Ddl Zan: Serracchiani, Affossare legge unico obiettivo della destra

  • 27/10/2021

Oggi la destra al Senato ha impedito che l’Italia si dotasse di una legge contro le discriminazioni ed i crimini d’odio. Affossare il ddl Zan è stato sempre il suo unico vero obiettivo raggiunto anche grazie a chi nell’urna non ha tenuto fede all’impegno espresso per la legge. Noi non ci fermeremo nella battaglia per estendere e tutelare i diritti di tutte le persone.

Così Debora Serracchiani, capogruppo Pd alla Camera.

Omofobia: Lacarra, Sbloccare iter DDL Zan, ostaggio di Ostellari

  • 25/05/2021

“170 audizioni sono una grave provocazione, una presa in giro che non è utile nemmeno a chi, seriamente e senza secondi fini, chiede legittimamente un’ulteriore riflessione e confronto sul tema. L’esame del DDL Zan è stato fermamente osteggiato dalla Lega e dal Presidente Ostellari sin dal primo giorno. Ora, in barba a qualsiasi principio di democrazia, si continua a tenere in ostaggio il provvedimento e lo si sottrae ingiustamente dal giudizio dell’Aula del Senato. Ostellari non può utilizzare il ruolo che gli è stato affidato per interessi di partito.

Omofobia: Zan, proposta della destra pasticciata, inadeguata e ispirata a destre sovraniste. Approvare in fretta nostro ddl

  • 06/05/2021

"Il testo della Lega e Forza Italia è un testo pasticciato ed è un attacco alla legge Mancino che oggi contrasta i crimini d'odio motivati da etnia, razza, nazionalità e religione. Anziché utilizzare l'art. 604 ter che pone delle aggravanti per le violenze e tutti i crimini d'odio si utilizza l'art. 61 del codice penale che prevede un aggravante generico, non idoneo ad intervenire contro i crimini d'odio.

Ddl Zan: Pezzopane, sconcertante violenza destre, è legge contro l’odio

  • 03/05/2021

“Noi continueremo a lavorare perché una legge giusta, proposta dal Partito Democratico, a prima firma Zan, venga approvata rapidamente. Il Gruppo Pd al Senato si è impegnato al massimo per la calendarizzazione. È sconcertante la violenza con cui le destre, e in particolare la Lega di Salvini, osteggia la prosecuzione del cammino istituzionale del ddl Zan".

Lo dichiara Stefania Pezzopane, della Presidenza del Gruppo Pd alla Camera

Omofobia: Miceli, invito Lega tardivo, subito legge poi confronto

  • 03/05/2021

“L’invito del presidente della commissione Giustizia al Senato, Andrea Ostellari ad un incontro sul merito, con l'autore della legge contro l'omofobia, il deputato dem Alessandro Zan, nel corso della trasmissione ‘Morning show’ di Radio cafe è tardivo, se non subdolo. Sono due anni che gli esponenti della Lega rifiutano costantemente ed ostinatamente qualsiasi confronto di merito con il relatore di maggioranza.

Omofobia: Zan, finiti alibi, ora via libera a lavori

  • 07/04/2021

“Apprendo che il Presidente Ostellari ha richiesto l’accorpamento della legge contro omotransfobia, misoginia e abilismo approvata alla Camera con altri quattro testi già depositati in Senato, passaggio a cui si poteva procedere ben prima. Mi auguro che dietro questa richiesta non ci sia l’ennesimo tentativo dilatorio verso un testo che, come è noto, gode del sostegno della maggioranza in Commissione ed è già approvato alla Camera. Rimandando la decisione alla Presidente Casellati sull’accorpamento, Ostellari ha esaurito tutti gli alibi.

Omofobia: Bordo a Romeo, Pd non accetta ricatti dai leghisti

  • 31/03/2021

“Al capogruppo leghista al Senato Romeo, che ha dichiarato di essere contrario alla calendarizzazione della legge contro l’omofobia, già approvata alla Camera, vorrei spiegare che una cosa è l’agenda di governo e altra cosa è l’agenda delle iniziative parlamentari sulla quale non ci sono ovviamente vincoli di maggioranza. Consiglierei, inoltre, alla Lega di abbandonare la strada dei ricatti su questi temi. Il Partito democratico non accetta ricatti, e su questa legge, come abbiamo già detto, andremo avanti.

Pagine