa dell’erogazione dei rimborsi previsti dagli stanziamenti delle leggi di bilancio 2016 e 2017. E occorre anche fare luce sui presunti reati che, secondo alcuni organi di stampa, sarebbero stati commessi da alcuni enti autorizzati, contro i quali, tuttavia, la Commissione non ha mai attivato le procedure di verifica previste dal regolamento, creando così un clima d’incertezza e generando una situazione di sfiducia insostenibile. Buon lavoro alla nuova vicepresidente Laura Laera, con l’auspicio che la CAI possa da subito operare serenamente e a ritmo serrato, in cooperazione con tutti i livelli di governo e tutti i soggetti coinvolti nel processo di adozione, da attuare sempre nell’interesse esclusivo dei minori”.

Lo afferma Lia Quartapelle, capogruppo Pd in commissione Esteri alla Camera dei Deputati.

22/05/2017 - 15:53

“Un clamoroso passo indietro. Via la parità di genere dallo statuto del comune di Roma: questa la proposta dei cinque stelle che con un tratto di penna propongono di cancellare quanto conquistato dalle donne per rendere la società più giusta per tutti in anni e anni di battaglie”. Lo dichiara Stella Bianchi, deputata del Partito democratico.

“È questo lo straordinario risultato che si vuole intestare Virginia Raggi? Oltre a gridare trasparenza ai quattro venti e fare le nomine al chiuso delle stanze, vuole anche essere la prima che tiene a essere chiamata sindaca e cancella la parità di genere?”, conclude.

22/05/2017 - 15:52

Domani, martedì 23 maggio, alle ore 11.30, presso la sala stampa di Montecitorio (via della Missione, 4) si terrà la conferenza stampa intitolata “Dallo spreco alla gestione delle eccedenze. Una legge da alimentare”. L’incontro servirà per fare un primo bilancio della legge sullo spreco alimentare. Si parlerà, in modo particolare, dei progetti innovativi promossi da sempre più Comuni e città in attuazione della legge,

Interverranno i deputati del Partito Democratico Maria Chiara Gadda e Dario Parrini, i sindaci Davide Galimberti (Varese), Matteo Cappelletto (San Stino di Livenza, VE), Brenda Barnini (Empoli, FI) e l’assessore Carmen Celi (Potenza).  

“Un numero sempre maggiore di amministrazioni comunali – spiega Chiara Gadda, promotrice della legge - sta promuovendo progetti davvero innovativi per limitare lo spreco alimentare e favorire la donazione delle eccedenze agli enti caritativi o hanno scelto di applicare uno sconto sulla tariffa rifiuti per le imprese che donano. Questo è molto importante, perché le norme da sole non bastano, ma è necessario che vi sia sinergia tra tutti i soggetti in gioco e che la legge sia conosciuta e attuata nel modo corretto sul territorio. Rendere visibili e promuovere i progetti innovativi portati avanti dagli enti locali ha anche un altissimo ruolo educativo e di promozione di buone pratiche».

“E' un piacere passare in rassegna le buone pratiche dei nostri comuni che mettono in valore ciò che andrebbe altrimenti sprecato, perché l'impatto che generano è positivo sia dal punto di vista economico, che da quello etico e sociale”, conclude Dario Parrini.

22/05/2017 - 14:42

Proposta grillina ennesimo autogol

“Dalla prima donna sindaca di Roma ci si aspetterebbe più attenzione alla parità di genere. La proposta avanzata dal Movimento 5 stelle di modificare lo statuto comunale per la rappresentanza in giunta, invece, è in passo indietro e un ennesimo autogoal. E’ d’accordo anche Virginia Raggi?”

E’ quanto afferma la vicepresidente dei Deputati Dem, Titti Di Salvo, commentando la proposta del Movimento 5 Stelle di portare da 50%-50% a 60%-40% la parità di genere nella giunta della Capitale.

