Sanità: Lorenzin, ascoltare parole Papa, rafforzare Ssn è priorità

  • 31/01/2022

“Ascoltiamo le sagge parole del Santo padre. Preservare e rilanciare il Servizio sanitario nazionale è una priorità. Per farlo nei prossimi mesi bisognerà fare delle scelte, in particolare rafforzare ulteriormente il Fondo sanitario nazionale in modo da garantire per i prossimi anni adeguate politiche di assunzione e di formazione del personale sanitario nonché l'accesso alle terapie, la medicina domiciliare e le risorse necessarie per accompagnare le riforme della medicina territoriale e della gestione della cronicità”.

Sanità: Carnevali, Pnnr occasione stabilizzare personale

  • 07/10/2021

“Superare la precarietà nel servizio sanitario nazionale. Il buon successo del PNRR e della tenuta della qualità del Ssn passa dalla stabilizzazione dei medici e dei professionisti sanitari che abbiamo reclutato con contratti a tempo determinato o precari. Sarebbe incomprensibile vedere, dopo aver formato, immesso nell’organizzazione delle aziende ospedaliere o territoriali nuova linfa di capitale umano e competenze, l’assenza di una continuità certa e stabile nel tempo.

Pnrr: Lorenzin, bene investimenti per affrontare criticità Ssn

  • 25/04/2021

“La pandemia da Covid-19 ha dimostrato, dati alla mano, che i soldi spesi in prevenzione e in salute non sono un costo ma un investimento (a medio e lungo termine). Il Covid ha mostrato il valore universale della salute, la sua natura di bene pubblico fondamentale e la rilevanza macro-economica dei servizi sanitari pubblici. Apprezziamo che la parte del Pnrr sulla salute sposi il programma del Partito democratico sulla salute a dimostrazione che per primi abbiamo indicato la strada giusta da seguire.

Sanità: De Maria, Condivido Bonaccini: rafforzare il SSN ma non mettere in discussione l'eccellenza dell'Emilia-Romagna

  • 30/11/2020

"Sulla sanità condivido le parole di Bonaccini. Giusto ragionare di come rafforzare il Sistema Sanitario Nazionale ed intervenire in quelle realtà del Paese dove l'assistenza sanitaria è più carente. Non deve essere però  messa in alcun modo in discussione la gestione regionale della sanità pubblica in Emilia-Romagna. Una realtà di eccellenza per tutti i cittadini della nostra Regione e per il Paese".

Così Andrea De Maria, deputato PD e Segretario di Presidenza della Camera.

Pagine