Recovery Fund: Bordo, enorme sconfitta per i sovranisti

  • 23/07/2020

“Quanto deciso sul recovery fund conferma la grande importanza dell’Europa per l'Italia e segna una sconfitta enorme per i sovranisti del nostro Paese. Anzi, se al governo ci fossero stati loro, l'Italia non avrebbe ottenuto questa imponente risposta di solidarietà, grazie anche e soprattutto al sostegno di Francia e Germania. E questo non per un pregiudizio, ma per una ragione semplice: se insulti ogni giorno, come fanno Meloni e Salvini, poi è difficile avere solidarietà e sostegno”.

Recovery Fund: De Maria, valutare ipotesi Bicamerale

  • 23/07/2020

"L'ipotesi di una commissione Bicamerale dedicata alla riforme legate al Recovery Fund rappresenta un'interessante ipotesi di lavoro. Sarebbe un'occasione per creare le condizioni di un positivo confronto parlamentare e per valorizzare il ruolo del Parlamento, in sinergia con l'azione del governo".

Così Andrea De Maria, deputato PD e Segretario di Presidenza della Camera.

Ue: De Luca, da Lega fake news e luoghi comuni contro Italia e Sud

  • 17/06/2020

“Quanto accaduto oggi alla Camera ha veramente del surreale. Non solo, dinanzi alle comunicazioni del presidente del Consiglio in vista del summit europeo, abbiamo visto le opposizioni dividersi e addirittura abbandonare l’Aula. Ma abbiamo sentito pronunciare dal capogruppo della Lega, Riccardo Molinari, parole gravi e, soprattutto false. E’ una clamorosa fake news la notizia che il Recovery Fund costerà all’Italia 36 miliardi di euro l'anno, perché dovrà versare contributi fino al 2% del Pil. Molinari era in evidente confusione e ha dato i numeri.

Recovery Fund: De Luca, bene Danimarca, che dicono nostri sovranisti di Orban?

  • 10/06/2020

“L’Ungheria di Orban dichiara che il Recovery Fund è ingiusto perché fatto per i Paesi del Sud, maggiormente colpiti dall'epidemia. Le parole del ministro delle Finanze ungherese sono intollerabili. Cosa dicono i nostri sovranisti dei loro alleati storici, che continuano a essere a Bruxelles i peggiori nemici degli interessi dell’Italia? Nulla. Solo silenzi assordanti. Chiariamolo ancora una volta. L'Europa ha un senso se fonda la propria Unione su principi di equità e solidarietà.

Ue: Melilli, piano fa ben sperare in quella svolta da tempo attesa

  • 27/05/2020

“La proposta della Commissione sul Next Generation Ue fa ben sperare sul fatto che ci troviamo finalmente dinnanzi a quella svolta europea tanto attesa e da noi così fortemente auspicata. Si tratta di un giorno importante per il futuro dell’Unione. Un piano di rilancio economico sostenuto con 750 miliardi di euro per regioni e settori in difficoltà rappresenta un passo molto positivo e ambizioso. Ora dovranno essere i governi all’altezza di questa sfida.

Ue: Delrio, Risposta a egoismo e sfida per un nuovo modello di sviluppo

  • 27/05/2020

L'Europa c'è. La proposta di Recovery Fund della Commissione è un fatto storico. Una risposta all’egoismo dei sovranisti. E una sfida per i governi ad usare le disponibilità non solo per l’emergenza, ma anche per un nuovo modello di sviluppo.
Lo ha scritto su Twitter Graziano Delrio, Capogruppo Pd alla Camera dei Deputati

Fassino: all'Italia 170 miliardi. L'Europa c'è

  • 27/05/2020

"Un Recovery Fund di 750 miliardi, di cui 170 all"Italia, è un esito che ancora qualche settimana sembrava impossibile. Se si aggiungono gli stanziamenti di BCE, BEI, SURE e MES Light la massa finanziaria globale messa in campo dalle istituzioni europee prr fronteggiare Covid19 supera i 2000 miliardi
Un successo dell'azione dell'Italia che si è battuta in ogni sede per un impegno all'altezza della gravita della crisi. E la dimostrazione che,
a dispetto di tutte le caricature, l'Europa c'è"

Recovery fund, Benamati: segna cambio di passo per Italia e Europa

  • 27/05/2020

“Per chi aveva dei dubbi oggi è il giorno della verità. Il #RecoveryFund vale 750 miliardi di euro cui 500 per indennizzi e 250 per prestiti. Una buona notizia per l’Italia e per l’Europa. Una risposta all’altezza della crisi da parte della #UE e un cambio di passo definitivo”. Lo scrive su twitter Gianluca Benamati, vicepresidente Pd della commissione Attività produttive di Montecitorio.

Pagine