Dl Rilancio: Navarra, investimenti in sanità e istruzione importanti per prospettiva Paese

  • 15/05/2020

“Ho sempre ritenuto che il principale motore di sviluppo di ogni sistema economico e sociale sia la persona. Essa, per dare il suo massimo contributo alla società, deve essere sana e istruita. Sanità e istruzione, quindi, sono il più importante investimento che un governo può fare per assicurare un futuro di prospettiva al Paese. Infrastrutture, tecnologia e innovazione non producono nulla se non ci sono persone sane e istruite che possano e sappiano utilizzarli al meglio.

Dl Rilancio: Rizzo Nervo, buone notizie su sanità presupposto ripartenza

  • 14/05/2020

“Nel Decreto Rilancio vi sono buone notizie per tutti coloro che credono che la salute dei cittadini debba essere rimessa al centro dell'agenda politica nazionale, presupposto per ogni possibile ripartenza. I 2,350 miliardi previsti, che si aggiungono a quelli stanziati nei precedenti decreti e nella legge di bilancio portano ad un aumento delle risorse per circa 6 miliardi di euro. Un fatto tanto inedito quanto necessario.

Dl Rilancio: Carnevali, su sanità strategia che va oltre emergenza

  • 14/05/2020

“Per provare a riassumere l’intento del decreto legge Rilancio sulla parte relativa alla salute possiamo dire che va oltre l’emergenza. Gli assi principali sono costituiti dal rafforzamento delle rete ospedaliera, con la definizione degli standard di posti per le terapie intensive e sub intensive; dall’investimento sul capitale umano, con assunzioni del personale sanitario e 4200 borse di studio per specializzandi su cui ci impegniamo a raggiungere l'obbiettivo di  5000 in sede di riconversione; e, soprattutto, dall’obiettivo di portare più Servizio Sanitario sul territorio.

Coronavirus: Carnevali, grazie a governo e operatori, tornare a investire su sanità

  • 01/04/2020

“Grazie al ministro Speranza per la sua relazione, per la sua sobrietà, per il suo impegno. Lei, il governo, tutti noi, abbiamo fatto scelte durissime per il Paese, ma avete operato affinché non ci fosse un conflitto tra salute e lavoro e di questo ve ne siamo grati. Ora dobbiamo iniziare ad immaginare e mettere in campo, come già stiamo facendo, le azioni necessarie per la ricostruzione economica e sociale. Per sconfiggere l’epidemia, però, non possiamo permetterci nessun arretramento nei comportamenti individuali, per consolidare quel barlume di speranza che vediamo.

Sanità: Siani, operatori sanitari protetti come pubblici ufficiali

  • 13/02/2020

“Siamo alla stretta finale sulla proposta di legge sulla sicurezza del personale sanitario. Sono stati due giorni di lavori intensi nelle commissioni Giustizia e Affari sociali della Camera, con riunioni, approfondimenti, consultazioni, confronti anche aspri. Al termine è stato deciso di dare a tutti gli operatori tutti i vantaggi della qualifica di pubblico ufficiale (procedibilità d’ufficio, inasprimento delle pene), senza tutti gli oneri che comporta questa qualifica.

Sanità: Carnevali, più tutele e stretta su violenze contro i medici

  • 13/02/2020

“Il provvedimento sulla sicurezza del personale sanitario approvato dalle commissioni Giustizia e Affari sociali della Camera, senza stravolgere il testo giunto dal Senato, ha esteso le misure di tutela del personale sanitario e sociosanitario anche agli assistenti sociali, agli educatori e ai volontari, come ad esempio coloro che sono coinvolti nelle attività di soccorso. Si tratta di un ottimo lavoro, concluso nel rispetto dei tempi.

Sanità: Pezzopane, Speranza intervenga su Asl abruzzesi. Bandi illegittimi?

  • 05/02/2020

“Il ministero della Sanità sicuramente non è a conoscenza del fatto che la Asl 2 Lanciano-Vasto-Chieti e la Asl Avezzano-Sulmona-L’Aquila stanno utilizzando procedure illegittime per la nomina del direttore amministrativo e del direttore sanitario, non seguendo né le procedure di avviso pubblico per la costituzione dell’elenco regionale, previste dal decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502, né attingendo da altri elenchi regionali già costituiti, come prevede l’art. 5 del decreto legislativo 4 agosto 2016, n. 171.

Sanità: Pezzopane, ministero intervenga su caso Rsa Montereale

  • 29/01/2020

“Ho depositato un’interrogazione parlamentare per chiedere al ministro della Sanità di intervenire su una vicenda assurda. Con quale delibera, con quale atto formale supportato da quali motivazioni, la Asl provinciale dell’Aquila ha sospeso in autotutela, proprio in dirittura di arrivo, per presunti ‘approfondimenti’, l’appalto per intervenire sulla residenza sanitaria assistenziale (Rsa) di Montereale? Si tratta di una struttura chiusa da tre anni per inagibilità dovuta ai terremoti del 2016 e 2017, con i circa 60 anziani trasferiti all’Ex Onpi dell’Aquila.

Sanità: Carnevali, in 100 giorni raggiunti obiettivi straordinari

  • 19/12/2019

“La firma del contratto della dirigenza medica e sanitaria 2016-2018 è il segno inequivocabile che la direzione di marcia è stata invertita. In cento giorni questa maggioranza ha raggiunto obiettivi straordinari. L’accordo raggiunto, senza alcuna eccezione, con i sindacati dei medici, veterinari e dirigenti sanitari del Servizio sanitario nazionale prevede un aumento di 200 euro lordi al mese, da gennaio 2020, per i 130mila professionisti del Ssn. Una grande soddisfazione, in particolare, per i miglioramenti normativi per le tante donne medico.

Pagine