Istat. Fregolent, dati positivi grazie a riforme, ora consolidare ripresa

  • 03/04/2017

“I numeri non sono opinioni; e i dati resi noti oggi dall’Istat, seppur provvisori, parlano di 83mila disoccupati in meno a febbraio rispetto il mese precedente e di un tasso di disoccupazione sceso all'11,5 per cento. Questi sono risultati raggiunti grazie alle riforme che governo e Parlamento hanno messo in campo nonostante i tanti ‘signor no a prescindere’ che si oppongono sempre, e solo, per motivi ideologici. Il Pd prosegue il lavoro in Parlamento per rendere questi dati stabili e consolidare la ripresa”.

Violenza donne: Sbrollini, dati Istat ci dicono che serve cambiamento radicale nell’educazione di genere

  • 28/03/2017

“I dati Istat sulla violenza contro le donne (oltre 4, 5 milioni di donne hanno subito una forma di violenza o stupro nel corso della propria vita e oltre 8,3 milioni ha subito una violenza psicologica) dimostrano che ancora esiste nel nostro Paese una violenza di genere. E noi dobbiamo combattere questa violenza e prevenirla, con l'educazione di genere, nelle scuole, a lavoro, negli ambiti sportivi". Lo dichiara la deputata e vicepresidente commissione Affari sociali, Daniela Sbrollini, commentando i dati Istat sulle violenze contro le donne.

Istat: Bargero, violenza donne si combatte con stigmatizzazione ed educazione

  • 28/03/2017

Oggi l 'Istat ci offre un quadro desolante, sintomo dell'arretratezza culturale del nostro paese: il 21 per cento delle donne, oltre 4,5 milioni, ha subito nel corso della propria vita violenze sessuali degradanti e umilianti, rapporti non desiderati, e sugli oltre 4 milioni, un milione e 157 mila ha subito abusi o molestie fisiche sessuali gravi come stupri (653mila) o tentati stupri (746mila).

Istat: Zampa, l’Italia non è un paese per donne

  • 28/03/2017

“L’Italia non è un paese per donne” .  Lo dice la deputata Pd Sandra Zampa commentando i dati Istat che offrono un quadro desolante del rapporto tra uomo e donna nel nostro paese: oltre 8,3 mln donne sono sottomesse psicologicamente, 1 donna su 5 ha subito violenza sessuale, 1 mln lo stupro, il 20,2% delle donne tra i 16 e i 70 anni, è stata vittima di violenza fisica, minacce, calci, pugni.

L.elettorale: Lodolini e Amati, delega al governo per facilitare voto studenti fuori sede in Italia

  • 27/03/2017

"Secondo l'Istat i votanti continuano a diminuire nonostante il numero degli elettori sia in crescita. La partecipazione dei cittadini italiani alle elezioni è in progressiva flessione dal 1978. Le ragioni dell'astensionismo sono molteplici però è importante eliminare ostacoli di natura tecnico-logistica per l'esercizio del diritto di voto, come la norma introdotta con l'Italicum che consente il voto per corrispondenza a chi per motivi di studio o lavoro vive all'estero per un periodo di almeno 3 mesi nel quale ricada la data delle consultazioni elettorali.

Lavoro: Fregolent, da Istat ancora conferme su bontà riforme

  • 10/03/2017

“Numero di occupati al massimo dal 2009, tasso di disoccupazione più basso dal 2013, consistente riduzione del numero degli inattivi. Basterebbero queste tre informazioni per esprimere un giudizio serio, non polemico o strumentale, sulle politiche riformatrici volute e avviate dal Pd. Inoltre, dice l’Istat, l’aumento degli occupati coinvolge finalmente oltre agli over 50 anche i giovani tra i 15 e i 34 anni.

Istat: Di Maio, bene crescita occupazione e calo inattivi nel 2016, avanti con impegno riformista

  • 10/03/2017

“L'impegno per contrastare gli effetti della grave crisi economica che ci ha colpito per anni comincia ad essere premiato da risultati concreti e ci stimola a continuare sulla strada delle riforme. Questo ci dicono i dati  forniti dall'Istat con il livello di occupazione del 2016, il migliore dal 2009. Incrementi su tutte le fasce età e forte diminuzione degli inattivi sono elementi che confortano la nostra iniziativa riformista con la consapevolezza di chi sa guardare la realtà e non risparmierà energie per contrastare tutte le difficoltà ancora presenti nella nostra società”.

Istat: Iori, urgenti politiche natalità

  • 06/03/2017

"L'Istat certifica il nuovo minimo storico delle nascite in Italia, che nel 2016 si sono attestate a 474mila, ancora in calo rispetto alle 486mila dell'anno precedente: è urgente mettere in campo politiche strutturali per incentivare la natalità". Lo dichiara, in una nota, la deputata del Pd e responsabile nazionale del partito per l'infanzia e l'adolescenza, Vanna Iori.

Pagine