22/05/2017 - 14:14

Post su Fb di Ettore Rosato , presidente deputati pd

A riportare nelle giuste dimensioni paragoni esagerati con San Francesco, c'ha già pensato mons. Parolin.
Ora c'è da smontare l'enorme panzana che è la copertura del reddito di cittadinanza che Beppe Grillo vorrebbe concedere agli italiani indigenti.
Servirebbero 20 miliardi di euro l'anno che un ipotetico governo 5 stelle raccoglierebbe dal solito elenco di tagli sempreverdi, irrealizzabili, o da misure già prese. Tutto comunque assolutamente insufficiente per raggiungere quella cifra: aumento di tasse per banche e assicurazioni, tagli ai costi inutili, come ai finanziamenti ai partiti (quali? li abbiamo aboliti noi) o ai fondi per l'editoria (un'occasione imperdibile per un colpo alla libertà d'informazione). Infine, addio al Cnel (una decina di milioni di euro di costo che avevamo provato ad abolire con il loro voto contrario ....).
Insomma, la classica ricetta grillina: tanta demagogia condita da nessun numero realistico, un bel po' di bufale e un pizzico di avventurismo, tanto è sulla pelle degli altri.
Il contrario di quello che abbiano fatto noi, con misure per la lotta alla povertà che abbiamo approvato e finanziato, e con il Jobs Act che ha creato occupazione per chi cerca un lavoro e non un sussidio a vita.

22/05/2017 - 13:41

“Con l’ennesima giravolta Beppe Grillo ha annunciato di essere oggi favorevole ai finanziamenti statali per nidi e materne paritarie. Mi chiedo cosa faranno adesso le giunte del M5S, ed in primo luogo quella di Torino, che hanno già tagliato nei bilanci comunali le risorse alle scuole materne convenzionate creando profondi disagi ed aumenti di spesa alle famiglie”. E’ quanto dichiara Silvia Fregolent, vice presidente dei Deputati Pd.

22/05/2017 - 12:21

“Se internet e i social media rappresentano una delle grandi conquiste della nostra epoca, è vero anche che il terrorismo e l’estremismo jihadista rappresentano oggi una delle principali minacce al mondo libero. Non possiamo quindi accettare che i primi diventino dei formidabili veicoli per campagne d’odio e di radicalizzazione violenta”. Lo dice Lia Quartapelle, capogruppo Pd in commissione Esteri alla Camera dei Deputati, depositando un’interrogazione parlamentare al governo sulla propaganda d’odio e terrorista sul web. La questione è stata oggetto, il 16 maggio scorso, di un approfondimento di SkyTG24 che evidenziava la facilità, soprattutto per chi parla arabo, di reperire tramite Youtube materiale di propaganda jihadista dell’ISIS.

“Le società di servizi - continua Quartapelle-  che si rivolgono agli utenti del mondo libero e grazie a loro raccolgono ingenti profitti, non possono ospitare propaganda terrorista che ne viola i valori e ne minaccia la stessa esistenza. In diversi Paesi ci si sta cominciando ad interrogare su come combattere i crimini d’odio e garantire la sicurezza sulla rete, ma anche dalla Silicon Valley arrivano voci autorevoli che ci dicono che non tutto può rimanere come è. Il fondatore di Blogger e di Twitter Evan Williams ha detto sabato scorso in un’intervista al New York Times che ‘Internet è rotto’. Noi crediamo che, proprio perché la rete rappresenta un’evoluzione irrinunciabile, dobbiamo essere in grado di sviluppare i necessari anticorpi contro coloro che ne fanno strumento di abusi, d’odio e di violenza. E per fare questo è necessario che i fornitori di servizi collaborino di più e meglio di quanto non stiano facendo attualmente”.

19/05/2017 - 19:24

"La vaccinazione è uno strumento preventivo efficace che  in passato ha salvato milioni di vite. Il decreto legge approvato oggi  è dunque fondamentale per tutelare la salute del bambino e dell'intera comunità scolastica". Lo dichiara Vittoria D'Incecco, componente della Commissione Affari Sociali, a proposito del via libera da parte del Consiglio dei Ministri al decreto legge che reintroduce l'obbligatorietà delle vaccinazioni per l'iscrizione a scuola.

