10/01/2022 - 18:01

“Ancora una volta la Regione Lazio si conferma modello virtuoso in termini di erogazione di servizi in favore della comunità”, lo afferma il deputato del Pd Andrea Casu.
“L’istituzione di un fondo di 2,5 milioni di euro volto alla cura della salute mentale è un’iniziativa lodevole e necessaria, a maggior ragione in questi anni complicati di pandemia”, continua Casu. “Grazie al Presidente Zingaretti per la concretezza e l’efficacia di scelte importanti, sempre orientate all’interesse e al miglioramento della vita dei cittadini più fragili”, conclude il parlamentare dem.

10/01/2022 - 15:55

"Un forte abbraccio al Presidente del Parlamento europeo Sassoli, costretto ad un nuovo ricovero. Forza David, siamo tutti con te". Lo scrive su Twitter Piero De Luca, vicecapogruppo del PD alla Camera.

10/01/2022 - 15:34

A David Sassoli un abbraccio forte da tutte le deputate e i deputati del Pd, lo aspettiamo per continuare, insieme, a rendere l’Europa sempre più la casa dei diritti e della solidarietà tra i popoli>.

Così Debora Serracchiani, capogruppo Pd alla Camera

10/01/2022 - 15:11

“Dare seguito alla mozione mozione approvata dalla Camera il 21 ottobre scorso, con l’astensione del centrodestra, che chiede al governo di agire sullo scioglimento di Forza Nuova e delle formazioni neofasciste”. E’ questo il contenuto di un’interrogazione presentata oggi dal deputato dem Andrea Casu e sottoscritta da oltre 50 parlamentari dem. Tra i primi firmatari la presidente del Gruppo del Partito Democratico a Montecitorio Debora Serracchiani ed Emanuele Fiano, al Presidente del Consiglio, Mario Draghi, e alla ministra dell’Interno, Luciana Lamorgese,

“L’interrogazione prende spunto dalla commemorazione a Roma di pochi giorni fa per la strage avvenuta il 7 gennaio 1978 di fronte alla sede del Msi di Acca Larentia, nel quartiere Tuscolano della Capitale, in cui due giovani militanti del Fronte della Gioventù, Franco Bigonzetti e Francesco Ciavatta, furono barbaramente uccisi da un commando di estrema sinistra mai identificato. Un terzo militante della destra sociale, Stefano Recchioni, fu ucciso poche ore dopo da un agente in borghese nel corso degli scontri con le forze dell’ordine seguiti al duplice omicidio. Il Partito Democratico ha sempre condannato quel crimine efferato e in modo assoluto ogni forma di violenza politica, tuttavia, il sacrosanto diritto di ricordare pubblicamente delle giovani vittime non può, e non deve, essere il pretesto per trasformare una commemorazione in una parata fascista con saluti romani”.

“Come ampiamente documentato da riprese video, tale manifestazione è stata trasformata in una vera e propria ‘adunata’ in stile paramilitare di stampo fascista. Con questa interrogazione chiediamo al governo quali misure abbia già adottato o intenda adottare per dare seguito alla mozione già approvata al fine di procedere allo scioglimento di tutti i movimenti politici di chiara ispirazione fascista ai sensi delle leggi attuative della XII disposizione transitoria e finale della Costituzione”.

10/01/2022 - 13:40

“ La scomparsa di Silvia Tortora è una notizia davvero triste e dolorosa. È stata una donna, una giornalista, una scrittrice di valore, tenace e gentile, determinata e piena di garbo. E tutto il suo lavoro si incorniciava in una vita ricca di impegno, di difesa dei diritti. Non dimenticheremo il viaggio insieme in Mozambico - con i ragazzi delle scuole di Roma e il sindaco Veltroni - in cui conoscemmo da vicino l’umanità e la coscienza civile e sociale che la distinguevano. A tutti i suoi familiari, a Gaia, la nostra vicinanza”.

10/01/2022 - 12:41

 Dichiarazione di Susanna Cenni, Antonella Incerti e Mino Taricco, rispettivamente Responsabile Agricoltura del Pd e capigruppo di Camera e Senato.

