20/10/2020 - 18:48

“Fontana e i suoi hanno votato no al MES (6 miliardi per la Lombardia). Forse pensano ancora di averle azzeccate tutte. I cittadini che vivono la sanità lombarda, senza vaccini, con liste d'attesa eterne e senza reti di territorio sanno che le cose sono diverse: quei soldi servono”.

Lo scrive su twitter Lia Quartapelle, capogruppo Pd in commissione Esteri della Camera.

20/10/2020 - 17:24

“Oggi è stata confermata la rilevanza centrale del ruolo che i Parlamenti italiano e tedesco, uniti da una strategia comune, possono svolgere per accompagnare la transizione ambientale prevista con il Green new Deal. Possono sollecitare su scala europea la massima attenzione verso i costi sociali legati alla transizione verde e l'investimento necessario per promuovere una cultura dei comportamenti dei cittadini europei coerenti con il rispetto dell'ambiente. Essendo Italia e Germania i due maggiori protagonisti nell'ambito manifatturiero europeo, si è deciso di promuovere una forte strategia europea per mantenere la competitività delle nostre imprese, avviando un percorso di alleanza che vedrà al più presto un nuovo incontro interparlamentare a Berlino".

Così il deputato dem, Serse Soverini, al termine dell’audizione in Commissione Attività Produttive e Ambiente della Camera di una delegazione della Commissione per l'economia e l'energia del Parlamento tedesco. All'ordine del giorno la trattazione di temi fondamentali per l'ambiente e l'emergenza climatica in vista del Green Deal Europeo.

20/10/2020 - 16:32

“La relazione e i dati che la sottosegretaria Guerra ha illustrato questa mattina alle commissioni Bilancio, e le considerazioni che la stessa ha esplicitato, ci dimostrano l’utilità dello strumento Bilancio di Genere quando un Governo ci crede, ma consegnano contestualmente a governo e Parlamento una grande responsabilità: quella di raccogliere le indicazioni che dal Bilancio emergono; abbiamo l’occasione di una stagione di riforme da mettere in atto e di importanti risorse per invertire la rotta sulla condizione delle donne, dal punto di vista economico, sociale, culturale”.

Lo dichiara la deputata Pd Susanna Cenni, vice presidente della commissione Agricoltura.

“Differenze salariali ancora alte, politiche fiscali che penalizzano le donne lavoratrici, un welfare che ha bisogno di innovare profondamente risposte e modalità di fruizione, e una cultura nel Paese  ancora profondamente maschile e maschilista spesso alla base dei fenomeni di violenza - continua l'esponente dem - mai come in questo momento abbiamo strumenti concreti per cambiare le cose. Recovery Fund, Riforma fiscale, assegno unico, incentivi per assunzioni sono già una realtà. Possiamo migliorare ed incrementare in Parlamento norme che agevolino imprese, lavoro e welfare. Il momento e’ adesso - conclude Cenni - e tutti sanno che investire sulle donne significa far crescere il Paese”.

20/10/2020 - 16:31
“Buone notizie per montagna, aree interne e sud. Circa 4,6 miliardi sono destinati a un fondo di perequazione infrastrutturale nella legge di Bilancio. Le importanti risorse sono state incluse nelle tabelle della manovra e saranno a disposizione del Mezzogiorno, delle aree interne e delle aree di montagna non appena sara' approvata la legge sull'autonomia differenziata.
Questo stanziamento sta dando
concretezza al disegno di attutire fino ad azzerare le sperequazioni. Mettere a disposizione risorse per iniziare a colmare i gap infrastrutturali delle aree interne e delle zone montane significa dare seguito agli impegni che il governo, con il
ministro Boccia in testa, si è assunto agli Stati Generali della Montagna a Roma e Roccaraso in Abruzzo. Un passaggio chiaro per costruire una equita'
territoriale e per superare ataviche diseguaglianze. Lavorerò sulla legge di bilancio per rafforzare ulteriormente queste misure per le aree interne, montane del sud Italia. Approfitto di questa buona notizia per fare auguri di buon lavoro a Lorenzo Berardinetti sindaco di Sante Marie, neoeletto Presidente Uncem in Abruzzo. Farà sicuramente un ottimo lavoro”. Lo dichiara la deputata del Pd, Stefania Pezzopane.
 
20/10/2020 - 14:50

"I dati riportati oggi dalla sottosegretaria Cecilia Guerra sul gender gap in Italia sono gravissimi e impongono scelte immediate. Abbiamo bisogno di approvare la legge per la parità e pari opportunità sul luogo di lavoro per ridurre le disuguaglianze in azienda e contrastare il part time involontario, abbiamo bisogno di servizi all'infanzia e alla terza età che consentano alle donne di scegliere di lavorare. Le risorse del Recovery Fund devono andare in questa direzione. Quella delle donne che guadagnano in media il 60% degli uomini è una fotografia che deve diventare solo un ricordo. Dobbiamo puntare tutto sul lavoro delle donne".