"Il valore della prevenzione vaccinale è purtroppo messo a rischio a causa della disinformazione e di falsi miti. Questo costituisce un grave pericolo per la salute di tutti. Il provvedimento del Governo è quindi un gesto di grande responsabilità sociale e pone le basi per migliorare l'organizzazione dell'attuale sistema e per intensificare le azioni necessarie a superare la crisi di fiducia che si è generata rispetto alla vaccinazione", conclude.

19/05/2017 - 19:24

“Le rivelazioni sui sospetti di un contributo del gruppo M5S all’Ars nel pilotare le nomine della Regione dimostra che i Cinquestelle in pubblico puntano il dito accusatore mentre sottobanco si dedicano alle peggiori della vecchia politica”. Lo dichiara Alessia Morani, vice-presidente del gruppo Pd alla Camera.

“In una delle intercettazioni dell’inchiesta – spiega – il deputato grillino Tancredi si impegna con Montaldo a contribuire per evitare la nomina di un consulente sgradito a quest’ultimo. Un impegno che il gruppo M5S potrebbe aver mantenuto visto che, come sottolineato anche dal procuratore capo di Palermo, i Cinquestelle hanno fatto mancare il numero legale durante una seduta in cui si sarebbe decisa la nomina del consulente”.

“Ci pare indispensabile che ora Tancredi e i suoi colleghi grillini, invece di chiedere le dimissioni altrui, chiariscano il motivo del loro comportamento in quella seduta. Vorremmo anche sapere che cosa ne pensano Grillo e Di Maio delle parole di Tancredi”, conclude.

19/05/2017 - 18:51

“Nessuna urgenza sui vaccini? Nessuna epidemia in corso? Priorità ai vaccini perché due anni fa Renzi avrebbe incontrato le grandi case farmaceutiche? E' questa la posizione di Mdp?”. Lo dichiara Daniela Sbrollini, vice-presidente della Commissione Affari sociali della Camera, in risposta alle parole del deputato di Mdp Adriano Zaccagnini.

“Sarebbe bene – continua - che Pierluigi Bersani, anche da ex ministro dell'Industria, chiarisca cosa pensa delle parole del suo collega Zaccagnini. E lo stesso dovrebbe fare Roberto Speranza. Tra l'altro, che sia in corso un'epidemia di morbillo lo dicono le statistiche ufficiali e lo confermano gli scienziati del settore”, conclude.

19/05/2017 - 18:49

“Le quotidiane minacce di Roberto Speranza al Governo Gentiloni, i continui diktat e gli attacchi a membri del Governo, fanno sorgere la domanda: ma Mdp si considera in maggioranza o all'opposizione?”. Lo dichiara Marco Di Maio, deputato e componente dell’Ufficio di presidenza del gruppo Pd alla Camera, per commentare l’intervista rilasciata da Roberto Speranza all’Huffington Post.

“Se hanno intenzione di far cadere il Governo, perché non lo dicono chiaramente? Vogliono riservare anche a Gentiloni lo stesso trattamento che hanno riservato a Renzi per tre anni?”, conclude.

19/05/2017 - 18:48

“Sui rifiuti la sindaca Raggi e l'assessore Montanari fanno a gara tra loro per scaricare le responsabilità su altri, e si fanno forti di un progetto a dir poco fantasioso”. Lo dichiara Stella Bianchi, deputata del Partito democratico.

“Un piano vero per i rifiuti dovrebbe indicare – spiega - investimenti e impianti da realizzare insieme a tempi e costi. Sono mesi che chiediamo al comune di Roma di conoscerlo ma la Raggi non è stata ancora in grado di farlo. Nel suo immobilismo Roma rischia una emergenza seria”.

“Chiediamo ancora una volta al comune di Roma di presentare un piano credibile di investimenti e impianti e di rendersi finalmente disponibili a collaborare sul serio con le altre istituzioni”, conclude.

