Mes, De Luca: elaborato documento per fare chiarezza; non ci sono rischi ma solo benefici per l’Italia

  • 04/11/2020

“Sulla linea di credito sanitaria del MES è arrivato il momento di fare finalmente una grande operazione verità. I dubbi sono sempre legittimi, le strumentalizzazioni demagogiche, le illazioni e le menzogne no. E allora è bene ribadire che il nuovo MES non impone condizionalità, aggiustamenti macroeconomici o interventi della Troika. Non ci sono dunque rischi, ma solo benefici per il nostro Paese che risparmierebbe più di 3 miliardi di euro in dieci anni accedendo alla totalità della linea di credito rispetto all'emissione di titoli di debito pubblico sul mercato.

Covid: De Luca, ridurre contagi con decisioni coraggiose e risorse MES.

  • 23/10/2020

“La nuova ondata di emergenza impone in queste ore decisioni e misure di sicurezza nazionali coraggiose, rigorose e tempestive, per contenere la curva dei contagi altrimenti in aumento esponenziale. È necessario agire in tutto il Paese con compattezza e determinazione prima che la situazione epidemiologica diventi critica. Ed è il momento di investire il massimo delle risorse disponibili nel comparto sanitario.

Tags: 

Mes: Quartapelle, Fontana contrario ma alla sanità lombarda serve

  • 20/10/2020

“Fontana e i suoi hanno votato no al MES (6 miliardi per la Lombardia). Forse pensano ancora di averle azzeccate tutte. I cittadini che vivono la sanità lombarda, senza vaccini, con liste d'attesa eterne e senza reti di territorio sanno che le cose sono diverse: quei soldi servono”.

Lo scrive su twitter Lia Quartapelle, capogruppo Pd in commissione Esteri della Camera.

Mes: De Luca, necessarie misure rigorose e tempestive. Utile per rafforzare SSN

  • 20/10/2020

“Le immagini di questi giorni in alcune zone del Paese su file chilometriche per fare il tampone rappresentano una situazione che non è più possibile tollerare. Dobbiamo avere il coraggio di adottare misure rigorose e tempestive da un punto di vista sanitario oggi, per evitare il rischio di un lockdown completo domani.

Mes: Borghi a Sileri, rispetti Parlamento e maggioranza

  • 19/10/2020

“Il viceministro Sileri è distratto. Proviamo a riepilogare la vicenda. Il Parlamento ha dato mandato al governo, di cui lui fa parte, di predisporre un piano di potenziamento della rete sanitaria nazionale, alla base del quale c’è la possibilità di impiego del Mes. Anteporre a questo lavoro una conclusione opinabile figlia di una valutazione politica di parte, come fa il vice ministro Sileri, significa scambiare le istituzioni per emanazioni del proprio partito e significa non saper esprimere una posizione dell’intera coalizione come dovrebbe fare ogni membro dell’esecutivo.

Tags: 

Mes: Quartapelle, Conte non annunci decisione in TV

  • 19/10/2020

“Il presidente del Consiglio Conte ha sempre detto che sul MES si sarebbe deciso in Parlamento. Ieri sera è andato in TV a dire che non conviene prenderlo. Al di là delle posizioni (io penso sia sciocco non chiedere un prestito che costa meno dei prestiti che stiamo contraendo ora), non è in TV che si prendono le decisioni. Non è così che si tiene insieme una coalizione”. Lo scrive sul suo profilo Facebook la deputata dem Lia Quartapelle, capogruppo Pd in commissione Esteri della Camera.

Tags: 

Mes: De Luca, finalmente cadono dogmi e approccio ideologico

  • 07/10/2020

“Finalmente cadono l’approccio ideologico e la negazione preventiva nel dibattito politico che abbiamo ascoltato fino ad oggi sul ricorso alla linea di credito sanitaria del Mes e si avvia una fase di studio nel Governo e nel Parlamento basata su una discussione pragmatica e laica, su un serio lavoro di calcolo dei benefici per i cittadini italiani, sull’analisi dei fabbisogni e su un piano dettagliato dell’utilizzo degli eventuali finanziamenti.

Tags: 

Mes: De Luca, basta equivoci, pensiamo a futuro Italia

  • 04/09/2020

Sul Mes è ora di smetterla con equivoci, falsità, disinformazione e approcci ideologici, che purtroppo sentiamo ogni giorno. Va detto chiaramente ai cittadini italiani che su questa nuova linea di credito europea, che destina all’Italia 36 miliardi di euro, vi è una sola condizione: che le risorse siano utilizzate solo per finanziare spese e investimenti, diretti o indiretti, nel comparto sanitario. Punto.

Tags: 

Mes. Delrio: Chiare le parole di Gentiloni. Stop dubbi e diffidenze

  • 01/09/2020

Le parole del Commissario Paolo Gentiloni sono chiare, non esistono condizionalità per attingere alla linea di credito del Meccanismo europeo di stabilità  finalizzata a rafforzare i sistemi sanitari nazionali. Le risorse del Mes, equivalenti a circa un terzo del nostro bilancio sanitario, sono immediatamente disponibili e con tassi favorevoli che ci farebbero risparmiare fino a 6 miliardi di interessi. Abbiamo bisogno di investire subito nella sanità, specialmente quella territoriale, per renderla ancora più efficiente, moderna e vicina alle persone.

Pagine