ISTAT: Zampa, ancora troppi minori poveri, fare di più

  • 19/04/2017

“Era il 2013 quando la Bicamerale per l'infanzia avviò, su mia proposta, un'indagine conoscitiva sulla povertà minorile. Il documento finale che ne scaturì consegnò al Parlamento, al governo e all'opinione pubblica, dati di enorme preoccupazione circa la condizione  di povertà materiale e educativa di più di un milione di bambine, bambini e ragazzi. 

Tags: 

Istat: Gribaudo, bene, ora taglio cuneo fiscale

  • 03/04/2017

“L’Istat oggi conferma quello che sosteniamo da tempo: alle riforme non bastano pochi mesi per dispiegare i loro effetti positivi, ma a due anni dal Jobs Act l’occupazione continua a salire sostenuta dalla crescita del paese. Ora dobbiamo alzare il ritmo al segno più, e dare nuovi strumenti per il lavoro dei giovani e dei più deboli”. Lo dichiara Chiara Gribaudo, vice capogruppo del Pd alla Camera dei Deputati.

Istat. Di Maio, proseguire con riforme per consolidare ripresa

  • 03/04/2017

“I dati dell’Istat di oggi sono positivi, in particolare quelli che riguardano la disoccupazione giovanile scesa in un anno di ben 3,6 punti percentuali. Seppur ancora provvisori, sono dati che descrivono un mercato del lavoro che si è rimesso in moto. Sta adesso al Parlamento e al governo proseguire con le riforme che hanno reso possibile questi risultati così da consolidare la ripresa e raggiungere risultati ancora migliori”.

Lo ha detto Marco Di Maio della presidenza del gruppo Pd alla Camera.

Istat: Gelli, “le politiche riformiste fanno bene al Paese”

  • 03/04/2017

“Il numero dei giovani senza lavoro che si riduce del 3,6% in un anno, raggiungendo i minimi da cinque anni a questa parte. La disoccupazione che continua a scendere attestandosi all’11,5%, con 300mila occupati in più e 380mila inattivi in meno, dati che sanciscono un aumento dell’incidenza degli occupati in tutte le classi di età. Infine, l’accelerazione dell’indice Pmi, che segna i massimi da marzo 2011, con una forte inversione di tendenza per crescita ed occupazione avviate e sostenute - come segnala la stessa Cna - a partire dalla Legge di Bilancio del 2015.

Istat. Fregolent, dati positivi grazie a riforme, ora consolidare ripresa

  • 03/04/2017

“I numeri non sono opinioni; e i dati resi noti oggi dall’Istat, seppur provvisori, parlano di 83mila disoccupati in meno a febbraio rispetto il mese precedente e di un tasso di disoccupazione sceso all'11,5 per cento. Questi sono risultati raggiunti grazie alle riforme che governo e Parlamento hanno messo in campo nonostante i tanti ‘signor no a prescindere’ che si oppongono sempre, e solo, per motivi ideologici. Il Pd prosegue il lavoro in Parlamento per rendere questi dati stabili e consolidare la ripresa”.

Violenza donne: Sbrollini, dati Istat ci dicono che serve cambiamento radicale nell’educazione di genere

  • 28/03/2017

“I dati Istat sulla violenza contro le donne (oltre 4, 5 milioni di donne hanno subito una forma di violenza o stupro nel corso della propria vita e oltre 8,3 milioni ha subito una violenza psicologica) dimostrano che ancora esiste nel nostro Paese una violenza di genere. E noi dobbiamo combattere questa violenza e prevenirla, con l'educazione di genere, nelle scuole, a lavoro, negli ambiti sportivi". Lo dichiara la deputata e vicepresidente commissione Affari sociali, Daniela Sbrollini, commentando i dati Istat sulle violenze contro le donne.

Istat: Bargero, violenza donne si combatte con stigmatizzazione ed educazione

  • 28/03/2017

Oggi l 'Istat ci offre un quadro desolante, sintomo dell'arretratezza culturale del nostro paese: il 21 per cento delle donne, oltre 4,5 milioni, ha subito nel corso della propria vita violenze sessuali degradanti e umilianti, rapporti non desiderati, e sugli oltre 4 milioni, un milione e 157 mila ha subito abusi o molestie fisiche sessuali gravi come stupri (653mila) o tentati stupri (746mila).

Istat: Zampa, l’Italia non è un paese per donne

  • 28/03/2017

“L’Italia non è un paese per donne” .  Lo dice la deputata Pd Sandra Zampa commentando i dati Istat che offrono un quadro desolante del rapporto tra uomo e donna nel nostro paese: oltre 8,3 mln donne sono sottomesse psicologicamente, 1 donna su 5 ha subito violenza sessuale, 1 mln lo stupro, il 20,2% delle donne tra i 16 e i 70 anni, è stata vittima di violenza fisica, minacce, calci, pugni.

L.elettorale: Lodolini e Amati, delega al governo per facilitare voto studenti fuori sede in Italia

  • 27/03/2017

"Secondo l'Istat i votanti continuano a diminuire nonostante il numero degli elettori sia in crescita. La partecipazione dei cittadini italiani alle elezioni è in progressiva flessione dal 1978. Le ragioni dell'astensionismo sono molteplici però è importante eliminare ostacoli di natura tecnico-logistica per l'esercizio del diritto di voto, come la norma introdotta con l'Italicum che consente il voto per corrispondenza a chi per motivi di studio o lavoro vive all'estero per un periodo di almeno 3 mesi nel quale ricada la data delle consultazioni elettorali.

Pagine