Berlusconi. Grassi, indietro tutta! Rischio ritorni scontro politica-magistratura

  • 14/10/2017

 “Il Partito democratico è il perno riformista della scena politica, l’unico in grado di guardare avanti e nell’interesse del Paese. Le parole di Silvio Berlusconi su Luigi Di Maio e l’ambiguo rapporto tra il M5s e alcuni giudici svelano il limite culturale e politico dei riferimenti di questi due partiti e rischiano di farci tornare indietro, agli anni dell'insensato scontro tra politica e magistratura che certo non ha fatto bene al nostro Paese”.

Così Gero Grassi, vicepresidente dei Deputati del Pd. 

Legge Elettorale: Gelli , Grillini incapaci di confrontarsi. La loro è democrazia dei click e dei like”

  • 11/10/2017

“La demagogia è un'arma da usare con cautela perché c'è sempre un demagogo più demagogo di te, come si è reso conto Alessandro Di Battista, partito per infiammare una piazza di demagoghi e scappato via a fischi e pernacchie. Peccato che neppure questa lezione sia stata appresa dai grillini che continuano a sparare stupidaggini un tanto al chilo sulla legge elettorale. Hanno la memoria corta e parecchio confusa.” Così Federico Gelli, deputato Pd.

L. Elettorale: Morani, polemica M5s pretestuosa

  • 10/10/2017

 "Trovo pretestuosa la polemica accampata dai grillini sul Rosatellum. Si lamentano dei collegi, proprio loro che ha per anni hanno scambiato il proprio territorio di appartenenza  con il blog di Grillo”. - lo dichiara Alessia Morani, vicepresidente dei deputati del Partito Democratico – “Capisco la difficoltà di doversi presentare a elettori veri, che giudicano il lavoro fatto o non fatto.

L. Elettorale: Rotta, bugie unico strumento M5S per contrastare nuova legge

  • 07/10/2017
“Dire bugie continua a essere lo strumento che i 5 stelle usano per contrastare la nuova legge elettorale in mancanza di argomenti. Un esempio: l’on. Toninelli racconta ancora che i voti delle liste sotto l’1  cento andranno alla coalizione che sostengono. Una falsità, visto che la commissione ha stabilito che quei voti invece non andranno a nessuno.” Lo dichiara la deputata dem Alessia Rotta.

 

L. elettorale: Garavini, con M5s addio voto Italiani all’estero

  • 29/09/2017

“Con l’emendamento presentato dai deputati grillini al Rosatellum bis in commissione Affari costituzionali, il Movimento 5 stelle vuole di fatto cancellare il voto degli Italiani all’estero. È evidente infatti che l’abolizione dell'attuale voto per corrispondenza, significherebbe una partecipazione irrisoria dei nostri connazionali all’estero”. Lo afferma Laura Garavini, dell’Ufficio di Presidenza del Gruppo Pd, intervenendo al convegno “ Il Pd per gli Italiani all’estero.

Roma: Morani, un caso che in codice M5S manchi rinvio a giudizio?

  • 28/09/2017

“Come mai nel regolamento dei Cinquestelle ci sono tutte le possibili tappe processuali  ma non il rinvio a giudizio? Ha forse qualcosa a che fare con la vicende giudiziarie di Virginia Raggi e, magari, anche di Luigi Di Maio?”. Lo  dichiara Alessia Morani, vice-presidente del gruppo Pd alla Camera, per commentare la richiesta, da parte della procura di Roma, di rinvio a giudizio per falso nei confronti di Virginia Raggi.

G7 Torino: Fregolent, doppia morale M5S alimenta pericolosi estremismi

  • 27/09/2017

“La doppia morale del M5S sta portando discredito su Torino e compromette ogni possibilità di credibilità e sviluppo per la nostra città. Dalla Tav ai vaccini, dalla realizzazione di infrastrutture necessarie come la Metro 2 agli scontri della ‘malamovida’, per finire addirittura con il G7, i grillini hanno tenuto un comportamento ambiguo indegno per le istituzioni.

Sicilia: Culotta, ora che dice Cancelleri del modello Bagheria?

  • 21/09/2017

“Da tempo il Partito Democratico bagherese segnalava gli illeciti dell’Amministrazione di Patrizio Cinque e l’inchiesta della magistratura dimostra che avevano ragione. Da paladini della legalità diffusa ad artefici dell’illegalità, Bagheria è diventata il simbolo della disfatta politica del M5S. Visto che il modello Bagheria per Cancelleri è il modello Sicilia, i siciliani non avranno più alcun dubbio sulla scelta del loro Presidente della Regione.

Pagine