Riforme: Morani, privilegi? Di Maio spende 1 mln per staff social

  • 09/05/2019

"Questo è il governo con più sprechi degli ultimi anni: per la precisione Salvini e Di Maio costano 3,5 milioni di euro in più dei governi Renzi e Gentiloni, e il vicepremier ha il coraggio di dire che noi difendiamo i privilegi?”. Lo dichiara Alessia Morani, della presidenza del gruppo Pd alla Camera, a proposito delle parole del vice-premier Luigi Di Maio sulla riforma costituzionale che prevede il taglio nel numero dei parlamentari.

Tags: 

Riforme. Carè, non ridurre parlamentari eletti estero

  • 20/03/2019

Il governo ha portato all’approvazione delle Camere la proposta di legge costituzionale per la riduzione dei seggi in Parlamento, che ha già ottenuto la prima approvazione in Senato. Se concludesse il suo iter, vi sarebbe una sensibile riduzione della rappresentanza parlamentare a danno della già esigua presenza prevista per i cittadini italiani all’estero, passando da 12 deputati a 8 e da 6 senatori della Repubblica a 4. Non posso che oppormi ad una tale decisione politica in totale controtendenza con la massiccia ondata migratoria che sta coinvolgendo i nostri connazionali.

Referendum: M.Di Maio, con M5S impossibile ogni collaborazione

  • 14/02/2019

“Quello che è avvenuto oggi alla Camera dimostra tutta bassezza, l’ignoranza costituzionale e la cultura giacobina del Movimento 5 Stelle e lo rendono incompatibile con qualsiasi ipotesi di riforma costituzionale e collaborazione sui temi della democrazia”. Lo dichiara Marco Di Maio, segretario della Commissione Affari costituzionali della Camera, a proposito dell’episodio che ha visto protagonista il deputato 5 Stelle D’Ambrosio, la cui mancata espulsione ha provocato le proteste e l’uscita dall’Aula dei deputati del Pd.

Riforme: M.Di Maio, Fraccaro mente sapendo di mentire

  • 05/02/2019

“Fraccaro mente sapendo di mentire. Il Pd è favorevole al taglio del numero dei parlamentari, al punto che era una proposta della nostra riforma costituzionale, a cui lui e i suoi amici (assieme a quelli che gridavano alla ‘deriva autoritaria’) si sono opposti”. Lo dichiara Marco Di Maio, segretario della Commissione Affari costituzionali della Camera, a proposito delle parole del ministro Riccardo Fraccaro sulle riforme costituzionali.

Riforme: Di Maio, bomba a orologeria, ecco dieci motivi per dire No

  • 16/01/2019

“Questo disegno di legge ci preoccupa molto. Lo riteniamo una bomba ad orologeria che viene messa alle fondamenta di un principio cardine di ogni democrazia liberale, quindi anche della nostra: cioè quello di essere una repubblica basata sulla democrazia rappresentativa. E’ una bomba che esploderà ogni qual volta si metteranno in conflitto il Parlamento e i comitati referendari, generando uno scontro che, come dimostra la storia, non ha mai prodotto nulla di buono.

Riforme: M. Di Maio, quorum referendum sia metà votanti elezioni

  • 07/01/2019

O sarà fine democrazia rappresentativa

"Oggi a Montecitorio abbiamo depositato in Commissione Affari costituzionali una serie di emendamenti molto importanti". Lo scrive su Facebook Marco Di Maio, segretario della Commissione Affari costituzionali, a proposito della legge di revisione costituzionale in discussione alla Camera.

Riforme: Fiano, proposte maggioranza affossano democrazia liberale

  • 12/12/2018

“La maggioranza nazionalpopulista in commissione Affari costituzionali tira dritto sulla riforma costituzionale che riguarda il referendum;  presenta un testo base che ribadisce l’istituzione del referendum senza quorum per l’approvazione di leggi di iniziativa popolare non approvate dalle Camere, ampliato anche alle materie economico-finanziarie. Si sta per affossare un nucleo fondante della democrazia rappresentativa, mettendo in contrapposizione Parlamento e cittadini.

Tags: 

Riforme: Ceccanti, Fraccaro è solo portavoce gruppi parlamentari maggioranza

  • 20/09/2018

Abbiamo alla fine capito che il ministro Fraccaro è il portavoce dei gruppi parlamentari di maggioranza sulle riforme costituzionali, per cui la mancata iniziativa del governo è solo un fatto formale. Il punto politico è però che una grande democrazia come l'Italia non può essere governata a colpi di referendum come la Svizzera, ma solo con una rinnovata democrazia rappresentativa che non si intravede nelle proposte della maggioranza che eludono il problema della riforma del bicameralismo e della scelta diretta del Governo.

Lavoro: Gribaudo, grande risultato, non distruggere ma completare riforme

  • 31/05/2018

Ancora una volta Istat conferma come le nostre riforme e incentivi abbiano rimesso in moto l’economia italiana. 23 milioni e 200mila occupati, un record storico mai toccato prima. Deve essere chiaro a chi sta cercando di formare un governo che il nostro lavoro non può essere distrutto, perché prezioso per il Paese: semmai deve essere completato, con il taglio del costo del lavoro stabile e tutele universali su salario minimo, assicurazione, sicurezza sul lavoro”.

Reddito di inclusione: Bruno Bossio, è la realizzazione più importante dei governi PD

  • 17/02/2018

L’intervento della capolista del Pd alla Camera a Bisignano sulla misura di contrasto alla povertà e la battaglia che l’ha vista in prima linea fino all’approvazione

«Il REI, reddito di inclusione è la realizzazione più importante dei governi PD». E' quanto ha detto oggi la capolista del PD alla Camera Enza Bruno Bossio nel suo intervento in una manifestazione elettorale a Bisignano.

Pagine