“Il PD esprime preoccupazione per le possibili conseguenze del caso di peste suina rilevato nei giorni scorsi ad Ovada, in Piemonte. Ricordiamo che la peste suina è una malattia virale che colpisce suini e cinghiali. Nel 2014 ha colpito paesi dell’Est europeo, raggiungendo poi Belgio e Germania. Nel nostro Paese solo la Sardegna aveva registrato la presenza della malattia.” Così Susanna Cenni, responsabile Politiche agricole, alimentari e forestali del Partito democratico e i capigruppo dem in commissione Agricoltura di Camera e Senato Antonella Incerti e Mino Taricco.

“Siamo un paese con una presenza e una pressione eccessiva di cinghiali, ed abbiamo una importante zootecnia suinicola. La forte contagiosità della malattia ci impone uno sforzo straordinario per evitare scenari disastrosi che non possiamo consentire .” Per il Pd è “fondamentale che si attivino subito tutte le azioni necessarie per rafforzare la sorveglianza, supportando le Regioni, valutando l’efficacia del Piano di sorveglianza Nazionale, e che si adottino tutte le misure necessarie per contenere il proliferare della presenza dei cinghiali, possibile veicolo di trasmissione. E’ necessario – conclude la nota- che Mipaf, Ministero Salute e Regioni attivino immediatamente una cabina di regia per adottare tutte le misure e gli strumenti necessari, anche straordinari. Il Pd chiede una informativa urgente alle commissioni competenti prima possibile, da parte dei Ministri competenti.”

09/01/2022 - 18:52

"Esprimo la solidarietà delle deputate e dei deputati del Pd alla segretaria del Pd di Milano, Silvia Reggiani, per gli indegni insulti scatenati da un post del viceministro leghista Alessandro Morelli. Ci aspettiamo che la condanna per queste squallide offese sessiste sia unanime e senza distinzioni, non si può accettare che l'espressione di un'opinione diventi pretesto di aggressioni e minacce".

Così Debora Serracchiani, capogruppo Pd alla Camera.

09/01/2022 - 18:07

“Gli attacchi inaccettabili che sta subendo sui social la segretaria del Pd di Milano, Silvia Roggiani, riguardano tutti e tutte, nessuno escluso. Perché solo condannando sempre ogni parola d'odio possiamo sconfiggere la violenza sessista. Forza Silvia siamo tutti e tutte con te”.

Così il deputato dem, Andrea Casu, su Twitter.

09/01/2022 - 17:08

“La segretaria del PD milanese, Silvia Roggiani, è in queste ore destinataria di insulti sessisti e minacce verbali suscitati da un tweet del viceministro leghista Alessandro Morelli, che non ha la dignità di prendere le distanze. Solidarietà a Silvia. Esecrazione per Morelli”.

Così il deputato dem, Piero Fassino, su Twitter.

09/01/2022 - 16:49

“Sotto un post del viceministro dei trasporti On. Alessandro Morelli della Lega si sono scatenati i suoi fans con insulti schifosi e minacce nei confronti della segretaria milanese del PD, la nostra Silvia Roggiani. Insulti di chi evidentemente oltre la  scatola cranica sopra il collo ha ben poco, se non l’idea fissa dello stupro delle donne come emblema della propria nullità. È tutto orribile. Lo sarà ancora di più se proseguirà il silenzio assordante di Morelli, che dovrebbe scusarsi con Silvia, cancellare e bannare i suoi followers intrisi di cultura della violenza verbale e dell’insulto misogino. Se non li cancella e non si scusa il viceministro Alessandro Morelli, allora vuol dire che condivide”.

Così Emanuele Fiano, della Presidenza del Gruppo Pd alla Camera, in un commento su Facebook in cui segnala il post del viceministro dei trasporti On. Alessandro Morelli della Lega.