Lo dichiara la vice capogruppo del Pd alla Camera, Chiara Gribaudo.

20/10/2020 - 14:39

“Siamo contenti che ci sia stato anche da parte del governo un riconoscimento ufficiale al valore della canzone Bella Ciao, canto nazionale e popolare per la democrazia e la repubblica, la rinascita di un popolo. Proprio da qui era partita la nostra proposta di legge per il riconoscimento ufficiale della canzone “Bella ciao” e il suo insegnamento nelle scuole di ogni ordine e grado. Bella Ciao è una canzone che segna la rinascita di un popolo, un popolo che torna libero contro ogni forma di dittatura e totalitarismo. Per questo va superata l’etichetta di canzone divisiva, ma ha invece l’obiettivo di unire. Ci dispiace se non tutti si riconoscano nei valori fondanti della Repubblica ed abbiano ancora voglia di etichettare la canzone Bella Ciao come una canzone di parte, perché non lo è e in tutti i Paesi del mondo è riconosciuta come canto di libertà, democrazia e repubblica. Il nostro testo di legge va nella direzione giusta proprio per superare questi pregiudizi ormai quasi inesistenti ma a cui una parte politica ancora si attacca”. Lo dichiarano in una nota congiunta il deputato del Pd, Gian Mario Fragomeli, e il deputato di IV Michele Anzaldi, commentando le parole della ministra Azzolina che risponde ad una interrogazione del vicepresidente della Camera Fabio Rampelli.

20/10/2020 - 13:32

“Stamattina a Roma abbiamo partecipato al sit-in per sostenere Federica Angeli durante la sua deposizione contro il clan Spada. Federica e tutti i giornalisti che si battono per la verità, contro la criminalità, non sono soli. Non sono soli nei tribunali e non sono soli tra i cittadini, le associazioni e i partiti politici che si battono contro le mafie, la criminalità, la corruzione. La libertà di informazione è un bene fondamentale, per tutti. È ossigeno che va tutelato in ogni modo”.

Così Walter Verini, deputato Pd e componente commissione Giustizia.

20/10/2020 - 10:57

“Le immagini di questi giorni in alcune zone del Paese su file chilometriche per fare il tampone rappresentano una situazione che non è più possibile tollerare. Dobbiamo avere il coraggio di adottare misure rigorose e tempestive da un punto di vista sanitario oggi, per evitare il rischio di un lockdown completo domani. Allo stesso tempo, accanto agli strumenti di sostegno economico e sociale per imprese e famiglie più colpite dalle misure restrittive, il Pd continua a ritenere indispensabile discutere in concreto in Parlamento e nelle sedi opportune dell'esigenza di utilizzare tutte le risorse messe in campo dall’Europa, in particolare la linea di credito del Mes, senza vincoli e condizionalità, che appare sempre più necessaria per rafforzare gli interventi e investimenti proprio nel Sistema Sanitario Nazionale”.

Così il deputato dem, Piero De Luca, questa mattina in diretta a Mattino 5.

20/10/2020 - 10:04

«I 4,6 miliardi di stanziamento per la perequazione infrastrutturale previsto in Legge di Bilancio danno la misura della concretezza del disegno dell'autonomia differenziata. Grazie al ministro Boccia, rendiamo disponibili risorse per cominciare a colmare i gap infrastrutturali delle aree interne e delle zone montane in coerenza con gli impegni assunti dal governo agli Stati Generali della Montagna a Roma e Roccaraso nel corso di questo anno. Le difficoltà dovute all’emergenza sanitaria hanno ritardato il processo, ma non lo hanno bloccato. La volontà del governo e del ministro Boccia di fare proprie le indicazioni dell’intergruppo parlamentare per lo sviluppo della montagna sono chiare e l’inserimento del fondo di perequazione nella legge di bilancio ne è la dimostrazione». Lo dichiara il deputato del Partito Democratico, Roger De Menech.

20/10/2020 - 10:02

“La Legge di Bilancio stanzia per il 2021 sette miliardi di euro in più per i giovani e le nuove generazioni. Parte l’assegno unico per i figli, così sarà più facile diventare genitori e metter su famiglia. Ci sono incentivi per le assunzioni degli under 35. Più fondi per la scuola. E il servizio civile con risorse triplicate. Nel nostro Paese oggi c’è, irrisolta, una grande questione generazionale e generativa. Dopo decenni con altre priorità, finalmente l’Italia comincia a guardare al futuro. Con i fatti, non con le promesse”. Così il deputato dem Stefano Lepri, della Presidenza del Gruppo Pd alla Camera.