19/05/2017 - 17:12

“Un paese civile crede nella scienza e protegge la salute dei cittadini. E’ grazie al progresso e alla ricerca, infatti, che sono state sconfitte malattie tra le più pericolose, e i vaccini oggi rappresentano un primo strumento di cura e prevenzione. Il decreto del Governo per reintrodurre l’obbligatorietà delle vaccinazioni per l’iscrizione a scuola è un atto che riguarda la salute di tutti, primi fra tutti i nostri figli. Non più tardi di due giorni fa l’OMS ha lanciato l’allarme sulla carente copertura vaccinale in Italia per malattie come la pertosse, il tetano o la difterite (siamo al 93%). Malattie che rischiamo di non poter contrastare non perché manca un rimedio, ma perché qualcuno si ostina a credere alla teoria dei complotti. C’è chi ci crede e chi – come successo questa settimana a Roma con la sindaca Raggi – presta il fianco a queste fantasie antiscientifiche. Avete tante cose su cui fantasticare, la salute lasciatela stare”.

Lo scrive in un post su Fb di Ettore Rosato, presidente deputati pd 

19/05/2017 - 15:58

Martedì 23 maggio, alle ore 11.30, presso la sala stampa di Montecitorio (via della Missione, 4) si terrà la conferenza stampa intitolata “Dallo spreco alla gestione delle eccedenze. Una legge da alimentare”. L’incontro servirà per fare un primo bilancio della legge sullo spreco alimentare. Si parlerà, in modo particolare, dei progetti innovativi promossi da sempre più Comuni e città in attuazione della legge,

Ne parleranno con i deputati del Partito Democratico Maria Chiara Gadda e Dario Parrini, i sindaci Davide Galimberti (Varese), Matteo Cappelletto (San Stino di Livenza, VE), Brenda Barnini (Empoli, FI) e l’assessore Carmen Celi (Potenza).  

“Un numero sempre maggiore di amministrazioni comunali – spiega Chiara Gadda, promotrice della legge - sta promuovendo progetti davvero innovativi per limitare lo spreco alimentare e favorire la donazione delle eccedenze agli enti caritativi o hanno scelto di applicare uno sconto sulla tariffa rifiuti per le imprese che donano. Questo è molto importante, perché le norme da sole non bastano, ma è necessario che vi sia sinergia tra tutti i soggetti in gioco e che la legge sia conosciuta e attuata nel modo corretto sul territorio. Rendere visibili e promuovere i progetti innovativi portati avanti dagli enti locali ha anche un altissimo ruolo educativo e di promozione di buone pratiche».

“E' un piacere passare in rassegna le buone pratiche dei nostri comuni che mettono in valore ciò che andrebbe altrimenti sprecato, perché l'impatto che generano è positivo sia dal punto di vista economico, che da quello etico e sociale”, conclude Dario Parrini.

19/05/2017 - 15:42

“Bugiardi patologici. Questi sono i Cinquestelle che pur di fare propaganda sulla pelle delle persone li prendono per il naso strumentalizzando le loro aspettative”. Lo scrive su Facebook Alessia Morani, vice-presidente del gruppo Pd alla Camera, postando anche il bando pubblicato dal Comune di Castelfidardo (An)  per la presentazione della domanda di reddito di cittadinanza.

“Di Maio e compagnia – spiega - vanno dicendo che in alcuni dei Comuni da loro amministrati sono già in atto sperimentazioni, ovviamente di grande successo, del reddito di cittadinanza: mai balla fu più grande di questa. Quello che il M5S si intesta come grande risultato, sperando di incassare qualche voto in più alle prossime amministrative che, visti gli splendidi esempi del buongoverno di Roma, tanto per fare un esempio, saranno disastrose. Altro non è che una fake news, l'ennesima. I Comuni in questione, infatti, spacciano per reddito di cittadinanza le borse lavoro, una misura Welfare della durata di qualche mese, in uso da anni negli enti locali. Cosa c'entra questo con il reddito di cittadinanza?”

“Quindi: gli amministratori M5S spacciano per reddito di cittadinanza una buona vecchia borsa di lavoro, ovvero un’esperienza che nelle amministrazioni esiste da almeno quindici anni. Che cosa hanno fatto di nuovo? Marketing. Hanno solo cambiato il nome del bando per vendere al mercato delle facili bugie un risultato che non esiste. Basta prendere in giro la gente”, conclude.