Governo: Braga, preoccupati per l’Italia, alternativa è possibile

  • 22/07/2024

“Siamo di fronte a una maggioranza litigiosa che indebolisce il ruolo dell’Italia in Europa e mette in pericolo delicati dossier, dal Pnrr alla prossima legge di bilancio”. Lo ha detto Chiara Braga capogruppo del PD alla Camera dei deputati intervenendo oggi a sky tg24
 “Abbiamo chiesto alla presidente Meloni di venire in parlamento a spiegare qual è la politica estera italiana. Abbiamo assistito al surreale spettacolo del partito della premier che dichiara il proprio voto a scrutinio concluso e ora alla lite tra i due vicepremier ” ha aggiunto la capogruppo del Pd.

Carceri: Pd a Nordio, emergenza esasperata da ondata caldo, governo intervenga

  • 16/07/2024

“Dall'inizio del 2024 già 56 persone hanno deciso di togliersi la vita sotto la custodia dello Stato; a questo tragico bilancio si debbono aggiungere 6 agenti di polizia penitenziaria e altri morti deceduti per altre cause. Siamo in presenza di una gravissima crisi del sistema penitenziario, esasperata dalla ondata di caldo.

Affitti brevi: Fossi, serve norma quadro nazionale, governo assente

  • 10/07/2024

“Quello dell’overtourism è un fenomeno che porta con sé tanti problemi, i più gravi: innalzamento incontrollato dei prezzi degli affitti e spopolamento dei centri storici. Serve una legge nazionale che regoli, e in alcuni casi vieti, gli affitti brevi nelle zone Unesco delle città. Il Governo non può continuare a girarsi dall’altra parte.

Governo: Braga, Meno donne in Cdp, non riconosce valore

  • 09/07/2024

Litigano da mesi sui nomi, ma su una cosa sono tutti d’accordo: meno donne nel cda di Cassa Depositi e Prestiti. Questo è il Governo con la prima donna premier, il Governo che non fa mai niente per riconoscere il valore delle altre donne.

Lo ha scritto su X Chiara Braga, capogruppo Pd alla Camera dei Deputati commentando la notizia secondo la quale la società pubblica sarebbe pronta rivedere le quote rosa nel suo cda.

Tags: 

MO: Boldrini: Governo e maggioranza voltano le spalle allo Stato di Palestina

  • 04/07/2024

"Non dicano mai più "due popoli e due stati". Tajani, Meloni e qualsiasi esponente del governo e della maggioranza non vengano mai più in Parlamento a dire che sostengono la soluzione "due popoli e due stati", perché non è vero. Oggi la maggioranza ha respinto le mozioni di Pd, Avs e M5S che chiedevano il riconoscimento dello Stato di Palestina, un passo necessario e determinante perché in Medio Oriente si possa riavviare un processo di pace che consenta di vivere in pace, libertà e sicurezza sia agli israeliani  sia ai  palestinesi.

Ddl Sicurezza: Gianassi, governo si fermi, norme pericolose e sbagliate

  • 27/06/2024

“Siamo ancora in tempo, il governo si fermi. Il disegno di legge in tema di sicurezza urbana contiene norme sbagliate e pericolose. Siamo nella fase di voto sugli emendamenti, ma la maggioranza sembra voler andare avanti: nuovi reati, criminalizzazione della resistenza passiva, galera per le donne incinte e per le madri con neonati. Stiamo assistendo da tempo ad una strategia del governo in materia di sicurezza e giustizia totalmente fallimentare.

Peste suina: Vaccari, governo latitante, dov’è il piano straordinario?

  • 14/06/2024

“Che fine ha fatto il piano straordinario per la gestione della fauna selvatica? Le regioni avrebbero dovuto già attuarlo ma non si hanno notizie, tantomeno dal ministero dell’Agricoltura, della sovranità alimentare e delle foreste, che sembra aver lasciato cadere nel dimenticatoio il problema dopo aver emanato un apposito decreto che ha annunciato in pompa magna il 13 giugno dello scorso anno. E’ già passato un anno e ogni giorno le cronache dei giornali sono piene di notizie legate al sovrannumero dei cinghiali.

Campi Flegrei: P. De Luca, parole Musumeci offensive, governo esca dal letargo

  • 29/05/2024

Dire ai cittadini che in questo momento vivono nei Campi Flegrei, come ha fatto il ministro Musumeci qualche giorno fa, che è stato già un crimine aver consentito in quell’area negli ultimi 70 anni l’insediamento di oltre 80mila persone’, è davvero offensivo. Sono parole che un ministro della Repubblica non dovrebbe pronunciare. Il ministro sa bene che, purtroppo, l’Italia è un Paese che ha molti territori a rischio vulcanico e sismico, tra cui la sua stessa Sicilia.

Pagine