19/10/2020 - 19:13

“La crisi sanitaria ha fatto emergere, tra l'altro, tutte le disparità esistenti nel Paese. L'istituzione di un fondo di perequazione infrastrutturale di 4,6 miliardi iscritto nello stato di previsione del Ministero delle Finanze è il segnale che i territori svantaggiati aspettavano dal governo, anche in previsione dell'attuazione del regionalismo differenziato”.

Lo dichiara Pietro Navarra, deputato Pd della commissione Bilancio,

“Le risorse saranno destinate a colmare i divari infrastrutturali di cui soffrono il Mezzogiorno, le aree interne, le aree di montagna e le isole minori. È il giusto passo iniziale - conclude Navarra - affinché il disegno di legge sull'Autonomia regionale differenziata, fortemente voluto dal Ministro Francesco Boccia, possa prendere forma partendo dall'unità del Paese e dalla lotta alle disuguaglianze”.

19/10/2020 - 18:08

“Alcune regioni, come la Lombardia, hanno deciso con un’ordinanza di interrompere le visite di familiari e conoscenti alle persone che  risiedono nelle Residenze sanitarie per anziani e disabili come misura di prevenzione all’emergenza da Covid 19. Penso che questa scelta non possa essere l’unica strategia di prevenzione. Se è pur vero che oggi queste comunità residenziali dispongono di mezzi, formazione, informazione, strumenti di protezione, linee guida nazionali e regionali, che garantiscono una maggiore sicurezza è altrettanto necessario che vengano ripresi gli screening sierologici a ospiti e operatori, così come l’accesso ai tamponi rapidi”.

Così Elena Carnevali, capogruppo Pd in commissione Affari sociali alla Camera.

“Il fermo delle visite dei parenti - aggiunge la deputata dem - ritenuto necessario a impedire la possibilità di accesso del virus da fonte esterna,  incide sulla condizione di benessere psicofisico delle persone ospiti delle RSA e RSD ed è vissuto come deprivazione affettiva, che trova conforto nella continuità assistenziale delle persone che vi lavorano. La gestione e organizzazione di queste comunità, già segnate anche da una crisi economica, è senza dubbio molto complessa, dovuta alla presenza di persone particolarmente fragili, spesso con pluri-patologie e con disturbi cognitivi e comportamentali. La ripresa dello screening utile per un quadro epidemiologico e l’accesso ai tamponi rapidi che garantiscono una più celere capacità di tracciare gli asintomatici e non - conclude Elena Carnevali - assicurerebbe una migliore gestione degli ospiti e una maggiore serenità per chi ci vive o vi lavora”.

19/10/2020 - 18:06

“Chi si fa beffe della Shoah per la propria piccola, misera propaganda non merita la dignità di interlocutore. Nel mio piccolo, non parteciperò ad alcuna trasmissione televisiva che abbia questo signore tra i suoi ospiti #orabasta”. Lo scrive su twitter il deputato del Pd, Andrea Romano, commentando un post dell’opinionista televisivo Alessandro Meluzzi che pubblica una foto storica dell’entrata di un campo di concentramento nazista con la scritta “Andrà tutto bene”.

19/10/2020 - 17:45

“Lo stanziamento per la perequazione infrastrutturale previsto in Legge di Bilancio sta dando concretezza al disegno dell’autonomia differenziata, che per la prima volta esce dalle nebbie e assume contorni chiari. Mettere a disposizione risorse per iniziare a colmare i gap infrastrutturali delle aree interne e delle zone montane significa dare seguito agli impegni che il governo, con il ministro Boccia in testa, si è assunto agli Stati Generali della Montagna a Roma e Roccaraso nel corso di questo complicato anno. Un ulteriore, chiaro segnale nella direzione di una equità territoriale e di una precisa sensibilità politica”.

Così Enrico Borghi, della Presidenza del Gruppo Pd alla Camera.

19/10/2020 - 17:20

"L'elezione di Luis Arce del movimento progressista MAS a Presidente della Bolivia con una maggioranza assoluta ottenuta in elezioni trasparenti e regolari segna il ritorno alla normalità democratica nel Paese andino, superando la grave crisi istituzionale che aveva investito la Bolivia un anno fa. Un esito elettorale che adesso consente al Paese di riprendere un percorso di riforme e sviluppo".

Con queste parole il Presidente della Commissione Esteri della Camera, Piero Fassino, ha espresso il suo  apprezzamento per l'esito delle elezioni presidenziali in Bolivia.

Pagine