08/01/2022 - 13:52

“Il 2022 è un anno cruciale per la buona riuscita e l’efficace esecuzione del Pnrr. Quest’anno sarà dunque fondamentale non solo per provare a sconfiggere definitivamente la pandemia ma anche per tenere sui binari giusti il convoglio di investimenti e riforme del nostro Recovery Plan, che deve portarci a costruire nei prossimi anni un Paese diverso, più moderno, più equo e coeso, finalmente competitivo”. Lo scrive Piero De Luca, Vicecapogruppo del Pd alla Camera in un articolo pubblicato dall’Huffinghtonpost”.
“Bisogna però essere - continua il deputato dem - chiari e franchi. Nel 2022 non possiamo fare passi falsi. La richiesta e l’erogazione delle risorse è condizionata al raggiungimento di numerosi e stringenti obiettivi intermedi e finali. Questi milestone e target impongono di procedere a ritmi serrati sia con le riforme che con l’attuazione degli investimenti previsti, per ottenere i fondi su base semestrale, ma anche per continuare a garantire al percorso di rilancio quella credibilità che tutti i partners europei ci chiedono. C’è bisogno allora dell’impegno di tutti, per centrare un obiettivo storico per il Paese. È fondamentale dunque eleggere nelle prossime settimane un Presidente della Repubblica di alta caratura istituzionale, di unità e coesione, di garanzia costituzionale, con un profilo chiaramente europeista, ed è altresì necessario continuare a fornire stabilità al Paese, dando piena continuità al lavoro messo in campo dell'attuale Governo e assicurando il prosieguo della legislatura fino alla sua scadenza naturale. L'Italia non può permettersi, in questa fase storica, instabilità o salti nel buio, perché si rischia di compromettere in modo irreparabile le opportunità derivanti dalle risorse del Next Generation EU destinate al nostro Paese. Nel 2022, l’Italia dovrà raggiungere ben 102 obiettivi sui 520 totali, indispensabili per chiedere ed ottenere la somma di 40 miliardi prevista, con esborsi pari a 19 e 21 miliardi, quali seconda e terza rata dell’importo totale. Un insuccesso del Recovery Plan sarebbe un fallimento dell’Italia e porterebbe nubi scure sul nostro futuro. Ma produrrebbe - conclude - anche un colpo decisivo alla costruzione dell’Europa del futuro, l’Europa della solidarietà e della coesione”.

07/01/2022 - 18:43

“Molto grave la violenza di gruppo contro quelle ragazze in Piazza Duomo a Milano la notte di Capodanno. Spero i responsabili siano presi e giudicati quanto prima. Non ci deve essere nessuna scusante. Si tratta di crimini da sradicare così come è inquietante l’ipotesi che esista un collegamento con altre violenze accadute in analoghe circostanze in altre città europee”.

Lo dichiara il deputato democratico Emanuele Fiano

07/01/2022 - 17:02

Giorgia Meloni è irresponsabile e continua a rincorrere i no vax. Questo significa chiamare “estorsione di Stato" la multa di 100 euro prevista per gli over 50 che continuano a non vaccinarsi. Con centinaia di migliaia di morti finora a causa del virus e ancora oggi la stragrande maggioranza di persone non vaccinate che occupano e affollano le terapie intensive dei nostri ospedali, invece di sostenere l'adozione di misure quanto più rigorose e prudenti possibili, Meloni continua a solleticare e giustificare i no vax solo per logica di mero consenso elettorale. Il Paese avrebbe bisogno di unità e senso di responsabilità in questa fase difficile. I vaccini salvano la vita e sono l'unica arma per sconfiggere definitivamente il virus. Bisogna rafforzare ed estendere l'obbligo vaccinale, non attaccarlo miseramente, se vogliamo davvero aiutare il Paese, proteggere i nostri cari e difendere soprattutto i più fragili.
Lo afferma Piero De Luca, vicecapogruppo del PD alla Camera.

07/01/2022 - 12:07

"Uniamoci attorno alla nostra bandiera, simbolo di fraternità, libertà, coraggio. Nei momenti più difficili, come quello che viviamo, l'unità ci ha reso più forti. Viva il Tricolore".

Così Debora Serracchiani, capogruppo Pd alla Camera

 

07/01/2022 - 12:05

"Sul nucleare Salvini fa solo propaganda spicciola in versione Papeete. Se davvero vuole lavorare per la sicurezza energetica, concordi con noi sullo stop al regalo dell'idroelettrico italiano ai fondi esteri (creato dalle leggi a firma Lega). Altrimenti solo parole al vento". Lo scrive su Twitter il deputato dem Enrico Borghi, responsabile nazionale Sicurezza del PD.

Pagine