Recovery: Fragomeli, bene accordo in Ue, con i voti di Salvini e Meloni sarebbe stato disastro

  • 11/12/2020

“Mentre a Bruxelles i leader europei gettano il cuore oltre l’ostacolo e approvano l'accordo su Bilancio Ue, Next Generation Ue, Mes e riduzione del 55% delle emissioni di gas serra entro 2030, consegnandoci un’Europa più forte e solidale, Matteo Salvini e Giorgia Meloni, i leader della destra nostrana, sovranista e populista, ci trasmettono plasticamente, come un gioco di specchi, l’immagine del disastro a cui saremmo andati incontro se avessero guidato loro questa delicata e drammatica fase politica ed economica, con i loro voti reiterati contro gli accordi europei”.

Recovery Plan: Melilli, bene Amendola per struttura coordinamento

  • 29/11/2020

“Molto bene l’ipotesi che sta emergendo e che sottolinea oggi il Ministro Amendola, di porre all’attenzione del Parlamento una proposta per la definizione di una struttura che coordini e monitori l’attuazione del Piano di ripresa e resilienza. Il tema della capacità e della velocità di spesa delle risorse europee è stato posto con forza negli indirizzi che il Parlamento ha indicato al Governo e va di pari passo con la necessità di concentrare le risorse ed i progetti sugli assi fondamentali e sulle misure in grado di supportare la ripresa.

Manovra: Intergruppo Infanzia, porre al centro tutela infanzia e adolescenza

  • 26/11/2020

“In questa fase politica, caratterizzata dalla definizione della Legge di Bilancio e dei programmi per il Recovery Fund è fondamentale porre al centro la tutela dell’infanzia e dell’adolescenza. I bambini stanno pagando un prezzo molto alto per questa crisi sanitaria, economica e sociale. L’Unesco evidenzia che la pandemia ha provocato il più grande sconvolgimento dei sistemi educativi della storia, colpendo nel mondo quasi 1,6 miliardi di bambini in età scolare. Le stime attuali indicano che 24 milioni di bambini molto probabilmente non torneranno più in classe.

Covid: Pd, deprecabile cavalcare battaglie per inseguire popolarità

  • 25/11/2020

“Questa pandemia ha messo in luce diffuse criticità e asimmetrie che stanno incidendo sul lavoro del governo e delle regioni. La complessità della situazione richiede uno sforzo poderoso da parte di tutte le istituzioni, sia per fronteggiare le emergenze, che per la gestione dei fondi del Recovery Fund. Abbiamo quindi chiesto al ministro per gli Affari regionali e le autonomie, Francesco Boccia, quali problemi abbia riscontrato per garantire un’uniforme gestione della pandemia, e come intenda affrontarli durante l'applicazione del piano Next Generation Eu”.

Ue: P. De Luca, grazie all’Europa difendiamo con forza lavoro e occupazione

  • 17/11/2020

“Oggi l'Italia riceve dall'Ue la seconda tranche di 6,5 miliardi di prestiti del programma Sure, per finanziare le misure di ammortizzatori sociali. Grazie al sostegno dell'Europa, continuiamo a difendere con forza il lavoro e l'occupazione in questa fase di emergenza drammatica”. Lo scrive su Twitter Piero De Luca, capogruppo dem in commissione Politiche europee alla Camera.  

ITS: Soverini - Benamati, nel Recovery Fund impegno massiccio per nuova classe di tecnici specialisti

  • 22/10/2020

“La dichiarazione dell ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina sulla proposta di un finanziamento di 2 miliardi di euro per gli Istituti Tecnici Superiori nell'ambito del Recovery Fund è altamente positiva". Lo dichiarano i deputati dem Gianluca Benamati e Serse Soverini, rispettivamente capogruppo e membro Pd nella commissione Attività Produttive della Camera.

Ue: Quartapelle, destinare metà risorse Recovery per le donne

  • 14/10/2020

“C’è una questione di giustizia sulla quale sarebbe bello vedere un protagonismo diverso dell’Italia. Di tutte le ingiustizie ce n’è una particolarmente odiosa, perché coinvolge la maggioranza della popolazione, le donne: è la questione del divario tra le opportunità degli uomini e delle donne. E’ una questione europea, ed è una questione italiana.

Pagine